Teatro Millelire (Roma): ecco la nuova stagione!

0
201
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Dall’11 al 16 settembre 2012

Millelire presenta “I Demoni del paese delle meraviglie”

scritto e diretto da Daniel De Rossi, con Daniel De Rossi e Jessica Zanella

Memorie Future Award

MIGLIOR SPETTACOLO per la straordinaria capacità di fondere e adattare l’ordinario e lo straordinario, rendendo Carroll guardiano di un mondo incantato come un pozzo buio senza fondo

Siamo sempre stati affascinati dalla figura di Alice, che ruzzola nella tana del Bianconiglio e inizia la sua meravigliosa avventura. Il romanzo di Lewis Carroll ha in sé i germi di qualcosa di viscerale, di sanguigno. Sono quelle paure (dell’ignoto, dell’anormale, della desolazione, dell’isolamento) che crescono dentro di noi fin da bambini, e che solo da adulti riusciamo a esorcizzare. Proprio da ‘Alice nel Paese delle Meraviglie’ prende spunto il mio lavoro”, questa la premessa del regista.

Il protagonista è forse un Demone, forse un Uomo, uno Spirito, forse egli stesso parte del romanzo in cui sembra inserito. Forse il suo stesso Creatore. È intrappolato in un luogo-non luogo, una scatola senza inizio né fine in cui, crede, è rimasto per troppo tempo. Il suo unico compagno è Teddy, un orsacchiotto di pezza. Un cerchio infinito che potrebbe durare in eterno. Quand’ecco, a spezzare il gioco perverso di illusioni e ripetizioni, una presenza nuova, inaspettata: Alice. L’ospite indiscreto, la salvatrice, la bambina. Forse, la causa di tutti i mali. Da quel momento niente sarà più lo stesso.

dal 25 al 30 settembre 2012

Teatro Electra Pistoia presenta “DIALOGO …?”

scritto da Natalia Ginzburg, con Priscilla Baldini e Andrea Gonfiantini

regia di Giuseppe Tesi

Se il testo di Ginzburg è lo specchio dei tempi della scrittrice, la regia di Tesi è specchio del suo e del nostro tempo. La coppia dialogante crea un attrito deflagrante capace di accorciarne la distanza temporale nonostante il tuffo negli anni ’70

La coppia, indolente ed insolente, si cerca. L’uno cerca l’altra, con una complicità che non riescono a trasformare in un rapporto normale, ma solo per pigrizia. Gli attori sono chiamati ad un lavoro sul linguaggio, sui significati nascosti nelle frasi e nelle espressioni senza senso, sulla finta distrazione dall’attenzione per l’altro/a.

La regia incalza con un ritmo quasi mentale, di linguaggio interiore non comunicabile solo con le parole, ma quasi meglio con l’assenza di gestualità. Eppure, a volte, l’azione diventa paradossalmente evidente.

L’anima della scrittrice si presenta con integrazioni da altri suoi scritti: bombe nella routine dei due giovani.

Dal 2 al 7 ottobre 2012

Millelire e Full HD presentano “That’s Amori”

scritto e diretto da Emilia Di Pietro e Simone Iovino

con Edoardo Andreani, Mariangela Calia e Matteo Vanni

Reduce dal successo nella rassegna L.E.T. del Cometa Off e dall’anteprima del giugno scorso al Millelire

La Compagnia “Full HD”, con gli attori Edoardo Andreani, Mariangela Calia e Matteo Vanni, diretti da Emilia Di Pietro e Simone Iovino, porta in scena testi tratti dalle opere di Lella Costa, D.F.Wallace, Pier Vittorio Tondelli e Raymond Queneau. “That’s Amori” svela i tanti aspetti dell’amore, un sentimento universale che fa cantare, piangere, ridere, ballare e meravigliare. Uno spettacolo divertente che lascia spazio alla riflessione grazie a un collage ipertestuale fatto di canzoni memorabili e momenti di vita quotidiana che si dissolvono nelle immagini dei baci più celebri che hanno fatto la storia del cinema.

