Festival MilanOltre 2013 (27° edizione)

0
219
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoMilanOltre “con un certo orgoglio” offre anche nel 2013 alcuni tra gli esempi più interessanti della danza contemporanea internazionale. La XXVII edizione densa di titoli e coreografi, provenienti dalle esperienze più varie, si svolgerà tra il 28 settembre e il 13 ottobre 2013. Nelle sale dell’Elfo Puccini, con incursioni alla DanceHaus, per due settimane la danza sarà ancora una volta la grande protagonista grazie a due focus dedicati al Ballet National de Marseille e Virgilio Sieni, che riuniscono alcuni tra i titoli più interessanti della loro storia e carriera artistica, e le sezioni Vetrina Italia e Vetrina Italia Domani, nelle quali si alterneranno nomi noti ed emergenti della scena coreografica italiana.

 

Dall’improvvisazione al rigore assoluto, dal mito di Orfeo ai Diari Incensurati di Nijinsky, il rock, le punte, le emozioni impalpabili e la poesia trasmesse da straordinarie creature danzanti: miti e pensieri di un Festival con lo sguardo sempre rivolto alle voci più interessanti della danza nazionale e internazionale.

Rino De Pace, direttore artistico

 

MilanOltre 2013 è sostenuto da Mibac, Comune di Milano, Regione Lombardia, Teatro Elfo Puccini e Fondazione Cariplo. Il focus su Ballet National de Marseille è sostenuto da France Danse/Festival di danza contemporanea in Italia, Institut français Italia/Ambasciata di Francia in Italia con il sostegno della Fondazione Nuovi Mecenati, dell’Institut Français e del Ministère de la Communication et de la Culture. È realizzato in collaborazione con DanceHaus e Crome, Cronaca e Memorie dello Spettacolo. MilanOltre inaugura quest’anno due importanti collaborazioni: il gemellaggio artistico con Milano Musica, percorsi di musica d’oggi che il 19 novembre presenta all’Elfo Puccini Danza preparata di John Cage e la partecipazione al progetto promosso dal Mibac, Teatri del Tempo Presente, che sostiene la produzione e la circuitazione di spettacoli realizzati da giovani artisti della scena teatrale con meno di 35 anni. Saranno inclusi nel programma del Festival la Compagnia 7-8 chili e Mara Cassiani con L’uomo perfetto e Hand Play (8 ottobre); Fibre Parallele con Lo spendore dei supplizi (12 ottobre) e D’Agostin/Foscarini con Non svegliare i draghi addormentati (13 ottobre).

Il Festival dedica l’apertura della XXVII edizione, il 28 settembre, a Susanna Beltrami e Lara Guidetti, per un confronto tutto italiano tra generazioni e linguaggi differenti, peculiarità della sezione Vetrina Italia. La Compagnia Susanna Beltrami presenta in un’unica serata la prima assoluta della nuova creazione in co-produzione con MilanOltre, Homesick.

A seguire Sanpapié con due+due=5dedicato a chi non ha mai puntato sul risultato, omaggio a cinque maestre della danza del ‘900 come Isadora Duncan, Mary Wigman, Martha Graham, Pina Bausch e Luciana Melis.

Dall’1 al 6 ottobre la Sala Shakespeare ospitail focus dedicato al Ballet National de Marseille con il suo ensemble di 18 magnifici danzatori che si misurano con 4 diversi programmi artistici.

L’1 e il 2 ottobre Frédéric Flamand presenta uno dei suoi lavori più emblematici, Moving Target, risultato della prima collaborazione di Flamand con gli architetti newyorchesi Diller+Scofidio. L’1 ottobre, al termine dello spettacolo, è offerto al pubblico l’incontro Danza, Mito, Architettura con Frédéric Flamand edElisa Guzzo Vaccarino.

Il 4 ottobre la compagnia propone un doppio programma: Organizing Demons,un pezzo raffinato pur essendo forte, sensuale e allo stesso tempo audace, firmato da Emanuel Gated Élégiedi Olivier Dubois, il coreografo enfant terrible del momento, i cui lavori si connotano per la forte intensità del gesto e la potenza dell’impegno fisic o. Il 5 e 6 ottobre un altro importante appuntamento: Orphée & Eurydicepiù che un balletto, una vera e propria opera nella quale Flamand ha affidato l’impianto scenico, le immagini e i costumi all’artista visivo belga Hans Op de Beeck. Il 6 ottobre Orphée & Eurydiceè preceduta alle 18.00 da un programma composto da 3 titoli firmati da altrettanti giovani artisti della compagnia: 3 in Passacaglia, trio su punte di Yasuyuki Endo, danzatore solista e assistente coreografo di Flamand. A seguire, LeSixieme Pas firmato a quattro mani da Katharina Christl, principale improvvisatrice del gruppo e Michel Kelemenis dramaturg e costruttore e Opposite Direction di Malgorzata Czajowska e Gábor Halász.

