“Il Terrorismo – Reading Teatrale”

0
168
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Domenica 8 maggio 2011, alle ore 21,00 in occasione della “Giornata Nazionale della memoria delle vittime di stragi e terrorismo” che ricorrerà  il 9 maggio 2011, si svolgerà, nel Teatro Lo Spazio di Roma, un reading teatrale tratto dal libro IL TERRORISMO (Mursia), di Antonella Colonna Vilasi, saggio che indaga le motivazioni, gli interessi e i metodi d’azione dei gruppi armati e terroristici degli anni Sessanta e Settanta, inserendoli nel contesto sociale e storico in cui si sono sviluppati ed esaminando il fenomeno del terrorismo anche alla luce di analoghi movimenti internazionali.

Interverranno la giornalista Paola Aspri e l’attore Alex Pascoli con la direzione artistica e l’introduzione  di Daniele Poto (giornalista).

Paola Aspri,  giornalista di spettacolo, la sua  curiosità anche per argomenti che non tratta, la memoria di fatti che ancora oggi pesano sulla coscienza italiana,  può indurre chi si occupa di informazione a parlarne sotto forma di reading e ad essere per una sera, una voce importante, come antidoto a fenomeni che potrebbero riproporsi. La spettacolarizzazione della strategia della tensione attraverso un reading è un motivo che si sposa alla perfezione con la comunicazione verbale di una giornalista che si occupa di spettacolo.

Per evitare che fenomeni del genere si ripetano negli anni a venire, l’unico modo è parlarne e attraverso un reading si esorcizza il dramma degli eventi trascorsi, evitando le colpe del passato.

Alex Pascoli, attore le sue molteplici esperienze artistiche nei settori del cinema, del teatro, delle fiction televise e dei cortometraggi, completano l’interpretazione giornalistica di Paola Aspri.

IL LIBRO

Dalla strategia della tensione agli anni di piombo, IL TERRORISMO affronta un’analisi rigorosa delle cause e delle conseguenze della lotta armata di sinistra e di destra in Italia. Nella prima parte del saggio Antonella Colonna Vilasi, autrice di numerose opere su tematiche criminologico-forensi, esamina i principali episodi di stragismo che si sono succeduti dal dicembre 1969 (Piazza Fontana) all’agosto 1980 (Stazione di Bologna); la seconda parte del testo è invece dedicata a passare in rassegna i gruppi dell’eversione rossa: dalle più note Brigate Rosse e Prima Linea fino ai gruppi minori che contribuivano a formare quella galassia, tra cui Nuclei Armati Proletari; l’ultima parte è invece dedicata all’eversione nera del Golpe Borghese e dei NAR. Benché il contesto attuale sia diverso da quello in cui si collocano gli eventi trattati ne IL TERRORISMO, il volume affronta una serie di tematiche di grande attualità, ripercorrendo anche il complesso percorso di consolidamento delle istituzioni democratiche del nostro Paese.

Il reading è organizzato con “il contributo di LIBERA associazioni, nomi e numeri CONTRO LE MAFIE”.

LEAVE A REPLY