Dal 9 al 14 ottobre 2012

La Compagnia Grosso Gatto di Latina presenta “Sotto un manto di stelle”

con Alessandro Fiorenza, Christian Mastrillo e Giselda Palombi

Quando la crisi diventa motivo per rinnovarsi… sotto un manto di stelle

Tre personaggi alla ricerca di una loro identità e apparentemente travolti dalle difficoltà quotidiane si incontrano sul terrazzo condominiale di un palazzo. Un uomo “pignorato dalla società” , salito all’ultimo piano dell’edificio per suicidarsi, dopo aver perso il lavoro e il suo grande amore, viene fermato da una bizzarra e visionaria barbona che vive nel palazzo. Subito dopo, a movimentare la situazione, arriva anche un atletico parkour (arrampicatore di palazzi. È una disciplina metropolitana nata in Francia agli inizi degli anni ‘80). Infine un violento temporale spinge i tre personaggi a scoprire le proprie carte. “Sotto un manto di stelle” è una lettura tragicomica dell’attuale crisi economica e ambientale.

 

Dal 16 al 21 ottobre 2012

Teatro Segreto presenta “La morte della bellezza”

Voci in concerto per Giuseppe Patroni Griffi

con Nadia Baldi, Antonella Ippolito, Alessandra Roca, Marina Sorrenti e Lia Zinno

regia Nadia Baldi

Grazie alla messa in scena di Nadia Baldi, il successo editoriale di Patroni Griffi è tornato nelle librerie

La morte della bellezza”, voci in concerto per Giuseppe Patroni Griffi con la regia di Nadia Baldi è uno spettacolo in forma di lettura-concerto con le voci di Nadia Baldi, Antonella Ippolito, Alessandra Roca, Marina Sorrenti e Lia Zinno, accompagnate dalle note di Massimo Sacchi al clarinetto, Dario Zeno al pianoforte, Marco Di Palo al violoncello, Carla Tutino al contrabbasso e Gianni Sorvillo alle percussioni. Romanzo storico e classico, “La morte della bellezza” di Patroni Griffi racconta la storia omosessuale di due giovani sullo sfondo di una Napoli sfregiata dai bombardamenti aerei durante la seconda guerra mondiale.In una città martoriata dal conflitto bellico, emerge il dissidio tra l’educazione sentimentale e la celata omosessualità del sedicenne Eugenio che, insidiato dal tedesco Lilandt, prima lo rifiuta e poi si getta impetuosamente in un legame amoroso controverso e negato.

Dal 23 al 28 ottobre 2012

CRASC presenta “Core Spezzato”

scritto e diretto Carmine Borrino con Carmine Borrino, Melania Esposito e Sara Saccone

Finalista del premio “Annibale Ruccello” al Festival del Teatro di Positano

Una nuova sceneggiata probabile, per tentare di raccontare una napoletanità autentica, non oleografica, prendendo una certa distanza da Realismo, Neorealismo o Neo-neorealismo. Una verità che sia verosimiglianza di un mondo esistente, reale, che io conosco come non fumettato, non fictionato. Questo mondo, raccontato attraverso il teatro, e soprattutto servendosi di quella forma espressiva che chiamiamo ‘sceneggiata’ – dove è strettissimo l’incrocio tra realtà e finzione, dove si abbatte e si ricompone di continuo una ‘quarta parete’ che proprio non riesce a stare definitivamente su – potrà stimolare una piccola personale catarsi a ogni singolo spettatore. Dunque, non una catarsi/orgasmo collettiva, ma una emotività e una riflessione più intime, più personali. Forse più dolorose, ma di certo più umane.

 

Dal 30 ottobre all’11 novembre 2012

Gruppo Teatro Totem presenta “Enza sempre in bianco”

scritto, diretto e interpretato Maria Teresa De Sanctis

Direttamente dal Palermo Teatro festival e dalla rassegna il suono e le parole

La forza e lo spirito della donna del Sud (la storia è sempre la stessa per tutti i Sud del mondo).

Enza, emozionata, si prepara per andare a trovare il marito emigrato in Germania: lui torna a casa solo una volta l’anno. Bianco l’abito indossato da Enza nel loro primo incontro, il colore della purezza, dell’ingenuità e della solitudine … Un racconto dal ritmo leggero e a tratti comico, scandito da una colonna sonora irresistibile.

