Onderòd di e con Gioele Dix

0
230
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Gioele Dix, voce recitante

Savino Cesario, chitarra

Riflessioni semiserie di un cittadino italiano. Gioele Dix racconta, a modo suo, lo scombinato e paradossale sociale italiano…

Sabato 14 luglio è la volta di Onderòd, il nuovo e divertente recital di Gioele Dix, presentato a Roma in Prima Nazionale per “I concerti nel Parco” a Villa Pamphilj. Monologhi che riflettono e ironizzano su mode e gusti correnti, su abitudini e debolezze diffuse, su guasti pubblici e privati, nel segno di quella comicità a tratti feroce che caratterizza il suo stile, in altalena costante fra leggerezza e insofferenza.Una sorta di fotografia dello scombinato paesaggio italiano alle prese con fantasmi vecchi e nuovi: il mito del ritorno alla campagna, l’assenza di senso civico, il salutismo esasperato, l’invadenza diffusa, l’educazione dei figli, la mania del gioco e delle lotterie, l’indisciplina, i disservizi ferroviari e aerei, la ricerca ossessiva dell’amicizia, la schiavitù della furbizia. E in più, uno speciale capitolo dedicato al personaggio dell’automobilista, aggiornato e rivitalizzato dalla lunga esperienza televisiva, grazie alla quale Gioele Dix ha saputo trasformare una felice intuizione, nata dall’osservazione critica di se stesso al volante, in una maschera contemporanea di grande successo. A completare la drammaturgia di Onderòd, una serie di brevi racconti originali con commento musicale: “Il concerto diretto da Dio”, “L’uomo che voleva ringiovanire”, “Fortune e sfortune di un uccellino”. Storie buffe e paradossali (ma non troppo) attraverso le quali Gioele Dix sperimenta le sue doti di affabulatore e autore di apologhi satirici.In scena Savino Cesario, chitarrista esperto e compositore eclettico, dotato di rara sensibilità nell’accompagnare da anni le performance comiche di Gioele Dix.

 

Per le attività collaterali

Alle ore 19.00 è previsto, nella pineta antistante l’area spettacolo, un laboratorio per bambini e ragazzi  sul libro “Leyli che vola” (SinnosEditrice), un viaggio letterario che aiuta i ragazzi ad intraprendere un confronto costruttivo sul tema della diversità culturale. Il laboratorio è ad ingresso gratuito ed è a cura dell’Associazione Il Semaforo Blu e realizzato in collaborazione con Sinnos Editrice. Tra le 20 e le 21,15, si segnala la possibilità di degustazione del Menù “Estate 2012” al costo di favore di € 3

 

 

INFO PER IL PUBBLICO

06. 58.16.987

339 80.41.777

www.iconcertinelparco.it

 

Biografie:

 

GIOELE DIX

Gioele Dix è nato a Milano, il 3 gennaio 1956, da una famiglia ebraica. Dix ha mosso i primi passi nel teatro alla fine degli anni settanta, promuovendo e animando la cooperativa milanese del Teatro degli Eguali. Fra i numerosi allestimenti teatrali a cui partecipa: “Sogno di una notte di mezza estate”, musical rock da Shakespeare per la regia di Gabriele Salvatores, “Un marziano a Roma” di Ennio Flaiano per la regia di Antonio Salines e due allestimenti molièriani, “Il malato immaginario” e “Il Tartufo” accanto al grande maestro Franco Parenti. Deciso a intraprendere la carriera di solista comico, si esibisce al Derby Club e allo Zelig, storici cabaret milanesi. Il nome d’arte Gioele Dix nasce nel 1987 dopo un provino allo Zelig con Gino eMichele: “Fin da ragazzino sognavo un nome con la x, che non fosse Craxi: Tom Mix, Otto Dix. Gioele è il nome di un profeta della Bibbia, omaggio alla mia identità ebraica”. Raggiunge la popolarità nel 1988 nel varietà televisivo Cocco di Rai 2 con il personaggio dell’automobilista “‘incazzato come una bestia!”.

