La Lettera

0
229
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Paolo Nani clown muto, maestro europeo di teatro fisico andrà in scena per la prima volta in residency in Italia al Teatro Filodrammatici di Milano dal 6 al 18 dicembre 2011 , con lo spettacolo La Lettera, suo cavallo di battaglia dal 1992 e Jekyll & Hide, successo della scorsa stagione teatrale.

Al termine di ogni replica Paolo Nani incontrerà il suo pubblico rispondendo ad eventuali domande di approfondimento.

Paolo Nani si potrebbe definire una delle tristi conseguenze della fuga dei cervelli dall’Italia. Da vent’anni il comico italiano, di Ferrara, vive in Danimarca, dove ha fondato una sua compagnia e dove porta avanti con dedizione la sua ricerca teatrale. È considerato uno dei pochissimi maestri contemporanei a livello mondiale del teatro fisico o non-verbale.

La Lettera, piccolo miracolo di precisione scenica e talento, un vero e proprio “Bignami” del teatro comico, è in tour da diciotto anni in tutto il mondo: l’hanno vista in Groenlandia, in Argentina, in Spagna, in Norvegia e in Italia. Lo spettacolo, realizzato da Nani del 1992, ha vinto il 1° Premio United Slapstick di Francoforte e il 1° Premio Roner SurPris 2005 di Carambolage, Bolzano. E’ un tema con 15 variazioni, ispirato a “Esercizi di stile” di Raymond Queneau. Solo sul palco, con un tavolo e una valigia di oggetti, riesce a dare vita a delle microstorie tutte con la medesima trama ma interpretate ogni volta in modo diverso.

Jekyll & Hyde, invece, è tratto da “The strange case of Dr. Jekyll and Mr. Hyde” di Robert Louis Stevenson. Seguiamo un timido e rotondo professore in un comico e liberatorio gioco teatrale che mescola risate, sorprese, colpi di scena, giochi con il pubblico e poesia. Uno straordinario spettacolo che ha debuttato la stagione scorsa con un incredibile successo di pubblico.

Il tour italiano di Paolo Nani partirà ufficialmente da Monza (3-4 dicembre) per poi approdare al Teatro Filodrammatici di Milano, dove l’attore resterà in residency due settimane per la prima volta in un teatro italiano.

LEAVE A REPLY