 

Dal 13 al 18 novembre 2012

Salamander presenta “Il Pugile Sentimentale”

di Alberto Rigettini, con Davide Mancini

regia Marco Ghelardi

Un’esilarante commedia sul mondo dello sport, le sue passioni e le sue illusioni. Un pugile dilettante e un altrettanto dilettante allenatore si confrontano con l’incontro più importante della loro “carriera”. Ma il pugile ha letto troppi libri. Un intellettuale è abbastanza cattivo per il ring? Trama Frank è un pugile che lotta con Van Terrible sostenuto dal suo allenatore Joe. Ma Frank invece che affrontare il suo avversario, e agire, inizia a perdersi nei suoi pensieri e a filosofeggiare infilandosi in situazioni paradossali ed esilaranti tra gli incitamenti dell’allenatore Joe e gli assalti di Van Terrible pronto a massacrarlo. Due personaggi e un ring, un combattimento che è metafora delle loro vite.

Dal 20 al 25 novembre 2012

OffRome di Bologna presenta “Campane da Salotto”

scritto e diretto Alessandra Frabetti con Alessandra Frabetti e Marcella De Marinis

Una volta sembrava che piacesse solo a mia madre, ma poi è arrivata una doverosa consacrazione, quella di Umberto Eco. Storicamente tacciato di conservatorismo, oggi invece Achille Campanile, di cui è appena ricorso il trentennale della morte, appare politicamente corretto rispetto al cattivo gusto e alla volgarità. Grazie alla sua ironia e alla sua eleganza, che sono non solo un valore estetico, ma anche etico, può essere assunto come modello di comunicazione garbata ma efficace, sottile ma sempre divertente. Racconti, scene teatrali o stralci di romanzo di Achille Campanile adattati al rapporto madre-figlia, entrambe presenti in scena.

Dal 27 novembre al 2 dicembre 2012

Millelire e Full HD presentano “Coma Profondo”

scritto e diretto da Emilia Di Pietro e Simone Iovino

con Edoardo Andreani, Fabio Bettini, Mariangela Calia e Matteo Vanni

Reduce dal successo nella rassegna L.E.T. del Cometa Off e dall’anteprima del giugno scorso al Millelire

Siamo all’interno del cervello di un uomo in coma, il suo “io primario”, la sua “coscienza” e il suo “beckett” (tutti ne abbiamo uno) si scontrano alla ricerca dei motivi che hanno condotto il corpo in quello stato semivegetale. Dovranno quindi ripercorrere, velocemente, i loro ultimi vent’anni e, così facendo, ricorderanno anche gli ultimi venti anni di storia del nostro paese. Con quella filosofia tutta italiana fatta di dietrologie e autoindulgenze, affronteranno una corsa contro il tempo, un’ora circa, prima che l’irreversibilità del coma li rinchiuda per sempre. Ce la faranno?

 

Dal 4 al 9 dicembre 2012

Vuoi dei Kiwi presenta “Quattro figlie. Quattro città”

da “Le quattro sorelle” di Enrico Maria Lamanna

adattamento Barbara Marzoli e Andrea Martella

tratto da “Sister Cities” di Colette Freedman

regia di Andrea Martella e Barbara Marzoli

con Maria Giovanna Dalfino, Gabriella Vivino, Alessandra Giulianelli, Angela Salvio e Chiara D’Alessandria

Parte dell’incasso sarà devoluto per la ricerca sulla SLA

Quattro sorelle si ritrovano in occasione del presunto suicidio della madre.

Si confronteranno sul “terreno minato” delle relazioni familiari e, al termine di uno strano pomeriggio a conciliarle sarà proprio quella figura materna così “ingombrante” anche nell’atto finale.

Commedia malinconica e commovente che affronta con ironia, tenerezza e, talora, con un linguaggio crudo, il tema sempre attuale dell’eutanasia.

Dall’11 al 16 dicembre 2012

La Compagnia Dei Demoni di Genova presenta “L’odore del Mondo”

di Gisella Szaniszlò

regia di Jacopo Maria Bicocchi

con Gisella Szaniszlò

Nel 2009 vince la III Edizione del premio “Fuori Luogo” di Napoli

Ispirato a un articolo di Concita de Gregorio pubblicato su “D – LaRepubblica”, è un monologo che racconta della vita di Irina, una bambina Moldava, della sua famiglia , di un avvenimento che all’età di dodici anni sconvolge la sua vita. Dopo il giorno del suo dodicesimo compleanno, Irina intraprenderà un viaggio che la farà diventare adulta e che la costringerà a riconsiderare la scala delle sue priorità. La narrazione si sviluppa attraverso tre fasi che Irina vive, che corrispondono ai tre momenti scenici attraverso cui si evolve lo spettacolo e che rappresentano, anche, tre fasi fondamentali della vita di una donna : la fanciullezza, l’età della fertilità e quella della Consapevolezza. Il paradigma di un viaggio che noi tutti compiamo, affrontando le esperienze della vita alla ricerca di noi stessi.

