Marco Travaglio in Votare Informati

0
191
Condividi TeatriOnline sui Social Network

VOTARE INFORMATI. Contro l’anestesia elettorale. Il Parlamento è anche tuo, aiutaci a tenerlo pulito.

di e con Marco Travaglio

e con la partecipazione di Isabella Ferrari
musiche dal vivo di Valentino Corvino

IN PREVENDITA DA GIOVEDI’ 8 NOVEMBRE

L’avventura teatrale di Marco Travaglio, dopo i fortunati Promemoria e Anestesia totale, continua anche nel 2013 con un nuovo importante spettacolo: Votare informati, sempre prodotto da Promo Music di Marcello Corvino.

Il debutto è previsto proprio al Teatro EuropAuditorium il 4 e il 5 febbraio, le prevendite per lo spettacolo saranno aperte da giovedì 8 novembre.

Uno spettacolo vademecum per orientarsi tra le liste elettorali e le carte d’identità dei nostri “rappresentanti”: la storia di quello che hanno detto e hanno fatto. Per capire quello che potranno fare. Un’analisi basata sui fatti con lo spirito di portare gli italiani al voto con coscienza e conoscenza.

Come ricorda Travaglio: “Le elezioni politiche si avvicinano. Ma cosa sappiamo dei candidati che ci chiedono il voto? Condannati, inquisiti, imputati, prescritti, portatori di conflitti di interessi, ma anche ignoranti, bugiardi, incompetenti, incapaci, riciclati, voltagabbana fanno di tutto per mascherarsi dietro uno spesso strato di cerone mediatico (la maschera del “tecnico” va fortissimo) e ingannare un’altra volta gli elettori. Per fingere di cambiare tutto e lasciare che tutto, gattopardescamente, rimanga come prima”.

Il giornalista e scrittore torinese, nel suo nuovo spettacolo teatrale di impegno civile, racconta tutto quello che i candidati tentano di nascondere agli elettori, in barba all’etica, ma anche all’etimologia. La parola “candidato” infatti deriva dalla “candida”, la veste immacolata che il cittadino che aspirava a incarichi pubblici indossava ai tempi di Roma antica. E la parola “eletto” deriva dal latino “eligere”, che significa scegliere, nel senso di selezionare i migliori per capacità, competenza, professionalità e ovviamente onestà. Altrimenti, invece delle elezioni, tanto varrebbe procedere per sorteggio, risparmiando fra l’altro un sacco di soldi.”

L’attrice Isabella Ferrari, al fianco di Travaglio sul palco come già in Anestesia totale, accompagna i suoi racconti tragicomici con letture e discorsi di grandi statisti, artisti, giuristi e scrittori italiani sulla questione morale, la politica e le elezioni: da Gaber a Pertini, da Borsellino a Pasolini, da Flaiano a Calamandrei.

Perché – diceva Alvaro – “abbiamo il diritto di sapere non solo ciò che i rappresentanti del popolo hanno in testa, ma anche quello che hanno in tasca”. E – aggiungeva Tocqueville – “la democrazia è il potere di un popolo informato”.

Prevendite biglietti presso la biglietteria del teatro EuropAuditorium in Piazza Costituzione 4 a Bologna (orario di apertura dal lunedì al sabato dalle 15 alle 19), presso il Circuito VIVATICKET-CHARTA e il Circuito TICKETONE, i punti d’ascolto delle IperCoop e le prevendite abituali di Bologna e con carta di creditosuwww.teatroeuropa.it

Per informazioni: 051 37.25.40 – 051 63.75.199 info@teatroeuropa.it

Ufficio stampa Teatro EuropAuditorium:

Silvia Lombardi, 051 37.25.40 / 051.63.75.199, stampa@teatroeuropa.it

LEAVE A REPLY