“Il giardino delle Esperidi” dal 17 giugno al 3 luglio

0
210
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Settima edizione

Molteplicita’ di generi e visioni: Il Giardino delle Esperidi non è un festival settoriale. Al contrario, la sua caratteristica è da sempre quella di incontrare molti diversi volti del pubblico, offrendo una molteplicità di generi e visioni, proponendo un programma particolarmente ricco non esclusivamente dal punto di vista del numero degli spettacoli in cartellone. Nelle quasi tre settimane di festival dell’edizione 2011 si avvicenderanno spettacoli, performance, danza, teatro danza, narrazione, per adulti e per ragazzi, senza dimenticare momenti dedicati a tutte le età, anche di carattere conviviale.

Il Giardino delle Esperidi nasce e continua a mantenere legame con l’ambiente in cui si colloca particolarmente stringente e vivo. Vi è sempre con una grande attenzione alle specificità del territorio: ville private, normalmente chiuse al pubblico, borghi sperduti, antiche chiese, sentieri per boschi: è questo lo scenario naturale da cui ScarlattineTeatro mai prescinde nell’ideare ogni anno il nuovo volto del festival e per cui in questa edizione 2011 propone numerosi eventi speciali ideati e realizzati ad hoc per il paesaggio del Monte di Brianza.

 

 

Evento speciale C’è aria di spettacolo: quest’anno ScarlattineTeatro ha il grande onore di contribuire a realizzare l’evento speciale di C’è aria di spettacolo della Provincia di Lecco, con l’anteprima dello spettacolo Radici Profonde nel grembo di un monte, il nuovo lavoro di Elisabetta Vergani, un percorso poetico itinerante nel giardino della casa della poetessa lombarda Antonia Pozzi a Pasturo.  Lo spettacolo costituisce – dopo lo studio Per troppa vita che ho nel sangue proposto ad Ello nel giugno 2010 –  la seconda tappa di un percorso di avvicinamento alla sua forma definitiva di spettacolo teatrale (Un’esile scia di silenzio in mezzo alle voci) che verrà presentato in occasione del centenario della nascita della Pozzi nel gennaio 2012. Lo spettacolo andrà in scena il 17 giugno (in replica il 18 e il 19) alle 21.30 e alle 23.00.

 

Dal 18 giugno il Festival “torna” nei suoi luoghi abituali tra i monti di Brianza con Forever, performance sonora di Martino Ferro in prima nazionale e, a seguire, il concerto del cantautore Alessandro Rossi intitolato Abitare il tempo.

 

La seconda parte delle Esperidi prevede un fitto calendario di appuntamenti tra il 24 e il 27 giugno, tra i quali la danza con Paola Bianchi in Duplica (24 giugno), il workshop a cura di Chiara Michelini e STOP and…Go di e con Valentina Sordo, vincitrice del Premio Gd’A Lombardia 2010 e la performance di Collettivo Cinetico XD scritture retiniche sull’oscenitá dei denti.  Spazio anche ai più piccoli con lo spettacolo di Claudio Milani, I racconti di gloria (25 giugno). Inoltre, Riserva Canini con Clic (25 e 27 giugno) e le due prime nazionali di Idoli della compagnia Carrozzeria Orfeo (25 giugno) e, il 26 giugno, Carmen dell’Andrea Ferrari Jazz Ensamble, la prima regionale di Scarlattine Tre con La grande illusione e Lunatica di Scarlattineteatro Il 29 giugno, appuntamento a Olgiate Molgora con Caravan Kermesse di David Battignani.

 

Gli ultimi due giorni due eventi realizzati ad hoc per il Festival: il 1 di luglio, una puntata live di Onde Road, la trasmissione di viaggi di Radio Popolare a cura di Claudio Agostoni, nella quale voci indigene e alcune fotografie permetteranno di ricostruire le storie di Roscigno Vecchia, nel Cilento, e di Bordo, in Valle Introna di Claudio Agostoni. La tramissione è anticipato dallo spettacolo Senza Che…??? del duo Piano C.

Il 2 e 3 luglio, 2Nightarebetterthan1, il progetto nato dal sodalizio tra Scarlattine e Shottish Dance Theatre, che offrirà due giorni di grande danza e teatro: dal pomeriggio il pubblico attraverserà il Sentiero da Mondonico a Campsirago insieme agli artisti, (In-Boscati – Il Cammino Dello Sguardo) vivendo a stretto contatto con la performance. Seguono a Palazzo Gambassi tre coreografie in prima nazionale e una in prima assoluta: Dreamt for Light Years, che esplora la natura della trasformazione come motore delle nostre esistenze; A Little Shadery, semplicemente uno studio sull’amicizia, danzato sulla musica e sul tema di Ombra mai fu di Händel; Revelator, delicato sguardo rivolto all’umanità. Infine la prima assoluta di Cairngorm Snow, prodotto ad hoc per il Giardino delle Esperidi e scaturito dalle suggestioni prodotte nei performer dal borgo e dal territorio di Campsirago, durante la permanenza all’edizione 2010 del festival.

Il 2 luglio  Scarlattineteatro al termine dei pezzi di danza con Me Cheeta…You…!!?? A cui seguirà una festa con Dj Set.

Il 3 luglio gli spettacoli di Scottish sono anticipati da Fatti Di Teatro!-conversazione/ Aperitivo per un momento di confronto tra artisti e pubblico e da 24583 Piccole inquietanti meraviglie di Scarlattineteatro.

 

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

ScarlattineTeatro tel. +39 039 9276070 | cell. + 39 348 6600187 | e-mail info@scarlattineteatro.it

PREZZI

intero: €12 (spettacolo) – €20 (serata) | ridotto (under 18, over 65, soci ARCI, Legambiente, CAI, avventori strutture alberghiere/ristoranti convenzionati): €10 (spettacolo) –  €17 (serata) | In-boscati. Il cammino dello sguardo: €5 |cortesia Esperidi (fino a 14 anni, abitanti dei Comuni del festival con prenotazione obbligatoria presso biblioteche del Comune di appartenenza, fino a esaurimento promozione); non applicabile a Caravankermesse e a In-boscati. Il cammino dello sguardo): €1 euro

in caso di maltempo: sono sempre previsti luoghi di rappresentazione al coperto

strutture alberghiere e ristoranti convenzionati su www.scarlattineteatro.it

LEAVE A REPLY