 

Dal 18 al 23 dicembre 2012

Millelire presenta “Ossigeno” Prima Nazionale

scritto e diretto Sergio Graziani con Edoardo Andreani e Mariangela Calia

La mente umana lucida e coraggiosa delinea i percorsi interiori che guidano il quotidiano senso del vivere, dà voce a tutto quello che nessuno oserebbe mai ammettere di se stesso, dalla insofferenza nei confronti del proprio prossimo, all’innegabile egoismo che sempre si nasconde dietro un falso perbenismo; scandaglia i pensieri più reconditi che celiamo dietro la maschera della pudicizia per non avere il coraggio di ammettere verità crudeli. Non sempre però la fragilità umana è causa di un atteggiamento vile perché, come dimostra il nostro autore, essa può essere la regina di tutte le verità, quel lampo di luce che folgora la mente umana e le permette di sognare nuove vite o di trovare soluzioni concrete, anche troppo, alla propria vita greve. La crisi dell’Artista trasforma così “l’aria torbida” in Ossigeno..e la “morte” diventa un occasione di rinascita!

Dal 27 dicembre al 1° gennaio 2013

La compagnia Arti e Mestieri di Pordenone presenta “La commedia delle donne

testo e regia di Bruna Braidotti

con Bruna Braidotti e Bianca Manzari

Dopo lo spettacolo del 31 si festeggerà l’arrivo del nuovo anno

Isa e Bea, attrici per sopravvivenza e per arte, cercano di conciliare la loro vita quotidiana con il lavoro, districandosi fra impegni famigliari e lavoro scenico. Il loro repertorio attinge alla Commedia dell’arte e alle commedie di Carlo Goldoni, che rappresentano continuamente, interpretando anche tutti i personaggi, per risparmiare sui costi. Le vicende delle protagoniste di Goldoni si intrecciano con quelle delle due donne creando un canovaccio femminile originale da cui emergono temi come il desiderio di maternità, la rivalità femminile e le contraddizioni che in Italia si trova d affrontare chi vuole vivere di teatro. Le acrobazie della vita si riflettono sulla scena in situazioni di volta in volta comiche, surreali, poetiche e anche di equilibrismo virtuoso.

 

Dall’ 8 al 13 gennaio 2013

TeatrodeiLimoni di Foggia presenta “Bukowski” – A night with Hank

di D. Francesco Nikzad

diretto e interpretato da Roberto Galano

Un lavoro di ricerca e studio che parte dal settembre del 2011 per approdare

al suo debutto nazionale a Foggia nell’aprile del 2012.

Un fragile ubriacone perdente. Questo è Bukowski per il Teatro dei Limoni

Io non sono Bukowski. Charles non era Bukowski. E nessuno sarà mai Bukowski. C’è qualcosa nascosto, protetto dai litri di alcol che marciscono nel fegato, dalle scopate, dalle perversioni e l’odio per una mondo pieno di figli di puttana. Qualcosa di così puro che può appartenere solo a un angelo. Ma gli angeli non esistono, e se esistono hanno le ali di carta che si bagnano alla prima goccia di pioggia. Esiste, invece, una notte che divide il mito dello scrittore dal fragile ubriacone perdente. Una notte sola. Soltanto lui e il suo piccolo uccello azzurro nel cuore. Una notte con Hank.

