In Scena! Italian Theater Festival NY

0
389
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoIn occasione dell’Anno della Cultura Italiana 2013 negli Stati Uniti, la compagnia teatrale Italiana di New York, Kairos Italy Theater, organizza a New York il primo Festival di Teatro Italiano esteso ai cinque distretti della città, dal 10 al 20 giugno.

Nato con l’intento celebrare il teatro italiano, In Scena! Si propone di diventare un appuntamento annuale e un’occasione di incontro per tutti gli artisti e le compagnie italiane che lavorano in Italia e quelle che operano stabilmente in America.

Questa prima edizione è dedicata al tema del viaggio, inteso come ponte fra New York e l’Italia, come commistione di etnie e come visione che gli abitanti di un paese hanno degli “altri”. Il programma, che include spettacoli e letture, presenta autori italiani o italoamericani e compagnie italiane.

Gli spettacoli verranno realizzati in italiano o in versione plurilingue, mentre le letture saranno tenute da attori americani in traduzione.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero, ad esclusione di Opening Night e Closing Night (ad inviti).

La prima, ospitata 11 giugno dalla prestigiosa Dicapo Opera (184 East 76th Street, NY), sarà un corale tributo al teatro italiano. Sul palco artisti e compagnie italiane con base a New York (KIT‐Kairos Italy, AnabellaLenzu DanceDrama, Mare Nostrum Elements Simona Rodano fra gli altri), insieme ad ospiti internazionali legati al teatro italiano.

L’evento di chiusura sarà invece dedicata alla figura di Mario Fratti, (20 giugno), prolifico autore italiano che per primo ha introdotto il nostro teatro a New York negli ann ’50 e che tutt’ora vive e lavora nella Grande Mela.

Faranno parte del calendario quattro spettacoli per diversi aspetti molto rappresentativi della nostra cultura teatrale.

Voci nel deserto”, nato da un’idea di Marco Melloni, è un progetto di teatro civile basato sulla “raccolta differenziata di frammenti di memoria”, che attinge a testi del passato per proporre riflessioni su temi di grande attualità.

Il progetto in quattro anni di vita ha coinvolto 140 artisti in tutta Italia ed è stato esportato a Parigi e New York. È oggetto di un documentario ed è stato insignito Del Premio Monteverde Pasolini 2013.

Solo Anna”, di Franco D’Alessandro, diretto da Eva Minemar, con Lidia Vitale, è un monologo sulla vita di Anna Magnani, figura di statura internazionale, prima attrice non americana a vincere un Oscar.

Lo spettacolo nel 2013 è stato insignito del Premio Anna Magnani e l’interprete del Premio Enriquez‐Città di Sirolo come miglior attrice.

Niuiòrc Niuiòrc”, scritto ed interpretato da Francesco Foti, monologo basato su un autentico diario di viaggio, racconta la scoperta della metropoli newyorkese, dei suoi luoghi e dei personaggi locali attraverso gli occhi di un italiano spaesato che finisceper innamorarsene.

Jennu brigannu” di Vincenza Costantino, regia Ernesto Orrico, con Dante de Rose, Manolo Muoio, Ernesto Orrico, polifonia di voci in dialetto calabrese, racconta storie di brigantaggio, mischiando la Grande Storia dell’Unità d’Italia con testimonianze inedite, leggende, e documenti storici.

I protagonisti sono farabutti ed eroi, fuorilegge per seguire un sogno, un’ideale, una vendetta, o solo per sfuggire la fame.

In lettura verranno presentati testi inediti a New York, di autori contemporanei di rilievo internazionale, quali Luca De Bei (“Le mattine dieci alle quattro”), Tommaso Avati (“Il frigo”), Edoardo Erba (“La maratona di New York” nella traduzione Di Israel Horovitz), Alberto Bassetti (“Venditori di anime”).

Le letture, curate da KIT, saranno eseguite in lingua Inglese da noti attori americani.

Gli eventi si terranno, in auditori, teatri, parchi, biblioteche di Manhattan, Brooklyn, the Bronx, Queens, Staten Island.

Apriranno le porte al teatro italiano le istituzioni come la Casa Italiana Zerilli‐Marimò at NYU, the Italian Culture Institute in New York, The Italian Cultural Foundation at Cas Belvedere on Staten Island, ma anche spazi e festival americani interessati alla nostra cultura, come Inwood Shakespeare Festival, NYPL Belmont Library‐Enrico Fermi Cultural Center, JACK e The Secret Theatre.

Il Festival gode dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana d il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e dell’Ambasciata Italiana a Washington, D.C..

La direzione artistica è di Laura Caparrotti, presidente di KIT, mentre la Commissione è composta dalla stessa Laura Caparrotti, Donatella Codonesu (KIT Italia), Nicola Iervas (Mare Nostrum Elements), Francesco Fadda (Italian Cultural Foundation at Casa Belvedere), Anabella Lenzu (AnabellaLenzu DanceDrama). Fanno parte dell’Advisory Board Stefano Albertini, Direttore della Casa Italiana Zerilli‐Marimò at NYU, l’autore Mario Fratti, il musicista Roberto Gatto, l’attore Rocco Sisto ed il poeta David Johnson.

In Scena! È copresentato da istituzioni (Ambasciata Italiana a Washington DC, Casa Italiana Zerilli‐Marimò at NYU, Consolato Generale Italiano di New York, Istituto Italiano Di Cultura di New York, The Italian Cultural Foundation at Casa Belvedere a Staten Island), compagnie artistiche (Mare Nostrum Elements nel Queens, Alto Jonio Dance Festival, AnabellaLenzu, DanceDrama a Brooklyn), spazi e festival newyorkesi (Figment Festival NY, Inwood, Shakespeare Festival, Belmont New York Public Library in the Bronx, Talent Unlimited Inc.). Come partner italiano si avvale inoltre della collaborazione di KIT Italia. Media Sponsor, ad oggi, sono: Brindiamo! On NYC Life Channel 25 ed America Oggi.

KAIROS ITALY THEATER, indicata dal quotidiano Huffington Post come “compagnia d non perdere di vista”, è la compagnia di teatro italiano a NY, in residenza presso la Casa Italiana Zerilli‐Marimò at NYU, ed è riconosciuta come riferimento del Teatro Italiano a livello internazionale. Sua missione è creare uno scambio culturale su base programmatica tra l’Italia, gli Stati Uniti e la comunità internazionale, con lo scopo di presentare al mondo gli aspetti artistici e creativi di questi due Paesi.

In USA si dedica in particolare a diffondere la Cultura italiana e a creare un network culturale volto all’approfondimento della conoscenza dell’Italia negli Stati Uniti.

Maggiori informazioni su www.inscenany.com e www.kitheater.com

LEAVE A REPLY