Esteban Elizondo Iriarte

0
146
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Uno dei massimi cultori della tradizione organaria basca ed uno strumento che, proprio dalla scuola iberica, riprende alcuni tratti salienti. Si chiude mercoledì 15 giugno con il concerto di Esteban Elizondo Iriarte, la prima tranche dei Mercoledì Musicali dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, rassegna ideata ed organizzata dalla stessa Fondazione ed entrata ormai nel circuito dei grandi festival internazionali di musica per organo.

 

Appuntamento all’Auditorium dell’Ente in via Folco Portinari 5r, inizio concerto ore 21 e, come di consueto, ingresso gratuito previa prenotazione telefonica o via mail (tel 055.5384012/055.5384348 – federica.checchi@entecarifirenze.itemanuele.barletti@entecarifirenze.it).

 

Repertorio estremamente variegato che abbraccia 5 secoli di musica: dalle atmosfere rinascimentali di Antonio de Cabezón alla poetica contemporanea di Tomás Garbizu, attraverso il barocco di Francisco Correa de Arauxo, il “Bach spagnolo” Juan Cabanilles, il romanticismo di Thomas Maria de Elduayen… Berceuses, canzoni, variazioni e fantasie che ben ritraggono “L’influenza italo-spagnola nella musica per organo” – questo il titolo della serata – valorizzando a pieno le potenzialità dell’organo voluto da Clemente Terni per l’Auditorium dell’Ente.

 

Da sempre impegnato nella ricerca e nella diffusione del patrimonio organario dei Paesi Baschi e della Navarra, Esteban Elizondo Iriarte ha all’attivo decine di pubblicazioni musicologiche e partiture, oltre ad una ventina di cd, soprattutto per la casa discografica tedesca AEOLUS.  Da anni porta avanti un’intensa attività concertistica che lo ha portato a calcare i palchi di Europa, Stati Uniti, Canada, Giappone, Brasile e Russia.

 

Dopo la pausa estiva, il Festival riprende con tre attesissimi appuntamenti settembrini: mercoledì 14 dall’Estonia Andres Uibo, martedì 20 lo straordinario ritorno di Gustav Leonhardt, mercoledì 28 l’organista tedesco-americano Wolfgang Rübsam. Direzione artistica a cura di Giuseppe Lanzetta.

 

 

—————————- . —————————-

 

ESTEBAN ELIZONDO IRIARTE è stato per molti anni professore di organo presso il Conservatorio di Musica di San Sebastian. Nel corso della sua carriera ha sviluppato un ruolo importante nel campo educativo e artistico.

Nel 2002 consegue il dottorato in Filosofia e Scienza dell’Educazione presso l’università di Barcellona, con la tesi “L’organaria romantica nei Paesi Baschi e Navarra (1856-1940)” con il massimo dei voti e la lode. Questo lavoro ha vinto anche un Premio di Ricerca dall’Associazione Corale di San Sebastián Orfeón Donostiarra e dall’Università dei Paesi Baschi. Un ulteriore premio gli viene assegnato dall’Università di Barcellona. Negli ultimi anni, Esteban Elizondo si è concentrato sulla ricerca e la diffusione internazionale non solo dell’eccezionale patrimonio organario esistente nei Paesi Baschi e in Navarra, ma anche della musica scritta per organo in questo territorio tra il 1880 e il 1980, sia attraverso concerti eseguiti in tutta Europa, USA, Canada, Giappone, Brasile e Russia, sia attraverso pubblicazioni musicologiche, edizioni di partiture e oltre venti cd, che ha inciso soprattutto con la casa discografica tedesca AEOLUS. La città di San Sebastian nell’anno 2009 gli ha conferito una medaglia al merito.

 

Programma concerto

 

 

A. de Cabezón (1510-1566)         Diferencias sobre la Gallarda Milanesa

 

F. C. de Arauxo (1584-1654)        Quinto tiento de tiple de VII tono

A. de Sola (1634-1696)               Tiento de 4º tono

 

J. B. Cabanilles (1644-1712)       Corrente italiana

 

D. Zipoli (1688-1712)                  All’Ofertorio

Pastorale

Canzona

Anónimo (s. XVIII) Batalla Famossa

 

J. Mª Beobide (1882-1967)          Offertorio en do menor

 

T. de Elduayen (1882-1953)         Tres Saetas

I – A la Virgen de la Palma

II – Al Cristo de la Expiración

III – A la Virgen de la Soledad

E. Torres (1872-1924)                 Berceuse

Impresión Teresiana

 

T. Garbizu (1901-1989)               Tocata con diapente

 

 

 

Organizzazione e comunicazione

Ente Cassa di Risparmio di Firenze

Direzione artistica: Giuseppe Lanzetta

Comunicazione: Emanuele Barletti

tel. 055.5384012– 3498061130

emanuele.barletti@entecarifirenze.it

 

Ingresso ai concerti

L’ingresso ai concerti è gratuito ed è consentito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Prenotazione obbligatoria: tel. 055.5384012 – 055.5384348 o via mail a

federica.checchi@entecarifirenze.itemanuele.barletti@entecarifirenze.it.

LEAVE A REPLY