Il secondo focus è dedicato a uno dei coreografi più creativi e prolifici del nostro panorama nazionale, Virgilio Sieni che insieme alla sua Compagnia presenta in Sala Shakespeare 3 programmi.

Il 9 ottobre la recente creazione De Anima, ispirata all’omonima opera di Aristotele, che muovendo dal principio dell’Anima come causa del movimento, offre una danza di immagini e colori, nella quale sei arlecchini senza maschera emergono e scompaiono da un fondale “rosa Tiepolo”. A fine spettacolo il pubblico può partecipare in sala all’incontro De Anima, racconto di una creazione con la Compagnia Virgilio Sieni con Virgilio Sieni eFrancesca Pedroni.

Il 10 ottobre seguiranno Sonate Bach, 11 coreografie che deflagrano nel gesto del dolore e della pittura, facendo riferimento ad avvenimenti tragici accaduti in conflitti recenti: Sarajevo, Kigali in Rwanda, Srebrenica, Tel Aviv, Jenin, Baghdad, Istanbul, Beslan, Gaza, Bentalha, Kabul.

L’11 ottobre Di fronte agli occhi degli altri, lo spettacolo nato su invito del Museo della Memoria di Bologna a ricordo e testimonianza della Resistenza, viene rivisitato per MilanOltre e dedicato alle vittime della strage di Piazza Fontana. Il coreografo toscano si rivolge all’altro come fonte e origine del movimento e della danza creando tracce di memoria e vissuto nell’immediatezza del momento.

Il focus sarà arricchito da Cerbiatti del nostro futuro (11 ottobre Sala Fassbinder ore 19.30), un progetto che coinvolge giovanissimi danzatori (10 e 13 anni) e, tramite la creazione di coreografie originali, intende promuovere lo sviluppo di uno sguardo profondo sui processi della danza contemporanea, coinvolgendo famiglie, bambini, ragazzi e pubblico adulto.

La sezione Vetrina Italia ospita, oltre ai due titoli di Beltrami e Sanpapiè, Daniele Albanese, danzatore e coreografo emiliano trentanovenne, che dopo studi e collaborazioni all’estero, è tornato in Italia nella sua città, Parma, e ha fondato nel 2002 la Compagnia Stalker. Albanese è il 5 ottobre in sala Fassbinder con AnnotTazioni, assolo pensato come nota coreografica sull’attrazione e l’assenzae D.O.G.M.A, costruito intorno all’idea di una forza prepotente dell’invisibile.

Il 12 ottobre Matteo Levaggi e il Balletto Teatro di Torino sono in scena con SEXXX, lo spettacolo coprodotto con MilanOltre, creazione di grande impatto fisico e musicale, capace di creare nello spettatore un flusso continuo di forti emozioni, come ha rivelato il successo di pubblico del debutto torinese e avviato a diventare una sperimentazione video sotto la direzione di Davide Ferrario.

La sezione Vetrina Italia Domani ospita i giovani del corso di Teatro Danza della Scuola Paolo Grassi impegnati nel debutto di Vivo e Coscienza da Pasolini con la coreografia di Luca Veggetti (7 ottobre) a cui seguirà un incontro aperto al pubblico tra il coreografo e Marinella Guatterini e, domenica 13 ottobre, in una nuova versione del Requiem con musica di Giuseppe Verdi diretti dallo spagnolo Cesc Gelabert.

Il programma di Vetrina Italia Domani prevede il debutto alla DanceHaus di Via Tertulliano di nuovi lavori di alcuni coreografi emergenti, tra i quali La banalità del cilindro diretto dal giovane e molto promettente Fabrizio Calanna (12 ottobre ore 22.00).

 

Incontri, traffici, contatti, incroci, punti di vista, come è ormai consuetudine, racchiude tutte le attività di accompagnamento e completamento degli spettacoli: workshop condotti dai coreografi partecipanti al festival, incontri post spettacolo e, come novità, alcune lezioni di storia della danza, in collaborazione con i principali Atenei milanesi, tenute da critici ed esperti del settore, indirizzate specificamente alle nuove generazioni.

 

 

CALENDARIO SPETTACOLI MILANOLTRE 2013

sabato 28 settembre | Elfo Puccini prima assoluta

sala Shakespeare | ore 20.00

COMPAGNIA SUSANNA BELTRAMI

HOMESICK uno spettacolo di Susanna Beltrami

sala Fassbinder | ore 22.00 prima italiana

COMPAGNIA SANPAPIE!

