Festival della Biodiversità (7° edizione)

0
226
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoDal 12 al 22 settembre 2013 Parco Nord Milano ospiterà la 7° edizione del Festival della Biodiversità, appuntamento annuale che propone oltre 100 eventi sulla natura e sulla sostenibilità presso la Cascina Centro Parco e altri luoghi del Nord Milano, grazie ad un largo partenariato di Enti pubblici e privati, tra cui Regione Lombardia, ERSAF, Università di Milano-Bicocca, Cap Holding, COOP Lombardia, Zambon Spa, Slow Food, Fondazione Cineteca Italiana.

L’edizione 2013 viene dedicata all’Acqua come energia di vita, in coerenza con l’Anno Internazionale della Cooperazione Idrica proclamato dall’ONU per il 2013: l’acqua come elemento cruciale nei processi di sviluppo sostenibile, per l’integrità dell’ambiente, l’eliminazione della povertà e della fame, per la salute e il benessere delle persone.

Le iniziative inserite in programma sono state selezionate attraverso un “Concorso di Idee”, grazie al quale Enti di qualsiasi natura e privati cittadini hanno potuto presentare le loro proposte.

Il Festival si comporrà dunque di oltre 100 eventi tra i più diversi: tavole rotonde e incontri divulgativi con esperti e scienziati, concerti naturalistici, mostre di pittura e fotografia, installazioni artistiche, spettacoli teatrali per adulti e bambini, proiezioni cinematografiche a tema ambientale, visite e biciclettate attraverso il parco, eventi ludici, giochi di ruolo, laboratori sensoriali, del gusto, di produzione di saponi e pigiatura dell’uva, degustazioni naturalistiche, cene a tema e mercati biologici.

L’inaugurazione del Festival si terrà presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema, giovedì 12 settembre, con una tavola rotonda dal titolo: “Verso l’Expo 2015, la Biodiversità come valore culturale”, che si propone di rendere il Festival un prototipo di riferimento per le tematiche legate alla biodiversità durante il prossimo Expo 2015.

A seguire la proiezione in anteprima nazionale di Un mondo in pericolo, film documentario che racconta con immagini spettacolari realizzate con le tecnologie di ripresa più avanzate lo spopolamento degli alveari, fenomeno ancora non del tutto conosciuto, ma con potenziali conseguenze devastanti per l’intero ecosistema, dato che più di un terzo della nostra alimentazione dipende dall’impollinazione delle api.

Il primo week end (14-15 settembre) sarà dedicato alla divulgazione scientifica con l’eccezionale partecipazione, per la prima volta in Italia, del Festival della Scienza di Genova, che presenta attività, giochi e exibit in esclusiva. Serata speciale sabato 14 con Verdi Risate: i più noti vignettisti italiani presenteranno delle tavole umoristiche a tema (special guest il comico Eugenio Chiocchi di Colorado Café). A seguire il concerto della Night Stompers Jazz Band con uno dei personaggi storici del jazz a livello italiano e internazionale, Paolo Tomelleri.

Il secondo week end (21-22 settembre) sarà invece improntato alla creatività e all’arte, culminando con la lunga Notte Verde dalle 17 del sabato con allestimenti artistici, performance sonore, spettacoli teatrali e la presentazione delle audioguide di paesaggio. Molti eventi sono anteprime assolute, essendo stati creati appositamente per il Festival.

 

DIVULGAZIONE, WORKSHOP E LABORATORI

A partire dall’incontro sullo stato delle acque dolci in Lombardia, con degustazione finale di missoltini del Lago di Como a cura di Slow Food e Ersaf, verrà sviluppato il tema della biodiversità degli ambienti urbani e periurbani con iniziative di divulgazione rivolte ad un pubblico non specialistico, alle famiglie, e con alcune iniziative per esperti del settore, anche replicando la formula di approfondimento degli “aperitivi naturalistici”, quest’anno dedicati alle tartarughe e ai funghi del Parco Nord.

Verranno inoltre organizzati, su prenotazione obbligatoria, alcuni seminari di formazione per insegnanti e laboratori didattici per le scuole, oltre ai numerosi “Workshop della biodiversità” a tema teatrale, fotografico e botanico. E ancora, corsi di botanica e giardinaggio, brevi conferenze abbinate ad uscite sul campo, laboratorio per la produzione del sapone, sperimentazioni acquatiche, biciclettate attraverso il parco e camminate notturne, esperienze meditative che faranno entrare i partecipanti in un differente e più intenso rapporto con la natura.

 

LA RASSEGNA CINEMATOGRAFICA AL MIC

Durante l’intera durata del Festival, presso il MIC-Museo Interattivo del Cinema, viene proposta una rassegna cinematografica dedicata a temi ambientali. Sette i titoli selezionati, tra i quali spiccano due anteprime, un film cult degli anni Settanta, e una degustazione di cozze che segue la proiezione di un curiosissimo documentario sulla vita sessuale del mollusco più popolare.

