Scene dal parco della luna (direzione artistica Enrico Petronio)

0
313
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Enrico Petronio Nicolaj comincia il suo training d’attore a Londra, al Richmond Drama College. Successivamente al Piccolo Teatro di Milano con Giorgio Strehler. Ancora qualche anno dopo continua a studiare con Luca Ronconi.

Attore, regista, insegnante di recitazione per i ragazzi nelle scuole a Roma, lo scorso anno – grazie alla preziosa collaborazione con il Comune di Crespellano e con l’Associazione “L’arte dei Suoni” – dà inizio a “Scene dal parco della luna” nella casa di campagna del nonno, a Calcara, in provincia di Bologna, trasformando la villa padronale – che oggi è residenza estiva di tutta la famiglia Nicolaj – in un vero e proprio teatro: le stanze della casa, il parco, il bosco, diventano set naturali per gli spettacoli che vi si rappresentano.

Scene dal parco della luna” non è esattamente un festival, piuttosto una giornata di incontro fra teatranti e pubblico in un’atmosfera leggera ma ricca, intima, festosa e seria allo stesso tempo: una giornata in campagna insieme a poeti e drammaturghi. Gli attori che parteciperanno a questa seconda edizione di Scene dal parco della luna sono: Alan Alpenfelt, Valentina Bartolo, Alessandro Calabrò, Claudia Carlone, Marcella Favilla, Elena Ferrari, Elisabetta Fusari, Riccardo Ripani, Francesco Rossi Salvemini.

Vai su www.scenedalparcodellaluna.com

Questa seconda edizione di SCENE DAL PARCO DELLA LUNA – siamo sinceri – si apre in un momento storico difficilissimo, da un punto di vista politico, sociale, antropologico. Forse è addirittura il collasso del Mondo, così come lo conosciamo. Ho pensato che non avrei potuto ripetere una seconda volta il sogno dell’anno precedente. Personalmente non credo esista la tanto millantata “crisi del teatro”: l’arte tutta è stata sempre in crisi, aggiungerei ‘per fortuna’. È una condizione sine qua non che faremmo meglio ad accettare, se vogliamo creare qualcosa. Diceva Albert Einstein: “La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi. La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura. Chi supera la crisi supera se stesso senza essere superato. Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e difficoltà, violenta il suo stesso talento. Senza crisi non c’è merito. Lavoriamo duro. Finiamola una volta per tutte con l’unica crisi pericolosa, che è la tragedia di non voler lottare per superarla”.

Il tema propostomi dall’Assessore Rubini per questa seconda edizione – Storie di campagna – trova il mio più sereno appagamento, perché mi riporta indietro nel tempo, a quando passavo l’agosto in questa casa con mio nonno e la mia famiglia. Tornano in mente le passeggiate in bicicletta, le merende, la caccia alle stelle cadenti nella notte di S. Lorenzo. Non era un mondo con meno problemi… ma c’era più cuore, più silenzio, le cose erano più vere. In definitiva, credo che ci fosse più Dio”.

(E. Petronio)

Il programma della giornata:

SCENE DAL PARCO DELLA LUNA è una giornata di spettacoli che si snoda a partire dal pomeriggio fino a sera. Questa seconda edizione presenta una tematica precisa:storie di campagna”.

Nel primo pomeriggio, nelle diverse radure del bosco attorno alla villa, gli attori leggono le fiabe classiche per grandi e piccini.

Verranno poi presentati due spettacoli, LA MORSA di Pirandello e – in serata – I NOSTRI SOGNI, spettacolo autobiografico originale scritto e interpretato da Enrico Petronio Nicolaj che ripercorre la sua vita a Villa Nicolaj e le storie della famiglia.

Al crepuscolo, invece, uno percorso itinerante dentro e fuori la casa, il giardino e il bosco. Il pubblico potrà passeggiare per la proprietà di Villa Nicolaj e “gustarsi” i diversi monologhi e le letture preparati dagli attori della compagnia sul tema “storie di campagna”. Verrà dunque servita una merenda di prodotti tipici locali.