 

Dal 22 gennaio al 10 febbraio 2013

MTM presenta “Ella’s Secret”

con Lydia Biondi e Michetta Farinelli

regia Harris Freedman

Dopo i palcoscenici di Seattle e Washington (USA), il successo di Spoleto al Festival dei Due Mondi, torna a Roma il primo testo tradotto in italiano dell’Autore statunitense 

Ella’s secret, già rappresentato negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, è un’opera delicata e toccante che affronta la grande tragedia dell’olocausto attraverso l’incontro/scontro di due donne. Ambientata nella Londra degli anni ’80, la storia di Ella, scampata alla strage nazista quando giovanissima è riuscita a riparare in Inghilterra, e di Helga, vissuta nella Germania di Hitler, mette drammaticamente a confronto due realtà inconciliabili: quella di chi non si è potuto esimere dal conoscere lo sterminio e quella di chi ha potuto volgere lo sguardo altrove, tedesca tra i tanti tedeschi che non seppero o finsero di non sapere cosa stava accadendo. A quarant’anni dall’Olocausto le due donne si fronteggiano, affrontando il nodo di un legame che le accomuna e al tempo stesso le separa. Sarà il momento della verità, motivo di una spietata analisi storica e dolorosa indagine del proprio personale vissuto.

 

Dal 12 febbraio al 3 marzo 2013

Millelire presenta “Cajkovskij” – Una vita spesa per la musica. Prima nazionale

scritto e diretto Harris Freedman

con Carlo Greco, Gianluigi Pizzetti, Irma Ciaramella e Elisabetta Ventura

 

Cajkovskij è stato già presentato a Londra al Teatro Tristan Bates di Covent Garden sotto forma di lettura scenica. Secondo Alexander Poznansky, uno dei più grandi studiosi del compositore russo, Freedman è riuscito a cogliere la vera essenza di Cajkovskij.

Altruista, generoso, sia con la famiglia che con i giovani musicisti nonostante le sue difficoltà economiche.

Una continua lotta tra la depressione e la paura che la sua omosessualità diventasse di dominio pubblico. In una Russia del XIX dove tale condizione era ancora illegale, costretto dalla paura di essere giudicato, affronta un matrimonio di copertura che lo affliggerà per tutta la vita.

Cajkovskij è davvero morto di colera asiatica, oppure si è suicidato per non affrontare un devastante processo?

Ancora oggi un dilemma

 

Dal 5 al 10 marzo 2013

Sine Qua Non di Firenze presenta “DiFattoTeresa”,

di e con Silvia Bagnoli

Teresa Mattei, unica donna della Costituente ancora in vita.

Dopo Togliatti che la volle a Roma nel PCI, anche il Millelire sceglie di far conoscere, attraverso Silvia Bagnoli, questo personaggio emblematico della politica italiana al pubblico romano.

Lo spettacolo è il racconto dell’evoluzione delle donne nell’Italia dalla seconda guerra mondiale alla stesura della Costituzione. Le storie di donne che hanno preso una posizione e ottenuto un’identità sociale e politica raccontate attraverso la storia della partigiana Chicchi, Teresa Mattei, senza dubbio una delle personalità femminili di maggiore spicco nel Novecento italiano. L’ultima donna ancora in vita del gruppo delle donne della Costituente, la prima ragazza madre del Parlamento, la prima ad aver fatto battaglia perché le donne potessero entrare in magistratura, l’ideatrice della mimosa come simbolo dell’ 8 marzo e la più giovane madre della Costituzione.

Dal 12 al 31 marzo 2013

Millelire presenta “Sono diventato Etero!”

commedia con musiche scritta e diretta da Lorenzo De Feo

musiche e canzoni Loriana Lana

Dopo 4 anni di repliche in giro per l’Italia, torna a casa con un nuovo cast!

In “Sono diventato Etero!” le tre forti personalità dei personaggi e le loro subdole trovate per prevaricarsi a vicenda. L’egoistico amore della madre, la ribellione del figlio e l’amico che ama l’amore

 

Dal 2 al 21 aprile 2012

Teatro Segreto Presenta “Aspettando Medea”

scritto da Franca Abategiovanni, Nadia Baldi e Antonella Ippolito

regia Nadia Baldi

con Franca Abategiovanni e Antonella Ippolito

Ennesimo grande successo firmato da Nadia Baldi per Teatro Segreto. Una comicità tutta al femminile

Due donne…un copione, le prove di uno spettacolo. Due donne diverse fra loro che interagiscono con un testo quale MEDEA, la loro vita privata, i loro sogni e le loro follie. Nell’ordito della trama del copione si confondono i due personaggi, ora impegnate a trovare la loro miglior interpretazione ora a risolvere problematiche quotidiane ora a sviscerare storie e sentimenti che trascinano lo spettatore in mondi e storie parallele. Medea personaggio complesso di grande forza drammatica ed espressività, affascina e cattura le due attrici . Esse si troveranno più volte a confondersi con Medea, a rappresentare le due facce della sua stessa mente scissa, conflittuale. L’abbandono, l’indifferenza, la vendetta, la ferocia, la forza e la fragilità del personaggio sono sentimenti dai quali restano rapite e condizionate durante le prove. Ma come spesso accade anche nella vita comune il limite fra tragedia e comicità è sempre labile e le due protagoniste finiranno per passare dal comico al tragico restituendo allo spettatore uno scenario tenero e leggero.