DUE+DUE=5 coreografia Lara Guidetti

martedi! 1 e mercoledi! 2 ottobre | Elfo Puccini prima italiana

sala Shakespeare | ore 20.00

BALLET NATIONAL DE MARSEILLE

MOVING TARGET coreografia Fre!de!ric Flamand

martedì 1 a fine spettacolo segue

Danza, Mito, Architettura incontro con Fre!de!ric Flamand

condotto da Elisa Guzzo Vaccarino

venerdi! 4 ottobre | Elfo Puccini

sala Shakespeare | ore 20.00

BALLET NATIONAL DE MARSEILLE

ORGANIZING DEMONS coreografia Emanuel Gat prima italiana

+ ÉLÉGIE coreografia Olivier Dubois

sabato 5 ottobre | Elfo Puccini

sala Shakespeare | ore 20.00

BALLET NATIONAL DE MARSEILLE

ORPHÉE & EURYDICE coreografia Fre!de!ric Flamand

sala Fassbinder | ore 22.00

COMPAGNIA STALKER

D.O.G.M.A. + AnnotTazioni coreografia Daniele Albanese

domenica 6 ottobre | Elfo Puccini prima italiana

sala Shakespeare | ore 18.00

BALLET NATIONAL DE MARSEILLE

MIXED PROGRAM coreografie Katharina Christl, Yasuyuki Endo e altri

sala Shakespeare | ore 20.00

BALLET NATIONAL DE MARSEILLE

ORPHÉE & EURYDICE coreografia Fre!de!ric Flamand

lunedi! 7 ottobre | Elfo Puccini

sala Shakespeare | ore 20.00

MILANO TEATRO SCUOLA PAOLO GRASSI / MITTELFEST 2013

VIVO E COSCIENZA

da Pier Paolo Pasolini, coreografia Luca Veggetti

a seguire incontro con Luca Veggetti

condotto da Marinella Guatterini

martedi! 8 ottobre | Elfo Puccini

sala Fassbinder | ore 21.00

7-8 chili / MARA CASSIANI

L’UOMO PERFETTO ideazione e coreografia Mara Cassiani

HAND PLAY ideazione e coreografia Davide Calvaresi

mercoledi! 9 ottobre | Elfo Puccini

sala Shakespeare | ore 20.00

COMPAGNIA VIRGILIO SIENI

DE ANIMA coreografia Virgilio Sieni

a seguire De Anima, racconto

di una creazione con la Compagnia Virgilio Sieni

incontro condotto da Francesca Pedroni

giovedì 10 ottobre | Elfo Puccini

sala Shakespeare | ore 20.00

COMPAGNIA VIRGILIO SIENI

SONATE BACH coreografia Virgilio Sieni

venerdi! 11 ottobre | Elfo Puccini

sala Fassbinder | ore 19.30

COMPAGNIA VIRGILIO SIENI

CERBIATTI DEL NOSTRO FUTURO coreografia Virgilio Sieni

sala Shakespeare | ore 21.00

COMPAGNIA VIRGILIO SIENI

DI FRONTE AGLI OCCHI DEGLI ALTRI coreografia Virgilio Sieni

sabato 12 ottobre

Elfo Puccini | sala Shakespeare | ore 20.00

BALLETTO TEATRO DI TORINO

SEXXX coreografia Matteo Levaggi

Elfo Puccini | sala Fassbinder | ore 22.00

FIBRE PARALLELE

LO SPLENDORE DEI SUPPLIZI di e con Licia Lanera e Riccardo Spagnulo

DanceHaus | ore 22.00 prima italiana

COMPAGNIA VXP

LA BANALITÀ DEL CILINDRO coreografia Fabrizio Calanna

domenica 13 ottobre | Elfo Puccini prima italiana

sala Shakespeare | ore 20.00

SCUOLA PAOLO GRASSI

FRAMMENTI DI REQUIEM

coreografie dei neo diplomati del Corso Teatrodanza

REQUIEM di Giuseppe Verdi

coreografia Cesc Gelabert e Lydia Azzopardi

sala Fassbinder | ore 22.00

 

PER NON SVEGLIARE I DRAGHI ADDORMENTATI

un progetto ideato e condotto da Marco D’Agostin

 

INFORMAZIONI, PRENOTAZIONI E PREVENDITA 

ELFO PUCCINI “Corso Buenos Aires, 33 – 20124 Milano

Tel. 02 00660606 | lunedì – sabato 10:30/19:30 | domenica 14:30/17:30

DANCEHAUS Via Tertulliano, 70 – 20137 Milano

Tel. 02 36515997 – lunedì – venerdì 11:00/13:00 – 14:00/17:00

 

PREZZI FESTIVAL

INTERO “25 (+ prevendita #1,50) “

RIDOTTO GIOVANI <25 anni e ANZIANI >65 anni #20 (+ prevendita #1,50) “

LEAVE A REPLY