“Sulla punta della lingua” l’archivio dei ricordi in note ed ironia

0
531
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Musica e divertimento in scena, domenica 10 luglio 2011 alle 21,30 a Torre a Cenaia (Crespina-Pisa), dove il festival di cene e teatro “Utopia del Buongusto” presenta in prima nazionale lo spettacolo “Sulla punta della lingua”. Un archivio dei ricordi in note ed ironia con Andrea Kaemmerle e la RaskorniKa orchestra.

Alle 20 cena in luogo. Informazioni e prenotazioni: 0587608533 / 3203667354. Ingresso allo spettacolo (con sorpresa gastronomica): euro 7,00. Cena con ingresso allo spettacolo (più sorpresa gastronomica): euro 19,00. A fine serata ci sarà il racconto della mezzanotte. Cinque minuti di poesia accompagnati da bevande e dolci. Il vino per la cena è quello della cantina di Torre a Cenaia. Da non perdere la bellissima tenuta e una degustazione di vini locali.

 

Lo spettacolo.

Andrea Kaemmerle e la sua Raskornika orchestra, girano per il mondo da 10 anni sulla zattera della musica e dell’ironia balcanica ed  ebraica raccontando tra le tante facce della verità come lo sterminio di Srebrenica del 1995 o i campi profughi nei paesi slavi siano figli legittimi  della seconda guerra mondiale, cugini del dolore delle donne di Plaza de Mayo, zii dei ragazzi di piazza Tienanmen, cognati della primavera di Praga, nonni dei bambini di Beslan.

L’archivio dei ricordi fornisce al pubblico un biglietto di viaggio per visitare storie e fatti decisamente ancora poco conosciuti, colpevolmente poco raccontati. Sono storie da tenere sul cuore, sopra il comodino, accanto alle foto delle persone che amiamo, sulla punta della lingua. Ridere per ricordare e ricordare ridendo, perché in fondo i cattivi sono così ridicoli.

Spesso agli uomini piace parlare, ricordare, raccontare. I romantici ricordano con malinconia davanti ai tramonti, altri guardando dal finestrino del treno. I meno abili si servono di vecchi album fotografici. I luoghi migliori per ricordare però sono le bettole, le cantine, le osterie nelle ore notturne. Il mondo ebraico ed in particolare quello legato alla lingua Yddish ed alla musica Kletzmer, è un pozzo immenso di aneddoti, storielle, burle, avventure e cronache. Hasek, Hrabal, Kafka, Jan Neruda, Kundera …. e chissà quanti altri, sono stati eccezionale sacerdoti di questi racconti.

 

Il festival di cene e teatro Utopia del Buongusto di Teatro Guascone (Pontedera – Pisa) torna per l’edizione 2011 promettendo un pieno di serate a base di cene e Teatro. Lo fa con il suo quattordicesimo atto, ovvero 14 anni di scorribande per il primo esperimento internazionale di vita godereccia. Oltre quaranta appuntamenti, disseminati per tutta la Toscana da giugno fino ad ottobre in quindici comuni tra le province di Livorno, Pisa ed Arezzo.

Il motto è sempre quello Si può solo godere o soffrire , godicchiare non è serio”, ma tagli e sforbiciate a contributi e bilanci hanno imposto un sottotitolo che spiega tutto: si salvi chi può, bambole, non c’è una lira.

“Utopia del Buongusto” (oltre 850 serate in quattordici anni) è tornata, ci prova lo stesso e anche quest’anno sarà un viaggio teatral – gastronomico per aie, frantoi, cortili e sagrati, sempre pronto a sedurre il pubblico con cibi ancora un po’ più buoni e spettacoli ancora un po’ più belli. Una promessa per chi incontra solo adesso la manifestazione diretta da Andrea Kaemmerle. L’atmosfera informale e birbante dei primi anni c’è sempre, ancora la stessa voglia di incontrare persone, accompagnarsi nelle notti di estate e coltivare semi di umanità.

 

Informazioni e prenotazioni

Telefono 0587/608533 – mobile 328/0625881

Tutto il programma delle iniziative su www.guasconeteatro.it / e-mail: info@guasconeteatro.it

Ingresso allo spettacolo (con sorpresa gastronomica): euro 7,00.

Cena con ingresso allo spettacolo (più sorpresa gastronomica): euro 19,00

(Non è possibile partecipare alla sola cena)

Le cene iniziano alle 20,00. Gli spettacoli 21,30.

E’ necessario prenotare la cena almeno con un giorno di anticipo telefonando direttamente ai numeri dell’organizzazione.

Presso la biglietteria saranno inoltre disponibili informazioni con le indicazioni per raggiungere i luoghi degli spettacoli. Si possono reperire posti per il pernottamento, presso i centri agrituristici, nei luoghi e nelle date degli spettacoli chiedendo informazioni all’organizzazione.

Da questo anno si può prenotare anche per SMS indicando cognome , numero dei prenotati, spettacolo e data dell’evento. Importante: la prenotazione sarà valida solo quando confermata dagli organizzatori con sms di risposta da mostrare poi alla biglietteria.

LEAVE A REPLY