Negli anni novanta si afferma come attore ed autore di teatro con “Mai a stomaco vuoto” (1990), “Antologia di Edipo” (1991), “Anna”, con le sonorizzazioni di Hubert Westkemper e le musiche di Mario Guarnera (1992), “Sto ristrutturando” (1993), “Questa estate” (1994), “La mia patente non scade mai” (1988) e “Mi sembra che andiamo bene” (1997). In questi anni si afferma anche come attore televisivo con “Tre passi nel delitto” (1993), “Olimpo Lupo, cronista di nera” (1995), “Uno di noi” (1996) fino alle esilaranti apparizioni in “Mai dire gol” della Gialappa’s band (1997-2001). Negli ultimi anni è stato protagonista di vari impegni cinematografici e televisivi, fra cui i film “Se fossi in te” e, nel 2004, “Ora e per sempre” al fianco di Giorgio Albertazzi. Tra i molti spettacoli teatrali di questo periodo: “Cuori pazzi” di F.T Altan (2000), “Il libertino” di E.E. Schmitt insieme a Ottavia Piccolo (2001), in cui è il primo uomo italiano a recitare in teatro nudo integralmente, “Corto Maltese” da testi di Hugo Pratt con musiche di Paolo Conte. Recentemente è tornato sulla scena con “Edipo.com” con la regia del celebre Sergio Fantoni (2003), “La Bibbia ha quasi sempre ragione” con Cesare Picco al pianoforte (2004), piéces che tendono ad accentuare la dimensione del racconto, sfruttando le sue naturali doti di affabulatore.

Nel 2007 entra come comico nel cast di Zelig con il suo personaggio storico dell’automobilista.

Nel 2008 è in scena con gli spettacoli “Tutta colpa di Garibaldi” con testi di Gioele Dix, Sergio Fantoni e Nicola Fano per la regia di Sergio Fantoni e successivamente “Dixplay” di Gioele Dix, con la partecipazione di Bebo Best Baldan.

 

 

INFORMAZIONI

 

LUOGO                        

Villa Doria Pamphilj – Teatro Villa Pamphilj

 

INDIRIZZO                   

Via di San Pancrazio, 10 – Roma

 

ORARIO SPETTACOLI  h. 21.15

 In caso di maltempo gli spettacoli si svolgeranno al Teatro Vascello – Via G. Carini 72

 

BIGLIETTERIA

I settore  Platea        € 18                     Ridotto I settore  € 16

II settore Gradinata € 13                      Ridotto II settore € 10

28 luglio

I settore  Platea       € 25                      Ridotto I settore € 22

II settore gradinata € 20                        Ridotto II settore € 18

 

RIDUZIONI

– 15% con Bibliocard, Soci Coop e Doc* Roma, Carta PerDue, CartaPiù Feltrinelli, Enti di Spettacolo e Cral convenzionati

Le riduzioni saranno applicate fino ad esaurimento posti in convenzione disponibili.

Accesso gratuito per diversamente abili e portatori di handicap fino ad esaurimento posti, ingresso ridotto per accompagnatore.

 

PREVENDITE 

Prevendite abituali

Prevendite telefoniche con carte di credito: numero verde 800.90.70.80 da lunedì a domenica, ore 10 – 17, per chiamate dall’estero 06-48.07.84.00 

Prevendite Internet: Hello Ticket 

Vendita in loco tutti i giorni dal 28 giugno, ore 16–19 e 20–21.15 solo nella serata di spettacolo 

 

PARCHEGGIO

Adiacente all’ingresso principale, di fronte il ristorante “Lo scarpone”

Mezzi pubblici  

75, 44, 710, 870, 871 

BAR

Adiacente area spettacolo, molto fornito, possibilità di aperitivo e cena fredda

WC 

Bagni per il pubblico interni alla Casa dei Teatri, di fronte alla platea       

LEAVE A REPLY