Fringe2Fringe

0
227
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Al via le rappresentazioni degli studi teatrali del Fringe2Fringe 2012, il progetto a sostegno del giovane teatro promosso da Teatro Stabile di Napoli e Napoli Teatro Festival realizzato in collaborazione con Interno 5.

Giovedì 29 marzo prende il via – alle 21.00 al Ridotto del Mercadante con lo studio Quando eravamo Lupi presentato dalla compagnia Teatro dei Sensi Rosa Pristina con la regia di Susanna Poole – la seconda edizione di Fringe2Fringe, il progetto a sostegno del giovane teatro dedicato alle compagnie presenti al Napoli Fringe Festival E45 2011, parallelo al Napoli Teatro Festival Italia.

Le cinque compagnie selezionate nel corso dell’ultimo E45 Fringe Festival presentano ora i rispettivi studi inediti tra i quali verrà scelto quello al quale affidare la produzione definitiva che andrà in scena nell’ambito del prossimo Napoli Teatro Festival Italia 2012.

Selezionati per il loro Le briciole sulla tavola, i napoletani del Teatro dei Sensi Rosa Pristina continuano il loro singolare percorso di teatro sensoriale nato dall’incontro con il regista colombiano Enrique Vargas. In Quando eravamo Lupi è il Silenzio la condizione/tema proposto, dove lo spettatore è invitato a partecipare ad un’esperienza che punta all’emozione interiore e al profondo di ognuno. Divisi in 6 gruppi da cinque, i trenta spettatori previsti accederanno a intervalli di 5 minuti al percorso scenico, ognuno della durata di 20 minuti, con inizio alle 21.00 e, senza soluzione di continuità, fino alle 22.40.

Gli “abitanti del percorso” sono Rosaria Bisceglia, Manila Cipriano, Roberta Di Domenico De Caro, Davide Giacobbe, Marzia Macedonio, Diana Magri, Salvatore Margiotta, Susanna Poole e Maria Francesca Stamuli. Gli oggetti di scena sono di Roberta Di Domenico De Caro; il paesaggio sonoro di Davide d’Alò; il paesaggio olfattivo di Marzia Macedonio; il disegno luci di Davide Giacobbe; la preparazione corporea di Fabiana Esca.

Il programma proseguirà giovedì 26 aprile al Teatro San Ferdinando, ore 21.00, con la compagnia Carrozzeria Orfeo di Chiari (BS), che presenta lo studio Robe dell’altro mondo, di Gabriele Di Luca e la regia di Alessandro Tedeschi, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Roberto Capaldo; domenica 29 aprile, al Mercadante ore 21.00, con la compagnia Aida Talliente di Udine, in scena con lo studio La Miniera di e con Aida Talliente; lunedì 30 aprile, al San Ferdinando ore 21.00, con la compagnia Kronoteatro di Savona che propone lo studio Hi mummy, frutto del ventre tuo di Fiammetta Carena e la regia di Maurizio Sguotti; venerdì 4 maggio, al Ridotto del Mercadante ore 18.00, si chiude con il gruppo IBI Cultura di Palermo che presenta lo studio Carmen, ideazione e coreografia di Giovanna Velardi.

 

Per il limitato numero di spettatori consentito, l’ingresso libero a Quando eravamo Lupi prevede la prenotazione obbligatoria alla biglietteria del teatro: tel. 081.5523396

Informazioni: tel. 081.5524214 | www. teatrostabilenapoli.it

LEAVE A REPLY