“Come aria dopo un colpo di vento”

0
180
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Dal 10 al 18 settembre sarà visitabile a Livorno presso Villa Fabbricotti la mostra fotografica “Come aria dopo un colpo di vento” che propone un percorso di fotografie e riflessioni di Marco Bongi.

La mostra trae spunto dal volume omonimo di recente pubblicazione e si sviluppa come un viaggio che attraversa paesaggi ed incontra persone, con il desiderio di restituire a chi guarda e legge “parte di ciò che la vita comprende e lascia godere”. L’autore si avvicina con stupore all’ambiente, allo spettacolo della vita selvaggia e incontaminata, per poi, con discrezione, raggiungere l’uomo, di cui cerca lo sguardo, l’intimità  tra le pieghe dei gesti, ne raccoglie le emozioni che altri hanno perso nel guardare distante. Natura e umanità come realtà inscindibile, armonica, unica, di cui siamo parte e ricchezza.

Il percorso ha un ampio spazio dedicato al mare, uno spazio aperto dove far vagare i pensieri, un limite, una frontiera tutta da esplorare.

Siamo “come aria dopo un colpo di vento”, a volte sembriamo scordarlo, così piccoli per un mondo così grande e magnifico che dovremmo restarne coinvolti ed averne maggiore rispetto.

 

Marco Bongi è nato a Firenze nel 1958, vive “da sempre” a Livorno dove svolge un’attività editoriale e di marketing. Laureato in veterinaria, subacqueo, ha la sua passione nell’etologia.

LEAVE A REPLY