La regia esalta il confine tra ironia e dramma costruendo una dimensione surreale dentro la quale il pubblico si rispecchia divertendosi. L’esperimento è esilarante ed efficace.

 

Dal 23 al 28 aprile 2013

Millelire presenta “Happy New Fear”

adattamento e regia Davide Mancini

con Davide Mancini e gli Pyscho Radio

con la preziosa collaborazione di Angela Ciaburri

Dopo il debutto genovese, anche a Roma si accendono le luci della radio che ci augura una “felice nuova paura”: la crisi.

Accattoni cinici e aggressivi, sballati che celebrano rovinose feste d’addio al celibato, psicopatici in cerca di un’occupazione: questi sono i personaggi, troppo umani, che un trio di incursori teatrali, formati da uno speaker e due musicisti, ha incontrato lungo il proprio cammino, prima di occupare per una sera una radio di provincia, per dar loro voce e per parlarvi.

Ma non illudetevi, perché difficilmente riusciremo a capre quando rideremo alle spalle di queste vittime consenzienti del nostro tempo di crisi e di paura, quando piuttosto rideremo assieme a loro, e quando invece rideremo di noi stessi. Così, sotto il divertimento feroce, il grottesco e lo humor nero, spunterà una visione inquieta del tempo in cui viviamo.

 

Dal 30 aprile al 19 maggio 2013

La Compagnia Grosso Gatto di Latina presenta “Santi, Suore e Profezie” in prima nazionale

scritto da Giselda Palombi, regia Compagnia Grosso Gatto

con Alessandro Fiorenza, Christian Mastrillo, Giselda Palombi e Elena Alfonsi

Una commedia dissacrante proprio a due passi dal Vaticano

In un convento che sta per essere privatizzato, due insolite suorine trovano una reliquia, la lingua di un santo. Miracolosamente la lingua inizia a parlare, rivelando un carattere poco consono alla chiesa moderna, provocatorio e vivace. Le suore decidono di usarla come leva con le autorità ecclesiastiche per mantenere aperto il loro convento. Con un improvviso slancio profetico, il santo annuncia una catastrofe imminente. E con la prospettiva della fine in arrivo le finzioni cadono, lasciando intravvedere i veri volti dei personaggi coinvolti.

 

dal 21 maggio al 2 giugno 2013

Teatro Electra Pistoiapresenta “L’IMPERO DEI SENSI DI COLPA”

di Duccio Camerini

regia di Giuseppe Tesi

con Henry Bartolini, Priscilla Baldini e attore in definizione

Dalla penna di Duccio Camerini una commedia provocante

Amelia, complice una videocassetta porno, si invaghisce dello spogliarellista Rino, in arte Jeff, e molla tra mille sensi di colpa il suo compagno Tiberio, insegnante di latino e greco senza fissa cattedra e stipendio. Con un avvio mozzafiato che prevede un numero di strip maschile, la commedia agrodolce dipana una storia che prevede fisicità, sentimenti e tempi comici

 

 

 

INFO:

Costo Biglietto € 12,00 – ridotto € 10,00 – Tessera associativa € 2,00

3 tipi di abbonamento: Silver (5 spettacoli a € 40,00), Golden (7 spettacoli a € 52,50) e Platinum (10 spettacoli a € 70,00)

Inizio Spettacoli feriali h. 21.00 – festivi h. 18.00

Teatro Millelire

via Ruggero di Lauria, 22

– Prati, via Candia – 00192 Roma

www.millelire.org

Tel: 06.397.51.063 – 06.397.41.669 – 333.29.111.32

Ufficio Stampa Carla Fabi e Barbara Ghinfanti 06 83608336 – 83608335

LEAVE A REPLY