TEATRO PER FAMIGLIE

0
224
Condividi TeatriOnline sui Social Network

TEATRO PEREMPRUNER – GRUGLIASCO, Piazza Matteotti, 39

4 dicembre 2011, ore 16.30

IN MEZZO AL MARE

   di e con Silvano Antonelli

STILEMA/UNOTEATRO

La scena evoca un mare, è tutto coperto da un telo azzurro.

Entra nuotando un personaggio, potrebbe essere un naufrago della vita quotidiana: è spaesato, si è ritrovato lì, in mezzo al mare, non si spiega come ci sia arrivato e dove stia andando. Sta aspettando una nave che lo raccolga e lo porti a terra, chissà quando arriverà?

Oggetti sommersi, anch’essi blu come il mare, emergono qua e là sulla scena, sul fondo una quinta armata che si muove evocando lo sciabordio del mare. Il nostro nuotatore cerca di tenersi a galla con i differenti oggetti che di volta in volta compaiono in scena, evoca alcuni episodi di vita quotidiana visti con gli occhi di un “immaginario” proprio del bambino. Il nostro personaggio riuscirà a raggiungere la sua nave e a riposare forse solo dopo aver imparato a rimanere a galla in un gioco continuo di rimescolamenti di situazioni, proprio della vita…

 

CENTRO CULTURALE IL MULINO – PIOSSASCO, Via Riva Po 9

4 dicembre 2011, ore 11

BIANCA CORRE

da Biancaneve dei Fratelli Grimm

con Ombretta Zaglio

regia di Irina Favaro

TEATRO DEL RIMBALZO

Biancaneve è la fiaba che tutti credono di conoscere perché è stata rappresentata ripresa, citata, interpretata, messa in parodia in mille film, spettacoli, aneddoti.

Per molti Biancaneve è il cartone animato della Disney, una donna-bambina cristallizzata in un’immagine piena di farfalle e cerbiatti, diventati poi icona popolare nei “nani da giardino”. Una presenza rassicurante nella sua banalità. Invece in meno conoscono e hanno letto il racconto originale dei fratelli Grimm, la storia da cui è nata una figura proverbiale e dalle infinite incarnazioni. Riprendere il testo originario rappresenta una sfida: proporre una Biancaneve poco nota, nuova, lontana dagli stereotipi.

Una fiaba per bambini certo, ma con diversi possibili livelli di lettura tutti da esplorare e sorprendenti richiami all’attualità.

Si prevede per gli spettacoli un biglietto d’ingresso di: Euro 4,50 

 

 

TEATRO SUPERGA – NICHELINO Piazzetta Macario, 1

4 dicembre 2011, ore 16.00

LUPI MURI E MARMELLATA

spettacolo di attori e pupazzi

COMPAGNIA PDK (PC)

Un bambino sente strani rumori tra le pareti di casa:  ci sono dei lupi nascosti che  una notte escono dalle pareti  per presentarsi alla famiglia, ma qui accade l’irreparabile, ogni loro gesto viene equivocato e la famiglia  scappa precipitosamente di casa .

Che fare? Abbandonare la casa per andare a vivere in un luogo lontano, isolato dove i lupi proprio non verranno mai oppure………. Con coraggio e incoscienza il piccolo ragazzino convince i genitori a rientrare nella casa, dove questa volta sono i lupi a non capire le loro intenzioni, scappando a perdifiato. Tutto ritorna alla normalità, ma un giorno il bambino appoggiando l’orecchio al muro sente uno strano rumore…………..che siano gli elefanti ?

Lo spettacolo è la metafora del mondo ignoto che ci circonda e ci invade, lasciandoci a volte impauriti, senza forze e speranza. Nello stesso tempo ci racconta che possiamo noi stessi essere assedianti ed invasori, forti e coraggiosi. Una parabola circolare come la sagoma del mondo visto dallo spazio celeste. Un tema attuale se pensiamo alla paura nei confronti dell’”altro” .

Biglietto d’ingresso: 5,00 Euro

Ingresso omaggio per i bambini al di sotto dei tre anni.

INFO : TEATRO SUPERGA – TEL. 011.6279789

 

TEATRO “I PORTICI” – FOSSANO, Via Roma 74

4 dicembre 2011, ore 16

ALÌ BABÁ E I 40 LADRONI

di e con Daniele Debernardi

regia di Daniele Debernardi

TEATRINO DELL’ERBA MATTA

Tratto dal libro Le mille e una notte, lo spettacolo mette in scena la storia di Alì Babà, umile boscaiolo baciato dalla fortuna. Oltre a lui sono presenti Cassim, fratello ricco ed ingordo, e Mustafà, capitano di 40 ladroni e brigante da quattro soldi, che custodisce un enorme tesoro in una caverna; soltanto la parola magica “Apriti Sesamo” permette l’accesso al bottino. Questo mondo fatato dal sapore orientale ha ispirato la preparazione di una favola celebre e divertente.

Uno spettacolo fatto di immagini rese vive dall’attore – animatore che muove enormi sagome e tutti gli ambienti della storia, giostrando con fantasia gli elementi scenografici. Si apre così agli occhi dello spettatore un mondo pieno di colori, che rievoca la tradizionale iconografia orientale. Il disegno e la pitturazione delle scenografie e delle sagome dei personaggi sono ispirate alla pittura indiana classica.

BIGLIETTI:   € 4,00 (biglietto omaggio per i bambini al di sotto dei 3 anni)

INFORMAZIONI Biblioteca Civica 0172.61976

 

 

INFO

PROGETTO TEATRO RAGAZZI E GIOVANI PIEMONTE

LEAVE A REPLY