Sette coreografi per il Balletto di Spoleto

0
223
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Il Balletto di Spoleto con il sostegno del Mibac, presenta in prima nazionale la sua nuova produzione 2011, ‘Sette coreografi per il Balletto di Spoleto’, una sequenza di sette quadri inediti creati da sette coreografi italiani: Luca Bruni, Max Campagnani, Luciano Cannito, Caterina Genta, Renato Greco, Walter Matteini e Dino Verga. Lo spettacolo con Caterina Genta, musica live e videografie di Marco Schiavoni, costumi di Monica Guadagnini, andrà in scena a Spoleto sabato 8 ottobre 2011 alle ore 21 al Teatro del complesso monumentale di San Nicolò, inserito nel cartellone dell’Anno Menottiano, rassegna di eventi patrocinati dal Comune di Spoleto per celebrare i cento anni dalla nascita del Maestro Gian Carlo Menotti, fondatore del Festival dei Due Mondi. Subito dopo verrà presentato anche a Roma, Teatro Greco, il 13 e 14 ottobre all’interno della quattordicesima rassegna ”Che Danza Vuoi”. La produzione si avvale del contributo del Teatro Stabile d ell’Umbria e dell’Officina Culturale della Tuscia (Regione Lazio, Assessorato alla Cultura). La sua realizzazione è stata possibile grazie alla collaborazione ed ospitalità di Arte et Agricoltura (Tuscania); Compagnia Vera Stasi (Tuscania); Centro Artistico L’Etoile (Pisa); Scuola di Danza Marius Petipa (Roma); Renato Greco Dance Studio (Roma); AlbornoZ Palace Hotel (Spoleto); Associazione Culturale Amici di Spoleto onlus.
Sette coreografi, una sola danzatrice, sette modi di essere on stage La formula è inconsueta: sette coreografi per una sola danzatrice. Ma la soluzione è coerente con l’idea di far convergere sette punti di vista diversi su di un unico tema: ”Sono nata per stare on stage, non posso fare altro. E on stage mi va bene qualunque cosa, anche lap-dance se necessario”. Sei coreografi più la stessa Caterina Genta, tutti diversi tra loro per genere, stile, tecnica, hanno lavorato con il compositore Marco Schiavoni per la musica dal vivo e con Caterina Genta, interprete delle coreografie che, oltre il già consolidato fraseggio libero ed istantaneo dell’improvvisazione, sperimenta qui altri linguaggi coreografici, attraversando spregiudicatamente la molteplicità dei codici e delle personalità artistiche chiamate in gioco, rimanendo comunque fedele alla propria autentica natura. Uno spettacolo aperto alle contaminazioni in cui l’interprete passa dal buto al tanzteather, al neoclassico, al jazz, al modern, al contemporaneo ai diversi generi teatrali, da quello di ricerca al cabaret fino alla canzone e al teatro shakespeariano.

Il Balletto di Spoleto E’ una compagnia di danza contemporanea riconosciuta e finanziata dal Ministero dei beni e delle attività culturali, fondata a Spoleto nel 1992 da Fiorenza D’Alessandro. Già nel 1993 ottiene il riconoscimento e il finanziamento dal ministero dei Beni e delle Attività Culturali, produce diversi lavori presentati in Italia e all’estero ma dal 2000 la sede legale viene trasferita a Roma. Da gennaio 2011 la compagnia ha iniziato una nuova fase riportando, grazie alla disponibilità dell’imprenditore Sandro Tulli, la sua sede a Spoleto (Albornoz Palace Hotel, Viale Matteotti, 16) sotto la presidenza di Marco Schiavoni e la nuova direzione artistica di Caterina Genta. Biglietti: 13 Euro, ridotto 8 Euro. Prevendita, circuito Ticketitalia.com acquistabili sul web e nei punti vendita in Umbria (Terni, Perugia-Collestrada, Castiglion del Lago, Città di Castello, Foligno, Spoleto) e Roma. Il giorno dello spettacolo sarà possibile, dalle 19.30, a cquistare i biglietti direttamente a complesso monumentale di San Nicolò di Spoleto.

Associazione culturale il Balletto di Spoleto Tel. 3455078588 – 3295920022 – 0743 420283 HYPERLINK ”http://www.ballettodispoleto.euwww.ballettodispoleto.eu ballettodispoleto@libero.it Ufficio Stampa: Cell. 3395993281 HYPERLINK ”mailto:ballettodispoleto.stampa@virgilio.itballettodispoleto.stampa@virgilio.it


LEAVE A REPLY