 

BAMBINI E RAGAZZI

Tante le iniziative che faranno scoprire ai più piccoli le meraviglie della natura e le caratteristiche dell’acqua: giochi di ruolo (Il Mistero dell’acqua rubata), incontro alla scoperta della smielatura con degustazione del miele prodotto dalle api del parco (Dolci conversazioni), decorazioni di vasi e semina (Pollicino Verde), realizzazione di micro bacini dove piantare i semi (Il recupero delle Terre), laboratori creativi, sensoriali (ColoriAmo con l’acqua) e che faranno anche apprendere come lavarsi i denti senza sprecare acqua (Non c’è acqua da perdere). E ancora, passeggiate notturne alla ricerca dei pipistrelli e degli anfibi (Ali nel buio: le fiabe della civetta), un corso base di botanica, uno spettacolo teatrale che unisce teatro ed educazione dell’ambiente (L’Acqua invisibile), percorsi scout tra i boschi, sugli alberi e nei prati del parco (Cammina con noi sugli alberi), giochi e passeggiate a dorso d’asino, laboratori che permettono la trasformazione del guscio delle lumache in svariati oggetti (Lumache che passione), la realizzazione, con materiali di riciclo, di un amico a quattro zampe (Porta a casa il tuo asino), la creazione di un mini-giardino per verificare la sostenibilità idrica delle essenze scelte (+ piante – H2O) e un laboratorio per (ri)scoprire le tecniche del colore acqueo, riportando la fluidità del nostro immaginario (ColoriAmo con l’acqua)

 

Anche quest’anno vi saranno avventure magiche come la nuova edizione di Ragliare alla Luna, passeggiata poetica a dorso d’asino dedicata ai bambini di città per affidare all’astro argentato i propri sogni nel cassetto. E due sono gli spazi pensati apposta per i bambini dove giocare con gli elementi naturali: la Camera delle Meraviglie (o Wunderkammer), dove verranno realizzati due laboratori per la creazione di veri e propri “libri d’acqua” e opere d’arte, e la Casetta delle Api dove tra fiori parlanti e telai mielosi è possibile osservare da vicino l’incredibile mondo di questo amico insetto e partecipare a laboratori creativi.

Per i giovani e le famiglie, si segnala la riproposta di un’iniziativa di grande popolarità, ormai strettamente legata al Festival della Biodiversità. Si tratta di Forrest Game 2013 (21 settembre), un gioco a equipaggi organizzato in collaborazione con il MIC – Museo Interattivo del Cinema, con ricchi premi per tutti gli iscritti. I partecipanti saranno chiamati ad affrontare delle prove a sfondo ambientale e culturale sul tema dell’acqua, e dovranno così testare la propria abilità fisica e le proprie conoscenze in materia di cinema e natura.

 

CIBO & DINTORNI

Il punto ristoro del festival quest’anno sarà affidato alla creatività di GOOD MI, cucina in movimento. Alla semplicità delle materie prime si aggiunge l’innovatività del made in Italy enogastronomico. Tra le ricette: risotto al “profumo di lago” o alla “pilotina”, grigliata di carni genuine e Carsenza, il dolce della povertà, oltre a una degustazione di olio extra vergine di oliva.

Sarà presente per tutta la durata del festival l’esposizione EcologicaMente – Area Expo della biodiversità, che proporrà prodotti ecologici, florovivaisti, di riciclo creativo e di cosmesi naturale, alla scoperta di uno stile di vita più eco-sostenibile.

In più, un vero e proprio Mercato della Biodiversità alimentare a cura di Slow Food Lombardia, oltre 20 stand di produttori di frutta ed ortaggi bio, formaggi e latte crudo, arricchito da degustazioni guidate alla presenza del produttore, che proporrà anche un laboratorio sulla pigiatura dell’uva e una degustazione di pesce di acqua dolce.

In programma anche l’incontro con lo chef Matteo Scibilia sulla biodiversità e la gastronomia del nostro territorio e un aperitivo naturalistico con degustazione di funghi, mentre per l’anteprima del Festival, domenica 8 settembre, è stata organizzata la Cena dei semi antichi, con prodotti dei presidi Slow Food.

A conclusione del Festival, domenica 22 settembre, la cena a tema Spaghetti & Meatballs, sulle tracce degli immigrati italiani in America.

 

ARTE, MUSICA, TEATRO…LA BIODIVERSITA’  DIVENTA UN VALORE CULTURALE

ARTE:

Un’installazione di microgiardini artistici ispirata alle opere di Yayoi Kusama (+ Piante – H2O),  una mostra di quadri appositamente realizzati per il Festival (L’acqua come energia di vita), di vignette a tema (Verdi Risate) e di scatti che immortalano la vita che scorre negli orti urbani (Orti immobili), un allestimento di elaborati e strutture temporanee sulla riqualificazione urbana di Como e del suo rapporto con il lago che fungono da aree sosta e gioco (Ad aquam per urbem), un’installazione multimediale che racconta i cambiamenti naturali del parco attraverso le stagioni (Loundscape)…tutto questo rende la biodiversità un valore artistico!

