Jazz Standards: Claudio Filippini

0
228
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Casa del JazzNuovo appuntamento mercoledì 22 maggio alla Casa del Jazz per il terzo ciclo di guide all’ascolto dedicato agli standards del jazz, condotto sempre da Gerlando Gatto.

Gerlando Gatto sarà affiancato  sul palco da uno dei musicisti più in vista di questo ultimissimo periodo: Claudio Filippini. Nato a Pescara nel 1982, Filippini si è già imposto come uno dei più validi pianisti “nostrani”. Forte di una solida preparazione di base (si è diplomato giovanissimo presso il Conservatorio “G.B. Pergolesi” di Fermo) ha avuto modo di incontrare durante il suo percorso di studi musicisti come Kenny Barron, George Cables, Jimmy Owens, Joey Calderazzo, Enrico Pieranunzi, Franco D’Andrea, Otmaro Ruiz, Stefano Bollani, Stefano Battaglia. Ha da poco pubblicato per Camjazz,il cd “Facing North” con due straordinari compagni di viaggio, Palle Danielsson  al contrabbasso e  Olavi Louhivuori alla batteria. Oggi viene considerato uno dei pochi pianisti in grado di affrontare con successo l’ardua “pratica” del piano-solo ed in effetti  si esibirà proprio in splendida solitudine. In programma i seguenti standard: “Embraceable You” (George Gershwin), “Isfahan” (Ellington-Strayhorn) e “From this moment on” (Cole Porter).

 

 

Casa del Jazz

Viale di Porta Ardeatina, 55 – Roma

Info: 06/704731

Ingresso  libero fino ad esaurimento posti

LEAVE A REPLY