Al via la campagna abbonamenti al Festival Verdi 2011

0
188
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Prelazione per gli abbonati al Festival Verdi

dal 7 al 13 settembre per posti di poltrona e galleria

e dal 14 al 17 settembre per posti di palco.

Biglietti in vendita dal 20 settembre e on-line sul sito del Teatro dal 21 settembre

 

Al via la campagna abbonamenti all’atteso Festival Verdi 2011. Gli abbonati al Festival Verdi 2010 potranno esercitare il diritto di prelazione per l’acquisto dell’abbonamento al Festival Verdi 2011 per posti di poltrona e galleria da mercoledì 7 a martedì 13 settembre 2011 e per posti di palco da mercoledì 14 a sabato 17 settembre 2011. Eventuali nuovi abbonamenti saranno disponibili lunedì 19 settembre. Gli abbonati al Festival Verdi 2011 potranno acquistare i biglietti per la Messa da Requiem al Teatro Farnese con una riduzione del 20%.

I biglietti per tutte le rappresentazioni sono in vendita presso la biglietteria del Teatro Regio di Parma da martedì 20 settembre 2011 e la biglietteria on-line del Teatro Regio di Parma sul sito www.teatroregioparma.org da mercoledì 21 settembre 2011. L’acquisto on-line comporta una commissione di servizio del 10% + IVA sul costo del biglietto. I biglietti disponibili on-line sono acquistabili fino a due giorni prima di ogni singolo spettacolo. Si accettano richieste di prenotazioni, via fax o e-mail, per gruppi organizzati. I posti saranno assegnati secondo la disponibilità al momento dell’acquisto. I biglietti per il posto in piedi di galleria al Teatro Regio saranno messi in vendita (per un massimo di due a persona), una volta esauriti i posti a sedere, un’ora e mezza prima dell’inizio dei singoli spettacoli. Il biglietto ridotto under 26, dove previsto, è riservato a coloro che non hanno compiuto il ventiseiesimo anno di età.

Nel mese in cui ricorre l’anniversario della nascita del grande compositore, il Teatro Regio di Parma e le terre di Verdi celebrano il più alto momento della storia, della cultura e della tradizione della città, rinnovando anche per il 2011 il colossale impegno produttivo e artistico del Festival Verdi.

Un ballo in maschera, Falstaff, Messa da Requiem le opere che segnano il programma del Festival Verdi 2011, a Parma e nelle terre di Verdi, dall’1 al 28 ottobre, con una concentrazione ancora una volta senza paragone di grandi spettacoli ed eventi cui prenderanno parte artisti e interpreti di assoluto prestigio.

Sarà Un ballo in maschera a inaugurare il Festival Verdi 2011 (1, 5, 9, 13, 20, 23, ottobre al Teatro Regio di Parma e 27, 30 ottobre al Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena). Sul podio Gianluigi Gelmetti affronta il vorticoso e tragico poema di un amore impossibile assieme ad un cast di straordinario valore, con Francesco Meli, Vladimir Stonayov, Kristin Lewis, Elisabetta Fiorillo e Serena Gamberoni in scena, nel nuovo allestimento con scene e costumi di Pieluigi Samaritani, luci di Andrea Borelli, coreografie di Roberto Maria Pizzuto, per la regia di Massimo Gasparon, da un’idea di Pierluigi Samaritani.

Ancora un cast straordinario sarà impegnato nel secondo titolo del Festival in scena nella stupenda cornice del Teatro Farnese di Parma. Falstaff (10, 12, 15, 20, 22, 25 ottobre) vedrà il ritorno sul podio di Andrea Battistoni, Primo Direttore Ospite del Teatro Regio di Parma, che, insieme ad Ambrogio Maestri, Luca Salsi, Antonio Gandia, Svetla Vassileva e Barbara Bargnesi, porterà in scena l’esilarante e travolgente capolavoro verdiano, in un nuovo allestimento del Teatro Regio di Parma, nello spettacolo diretto da Stephen Medcalf, con scene e costumi di Jamie Vartan e luci di Simon Corder.

Terzo titolo del Festival Verdi 2011, Messa da Requiem (6, 8 ottobre) che il Maestro dedicò alla memoria dell’amato Alessandro Manzoni. Per questo straordinario appuntamento, per la prima volta sul podio del Teatro Farnese di Parma, il grande Yuri Temirkanov, direttore musicale del Teatro Regio di Parma, guiderà il prestigioso quartetto vocale formato dal soprano Dimitra Theodossiou, il mezzosoprano Sonia Ganassi, il tenore Roberto Aronica e il basso Riccardo Zanellato, in un’imperdibile esecuzione dell’indiscusso capolavoro sacro di Verdi.

A interpretare le partiture di Verdi saranno l’Orchestra e il Coro del Teatro Regio di Parma, maestro del coro Martino Faggiani.

Tantissimi  e tutti imperdibili gli appuntamenti che animeranno il mese di ottobre a Parma e nelle terre verdiane: Verdi sacro requiem alla Steccata -, Premio Zanfi – concorso internazionale Franz Liszt -, Concerti in auditoriumla musica contemporanea al Festival Verdi -, Verdi and Jazz, Vivi il Regio, le ormai consuete prove aperte e le antemprime riservate agli under 30, il Festival Verdi per i giovanissimi con Imparolopera, Il Gioco dell’Opera, I trucchi del mestiere e Tu conosci Verdi?. Tutte preziose occasioni per vivere la musica di Verdi, in teatro e non solo.

Per finire, La parola scenica (28 ottobre), imperdibile recital dell’amatissimo Leo Nucci, considerato dalla critica internazionale il maggior baritono in carriera, il cui legame con Parma – di cui è cittadino onorario – e con il suo Festival sono tali da farne il primo ambasciatore nel mondo, concluderà il Festival Verdi 2011: una festa imperdibile per quanti amano il celeberrimo baritono e il melodramma.

Il Festival Verdi è realizzato dal Teatro Regio di Parma – soci fondatori Comune di Parma, Provincia di Parma, Fondazione Cariparma, Fondazione Monte Parma, Camera di Commercio di Parma  – con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Major partner Fondazione Cariparma. Main sponsor Cariparma Crédit Agricole. Media partner Mediaset.

Il Festival Verdi è realizzato anche grazie al sostegno e alla collaborazione di: Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia Romagna, Sovrintendenza per il Patrimonio Artistico ed Etnoantropologico per le Porvince di Parma e Piacenza, Comune di Busseto, Comune di Fidenza, Comune di Fontanellato, Comune di Fontevivo, Comune di Langhirano, Fondazione Prometeo, Barezzi live, Premio Zanfi, iTeatri di Reggio Emilia, Teatro Comunale di Modena, Arcus, Reggio Parma Festival, Iren, AD, ParmaIncoming.

La biglietteria del Teatro Regio di Parma effettua i seguenti orari: dal 6 luglio al 30 settembre da lunedì a sabato ore 10-14, 17-19 Chiuso la domenica. Dal 1 al 30 ottobre da lunedì a sabato ore 10-14, 17-19. Chiuso la domenica. In caso di spettacolo alla domenica, la biglietteria è aperta un’ora e mezza prima dello spettacolo. Per informazioni: tel. 0521 039399 – www.teatroregioparma.org

Parma, 05 settembre 2011

LEAVE A REPLY