Il pianista Claudio Filippini apre la V° edizione di Sperlonga Jazz

0
229
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Il pianista Claudio Filippini, artista ormai consacrato nella scena jazz internazionale, apre venerdì 7 settembre la quinta edizione di Sperlonga Jazz.

In quest’occasione presenta il disco The Enchanted Garden assieme al contrabbassista Luca Bulgarelli e al batterista Marcello Di Leonardo. Tra i brani eseguiti anche il noto singolo Flying Horses http://www.youtube.com/watch?v=DG5taTeervA

Claudio Filippini è ormai un pianista affermato in Italia e non solo. The Enchanted Garden, primo progetto edito nel 2011 con la Cam Jazz, è stato apprezzato dalla critica e dal pubblico. Filippini quest’estate ha suonato al fianco di due giganti della musica come Wynton Marsalis e Stefano Bollani.

Dopo la pubblicazione di The Enchanted Garden nel settembre 2011 per la prestigiosa etichetta Cam Jazz, Claudio Filippini ha riscosso da subito un notevole consenso di pubblico e critica. Nel 2012 firma un altro progetto discografico con la Cam Jazz, Through the journey, al fianco del trombettista Fulvio Sigurtà (premio Top Jazz 2011 come miglior nuovo talento).

Esaltato da Enrico Pierannunzi che di lui afferma: “Claudio’s improvisations reveal to us a language of beauty, generating music of such density and intensity… Bravo!”, Filippini annovera tra le sue collaborazioni nomi come Mario Biondi, di cui è ormai pianista fisso, Giovanni Tommaso, Stefano Di Battista, Maria Pia De Vito e Fabrizio Bosso. Lo scorso 26 giugno, proprio con Bosso, ha eseguito, con un eccezionale assolo al piano, la sigla di Ballarò in diretta negli studi rai in occasione dell’ultima puntata del programma.

The Enchanted Garden conferma il talento di Filippini che in molti avevano già notato da tempo. Claudio Filippini, classe 1982 e già diversi dischi alle spalle, custodiva nel cassetto il desiderio di realizzare questo progetto con il trio di sempre. Un sodalizio, nato sette anni fa in un jazz club durante un concerto improvvisato, che porta la firma anche del contrabbassista Luca Bulgarelli e del batterista Marcello Di Leonardo.

In questo disco si respira tutta la libertà creativa di Filippini, quella libertà non vincolata da compromessi dettati dal mercato, ma che dimostra quella volontà ineluttabile di manifestare il proprio sentire e la propria musica. Tutto questo

Filippini lo fa aprendo i confini della sua arte, mostrandoci il suo “giardino incantato”.

La meraviglia di un ascolto, un linguaggio moderno e personale al midollo; The Enchanted Garden, questo il titolo del disco, è un piccolo gioiello.

Intrigante negli sconfinamenti dal sapore rock, ammaliante nelle ballad e nei mid tempo, Filippini, a dispetto dell’età, è un musicista maturo, intelligente e capace. Un artista che sa dare, attraverso la scrittura, una profondità unica a una tecnica pianistica solida e sopraffina. Un linguaggio jazzistico che farà parlare molto di sé, ben oltre i confini nazionali.

Link al Video Flying Horses: http://www.youtube.com/watch?v=DG5taTeervA

ingresso gratuito

LEAVE A REPLY