Teatro Eutheca (Roma): ecco la nuova stagione 2013/2014

0
255
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoSi aprirà a ottobre la stagione teatrale 2013-2014 del Teatro Eutheca che, anche quest’anno, si distingue per la qualità delle proposte e il dinamismo.

La scelta artistica della direzione, curata dall’attrice e regista Federica Tatulli, già alla guida del Teatro L’Orangerie di Roma e da 5 anni a capo dell’Accademia di recitazione Eutheca e dell’omonimo teatro, vedrà alternarsi alle nuove produzioni i capolavori della drammaturgia classica e contemporanea. Artisti di fama internazionale torneranno a calcare il palco del Teatro Eutheca – scenario, nelle scorse stagioni, delle performance di protagonisti d’eccezione, come Anatoli Vassiliev, Peter Brook, Gabriele Vacis, Eugenio Barba, Yoshi Oida, Haley Carmichael, Bruce Myers, Roberta Carreri, Jan Ferslev, Marco Baliani, Eugenio Allegri, Iben Nagel Rasmussen, solo per citarne alcuni – ma non mancherà anche l’attenzione per il lavoro delle giovani compagnie emergenti e per la sperimentazione, con progetti di ricerca e laboratori aperti al pubblico.

Ad inaugurare il cartellone, il prossimo 17 ottobre e fino al 3 novembre, sarà uno dei capolavori indiscussi di Ibsen, La donna del mare. Diretti da Carlo Fineschi, i protagonisti Federica Tatulli, Domenico Cucinotta, Craig Peritz e Camillo Ventola si cimenteranno in una storia dai risvolti attuali: il viaggio di un’anima che deve attraversare l’oscurità per trovare la propria salvezza.

Dal 12 al 22 dicembre andrà invece in scena la commedia, ancora una volta con un classico, L’isola degli schiavi di P.C. De Marivaux, per la regia di Federica Tatulli, con Romano Talevi e Giovanni Grasso. Un testo ricco di umorismo ma anche di spunti di riflessione.

Gradito sarà poi il ritorno del nuovo spettacolo del Teatro dei Naviganti, Vedettes, che debutterà dal 20 al 23 febbraio, di e per la regia di Domenico Cucinotta; una storia tutta al femminile interpretata da Mariapia Rizzo e Stefania Pecora.

In primavera, ancora un appuntamento imperdibile; si rinnoverà infatti l’ormai consolidato sodalizio con l’Odin Teatret, la leggendaria compagnia danese diretta da Eugenio Barba. Un’intera settimana di incontri per scoprire e conoscere da vicino l’esperienza di una delle principali realtà di riferimento del Teatro della seconda metà del 900,  che ha fatto della sperimentazione e “del baratto culturale” il suo leitmotiv. Si parte il 4 marzo con il Seminario di drammaturgia vocale per attori e cantanti L’Eco del Silenzio, condotto da Julia Varley, cui faranno seguito – sempre a cura della Varley – due dimostrazioni spettacolo: L’Eco del Silenzio, giovedì 6 marzo alle ore 21.00 sulla voce e interpretazione di un testo e Il Fratello Morto, venerdì 7 marzo, sempre alle ore 21.00, che invece avrà come oggetto la collaborazione e interazione tra attore, regista, teatro e testo.

L’8 marzo ancora l’attrice e regista londinese, interprete storica dei maggiori spettacoli dell’Odin, diretta da Eugenio Barba, presenterà Le Farfalle di Doña Musica, storia di un personaggio che – dopo essere evaso da uno spettacolo (Kaosmos) – ripercorre le sue origini e le sue avventure, con poesie e racconti di mistici di altri tempi.

Si concluderà, quindi, domenica 9 marzo la settimana in compagnia dell’Odin Teatret, con il celebre spettacolo ll Castello di Holstebro, di e con Julia Varley; un luogo pieno di fantasmi in cui la protagonista si perde, varcando – in un continuo flusso di coscienza – i territori e i confini che separano la fantasia onirica dalla realtà, la vita dalla morte.

Tra le novità di quest’anno, ad arricchire ulteriormente il palinsesto, ci sarà poi l’evento “Narratori – Il festival della Narrazione”, direzione artistica di Giancarlo Fares. Dal 14 al 30 marzo si susseguiranno sul palco ben 5 spettacoli. Aprirà la kermesse El senor Monserrat e i coniugi Coca-Cola, cui seguiranno Morire di pace, Serafino Gubbio Operatore (tratto da un classico di Luigi Pirandello, “I quaderni di Serafino Gubbio operatore) Intestamè, per concludere domenica 30 con L’innaffiatore del cervello di Passannante di Ulderico Pesce, racconto dell’anarchico che cercò di assassinare Umberto I di Savoia.

Sarà infine la giovane compagnia del Teatro delle Viti, in scena dal 4 al 6 aprile, a chiudere il Festival di Narrazione e la stagione del Teatro Eutheca con Racconti Incivili, vero e proprio mosaico teatrale di storie e narrazioni, piccoli frammenti che sarà compito degli spettatori ricomporre e interpretare.

 

Per maggiori informazioni su tutto il CARTELLONE: http://www.teatroeutheca.com/stagione.php

 

TEATRO EUTHECA

Direzione Artistica

FEDERICA TATULLI

 

SCHEDA INFORMATIVA

Per info e prenotazioni, abbonamenti e promozioni

Cinecittà Campus: Via Quinto Publicio 90 – 00175 Roma, tel. 06. 95945400÷ fax. 06. 95945414 www.teatroeutheca.com÷ f.dilecce@eutheca.eu÷convenzioni@teatroeutheca.eu

METRO: Linea A Cinecittà /Subaugusta

 

BIGLIETTI:

INTERO 15  euro÷ RIDOTTO Under26/Over65 /Studenti÷ ACQUIRENTI ON LINE 12 euro÷ CONVENZIONATI 10 euro

GRUPPI (MINIMO 8) euro÷ SCUOLE 7 euro

Biglietti Odin Teatret: per gli spettacoli Le farfalle di Dõna Musica e Il Castello di Holstebro il costo del biglietto INTERO è di 25,00 euro ÷ RIDOTTO Under26/Over65 /Studenti/ On line 22,00 euro÷ CONVENZIONI 20,00 euro ÷ SCUOLE 15,00 euro ÷ GRUPPI (minimo 8) 15,00 euro

Orari biglietteria:
Prenotazioni, acquisto e ritiro biglietti – dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 19.00 orario continuato.
Sabato e domenica due ore prima dell’inizio dello spettacolo.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

 

Servizi al pubblico: Bar, parcheggio interno gratuito, accesso disabili.

 

 

TEATRO EUTHECA – Accademia Nazionale delle Arti
Web: www.teatroeutheca.com
EUTHECA – European Union Academy of Theatre and Cinema
Web: www.eutheca.eu
Cinecittà Campus
Via Quinto Publicio 90 – 00173 Roma
Tel. +39 06 – 95945400 – Fax + 39 06 – 95945414
Seguici su Facebook Seguici su Twitter

 

 

 

LEAVE A REPLY