“Notte d’attesa – Livorno 1849”

1
528
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Il Risorgimento toscano raccontato dagli alunni della 2^E della scuola media “G. Carducci” di Venturina attraverso la parola, il movimento le suggestioni musicali. Sabato 14 maggio, alle 21.15, i ragazzi saliranno sul palco del Concordi di Campiglia Marittima per far rivivere sulla scena la battaglia di Livorno del maggio 1849 ed il coraggio degli abitanti che difesero fino all’ultimo la città restando uniti. Oltre alle scene corali, in cui i ragazzi daranno voce alle frasi, ai detti e ai canti del tempo sull’amore per la patria e per il popolo, verrà tracciato un ritratto significativo della scrittrice livornese Angelica Palli, i cui versi costituirono uno strumento di comunicazione fondamentale per tutte le donne che restavano a casa ad aspettare i propri familiari. Emergeranno, inoltre, figure semplici, uomini e donne che mostrarono un senso di attaccamento sincero alla propria terra e che vissero la notte d’attesa prima della battaglia tra paure, dubbi, perplessità e speranza. Non eroi impavidi ma gente comune: quella stessa umanità che creò l’Italia.

Lo spettacolo è frutto del laboratorio teatrale, seguito dai ragazzi della 2^E della scuola media “G. Carducci”, condotto da Chiara Migliorini, operatrice del Teatro dell’Aglio e regista. Un percorso che si è articolato in una prima fase di esercizi mirati alla scoperta delle potenzialità fisiche e vocali dei ragazzi, ed in una successiva basata sulla creazione, improvvisazione e composizione delle scene attraverso l’utilizzo di suggestioni musicali, immagini fotografiche, dipinti dell’epoca Risorgimentale, materiale didattico ed un lavoro di ricerca sulle figure che hanno caratterizzato il Risorgimento, in particolar modo quelle femminili. Il progetto è stato coordinato dalla Professoressa Manuela Gori.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY