Muccia

0
210
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Nico Sacco
Foto di Nico Sacco

Volge al termine la seconda edizione della rassegna di drammaturgia contemporanea Storie da me – Autori in scena, organizzata dall’Associazione Culturale Malalingua (Molfetta, Vico I Catecombe 16). Sabato 25 maggio, alle ore 21.00, andrà in scena nel Giardino del Convento di San Francesco (Molfetta, Vico I Catecombe 18) Muccia, commedia scritta e diretta da Michele Bia e interpretata da Franco Ferrante.

Muccia porta sul palcoscenico una storia di precarietà. Protagonista è un ragazzo con qualche problema di carattere psicologico alle spalle, che dopo aver lavorato per  un anno  in una cooperativa all’aeroporto di Bari, si ritrova improvvisamente senza lavoro, senza un posto fisso. E se è vero che il lavoro nobilita l’uomo, un uomo senza lavoro è un uomo senza possibilità di nobilitazione, un uomo senza dignità. Così si sente il giovane protagonista di questo racconto, diviso tra le vane speranze di una ricerca difficile (quella del lavoro) e le pressioni esercitate da amici e famiglia per partire al nord, là dove la disoccupazione è meno dilagante. Restare o partire? Mentre il giovane protagonista si pone questa domanda, il suo corpo si trasforma, vittima di una fame nervosa e nevrotica.

Muccia mette in scenda, al cospetto degli spettatori, una condizione comune a molti giovani: la disoccupazione e la precarietà. Lo spettacolo è al tempo stesso narrazione e indagine, attorno ad un fenomeno sociale che ridefinisce tempi e spazi di vita di una intera generazione, un fenomeno che determina, su scala mondiale e a vari livelli, l’emergere dell’insicurezza come stato d’animo epocale.

Michele Bia è autore e regista di teatro e cinema.  Per il teatro ha scritto  e diretto i seguenti spettacoli: Muccia, Zona Paradiso, I Reduci – Via del Purgatorio, Questa volta ci sono i denari. Dirige diverse stagioni teatrali ed è autore di vari progetti realizzati dal Teatroscalo,  in collaborazione con Teatro Pubblico Pugliese e Regione Puglia. Per il cinema ha scritto e diretto diversi cortometraggi: Un’ora di straordinario, Meridionali senza filtro, I lavoratori, L’anniversario, Turni notturni.

Franco Ferrante è attore di teatro e cinema. Negli anni è stato interprete di numerosi spettacoli con un repertorio di autori che spazia da Beckett a Cechov, da Shakespeare a Pirandello. Nel 2003 fonda, insieme a Michele Bia, la compagnia Teatroscalo, di cui è direttore artistico. Nello stesso anno apre un centro teatrale che prende il nome della compagnia stessa e qui produce e partecipa come attore a numerosi spettacoli. Nel 2011 è direttore artistico di un progetto teatrale di formazione e promozione del pubblico: “Il futuro ha un cuore antico”, realizzato con il Teatro Pubblico Pugliese e la Regione Puglia. Per il cinema, ha preso parte a diversi film, tra i quali: Il sole anche di notte, Ama il tuo nemico, Meridionali senza filtro, I lavoratori.

 

Contatti: l’ Associazione Culturale Malalingua ha sede a Molfetta (BA), in Vico I Catecombe 16.

Informazioni e prenotazioni al numero 347.4663244 o all’indirizzo associazione.malalingua@gmail.com

LEAVE A REPLY