Questa seconda edizione di Scene dal parco della luna è in un certo sento un’edizione molto più autobiografica. I nostri sogni è un testo al quale sto lavorando da molto, moltissimo tempo e sono molto emozionato all’idea di interpretarlo per la prima volta davanti a un pubblico, mettendo finalmente a nudo la mia vita e il mio teatro”. Il pubblico potrà così scegliere di compiere tutta la piccola maratona di spettacoli, dal pomeriggio alla sera, riposandosi poi nel parco, sulle panchine del giardino o sui salottini in vimini che verranno allestiti, o ancora su delle semplici coperte di lana o altri teli che verranno posizionate accanto agli alberi, oppure assistere a solo uno degli spettacoli, decidendo liberamente – secondo l’orario del cartellone – quando venire a Villa Nicolaj. La casa apre a una giornata di cultura e divertimento. Durante tutta la giornata, espone l’artista Giulia Fontana. “Il verde segreto” è una mostra di acquerelli che racconta la natura più dolce e più intima delle piante, dei boschi e dei paesaggi.

In omaggio al pubblico di SCENE DAL PARCO DELLA LUNA, all’interno del programma distribuito, un CDa tema”: Enrico Petronio Nicolaj interpreta cinque classici “estivi”: Vaga luna (una struggente romanza di Vincenzo Bellini), Un’etsate fa, Summertime, ‘Na voce ‘na chitarra e ‘o poco ‘ e luna, e Estate, oltre alla poesia Alla luna di Giacomo Leopardi e un monologo tratto dal dramma Nozze di sangue di Federico Garcia Lorca.

Programma della giornata:

18.o0

IL BOSCO DELLE FIABE

Nel bosco attorno alla villa, gli attori leggono le fiabe classiche, per grandi e piccini.

ore 19.00

LA MORSA

Un atto unico di Luigi Pirandello

Con: Marcella Favilla, Riccardo Ripani, Enrico Petronio

ore 20.15

SCENE DAL PARCO DELLA LUNA

I Monologhi sparsi per la casa, il giardino e il bosco

Percorso itinerante

dalle ore 20.15 alle ore 21.30

Piccola cena campagnola: tigelle, crescentine e bicchiere di vino

ore 21.45

I NOSTRI SOGNI

Di e con Enrico Petronio

INGRESSO: € 8,00 (valido per tutta la giornata); bambini € 5,00

Direzione Artistica

ENRICO PETRONIO

enricopetronio@libero.it

cell: 339 3792092

Management Villa Nicolaj

SIG. RA LUCIANA MIGLIORI

051 962302

cell: 335 6561511

~

Comune di Crespellano

Prov. di Bologna

40056 Crespellano – Piazza Berozzi, 3

Silvia Rubini, assessore alla Cultura e al Turismo del comune di Crespellano, spiega così l’adesione e la collaborazione al progetto: “L’idea di Enrico Petronio Nicolaj si sposa perfettamente con il progetto Crespellano Terra di Ville, che l’amministrazione comunale sta portando avanti con particolare impegno. Le dimore storiche sono una delle caratteristiche di maggior pregio del nostro territorio e con “Crespellano Terra di Ville” stiamo cercando di valorizzarle sempre di più; inoltre il tema di questa edizione, “Storie di campagna”, è in stretto raccordo con il filo conduttore della Fiera di fine settembre, dedicato appunto alla vita in campagna e alle residenze estive del nostro territorio. Sarà un’ideale anteprima del programma culturale della Fiera, imperniato attorno alla mostra dedicata ad “Angelo Venturoli, il Collegio e la sua eredità”: una delle figure più importanti dell’architettura bolognese, che ha lasciato importanti testimonianze nella nostra zona. Dopo villa Nicolaj, infine, altre dimore storiche legate all’architetto apriranno domenica 30 settembre per una visita guidata che partirà dalla mostra dedicata a Venturoli per toccare villa Meriggiani, villa Bianconi e villa Tanari di Bazzano.

LEAVE A REPLY