Con l’obiettivo di favorire il coinvolgimento dei fruitori e considerando il numero crescente di fotografi amatoriali nel parco è stata inoltre organizzata una mostra fotografica “partecipativa” dal titolo La Biodiversità nella mia città. Le fotografie esposte saranno valutate da un’apposita Commissione di Selezione composta fino ad un massimo di 5 persone scelte tra naturalisti, dipendenti del Parco, fotografi professionisti. I vincitori riceveranno in premio un manuale naturalistico.

MUSICA:

Sul coté musicale in programma Verdi risate, un imperdibile concerto della Night Stompers Jazz Band con uno dei personaggi storici del jazz a livello italiano e internazionale, Paolo Tomelleri, un laboratorio-concerto collettivo creato dal movimento dell’acqua (Sorgenti di suono), uno spettacolo multimediale con accompagnamento musicale dal vivo (Gli Alberi Fanno Piovere), l’inaugurazione del nuovo percorso a LED nel parco con improvvisazioni musicali degli studenti della Scuola Civica di Milano (Via di luce) e uno show musicale sulle origini di Roma (Numa).

TEATRO:

Sul palcoscenico naturale del parco avrà luogo la prima assoluta di uno spettacolo di teatro di figura ispirato alla tradizione vietnamita delle marionette sull’acqua (Hanoi L’Acqua), un evento di teatro-natura con sonorizzazioni dal vivo (Il Giardino Segreto), l’anteprima nazionale di una messinscena dedicata all’incredibile vicenda dello sconosciuto pittore John Banvard (Banvard’s Legacy), la presentazione di tre radiodrammi ambientati nel parco (Un dramma alla radio), un secret show che comprende una camminata vagante notturna dove è il pubblico a diventare attore (Il respiro del fiume), uno spettacolo di teatro-natura (Terza lezione di giardinaggio planetario) e una performance di danza (Linfa).

Altra iniziativa di rilievo è rappresentata dall’anteprima nazionale della camminata teatrale “Audioguide del Paesaggio”.

 

NOLEGGIAMI

Durante gli orari di apertura del Festival è disponibile un servizio di noleggio biciclette, in collaborazione con Happy Bike. Il punto di noleggio si animerà la domenica con percorsi in bicicletta lungo i corsi d’acqua del parco, esibizioni di arti marziali con prove gratuite e brevi corsi per bambini.

Attraverso questa importante e sensibile iniziativa, tra le altre, Milano può davvero candidarsi ad essere considerata, in vista di Expo 2015, capitale mondiale della salvaguardia della terra.

Parco Nord Milano si impegna con dedizione e costanza sempre crescenti nel proporre manifestazioni di qualità dal carattere non solo ambientale, ma anche culturale, permettendo al Parco di divenire uno dei luoghi prescelti del ‘Fuori Expo’ e di proporre dunque il Festival come prototipo di riferimento per le tematiche legate alla biodiversità, trasformando in buone pratiche i risultati ottenuti durante lo svolgimento del festival stesso.

 

Il programma completo sarà consultabile a partire dal 1 settembre 2013 sul sito del Festival www.festivalbiodiversita.it

 

TUTTE LE INFO:

 

MODALITA’ D’INGRESSO

La maggior parte delle iniziative è ad ingresso gratuito (ad eccezione di alcuni spettacoli a pagamento indicati nel programma e i laboratori ad iscrizione obbligatoria).

 

COME RAGGIUNGERE IL FESTIVAL

Parco Nord Milano – Cascina Centro Parco – via Clerici 150 Sesto San Giovanni.

Con i mezzi pubblici:

–          MM5 Bignami, poi accedere a piedi al Parco (500m)

–          Metrotramvia 31 direzione Cinisello fermata Parco Nord Torretta (limite tariffa urbana) o Parco Nord Clerici (interurbana).

 

MIC- Museo Interattivo del Cinema  – Viale Fulvio Testi 121 c/o ex-Manifattura Tabacchi.

Con i mezzi pubblici:

–          MM5 Bicocca

–          Linea 31 ATM e Linea 7 ATM fermata Bicocca MM5

 

INFO

www.festivalbiodiversita.it

prenotazioni@festivalbiodiversita.it

T 02.2410161 – 02.241016251

Facebook Festival della Biodiversità

Twitter @ParcoNordMilano

 

 

UFFICIO STAMPA

Cristiana Ferrari

Email – ufficiostampa@cinetecamilano.it oppure ufficiostampa@festivalbiodiversita.it

Mobile – 333.7357510

LEAVE A REPLY