Angeli Musicanti Festival

0
204
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Prende il via venerdì 20 dicembre al Teatro Mercadante di Napoli la XV edizione di Angeli Musicanti Festival di Paolo Uva che propone quest’anno una programmazione minimale (due soli appuntamenti), ma di altissimo livello con alcuni dei più interessanti artisti contemporanei della scena musicale internazionale. Il titolo di quest’anno della rassegna è Classica-Contemporanea, sottotitolo “Un altro sentire”, a caratterizzare le serate ci sarà anche il “segno” di un artista visivo come Massimo D’Orta.

Il 20 dicembre (ore 21) la serata è divisa in due parti. La prima parte si intitola Killing the Classics e vedrà protagonista il musicista Vito Ranucci in trio con Federica Mazzocchi e Mauro Smith. Killing the Classic è il titolo del nuovo album di Ranucci prodotto e distribuito dalla Compagnia Nuove Indye che, dopo essere stato presentato ad Amsterdam e Berlino, arriva in Italia (in prima esclusiva).

La seconda parte della serata si intitola Wagner trasformed e vedrà protagonista Peter Schwalm batterista, percussionista, compositore e produttore nato a Francoforte nel 1970. Un artista in costante ascesa che nel 1993 fonda gli Slop Shop, gruppo di jazz sperimentale con il quale definisce una sonorità che mescola l’elettronica, la fusion e Miles Davis.

Il salto nella notorietà arriva nel ’98 quando incontra Brian Eno, incide con lui l’album Drawn from life e con lui fa una lunga tournèe. Sul palco del Mercadante si esibisce in trio con Eivind Aarset e Christine Schulze.

Il secondo appuntamento di Angeli Musicanti Festivalpropone l’1 gennaio 2014 l’artista del momento, Ramin Baharami considerato tra i più interessanti interpreti bachiani viventi a livello internazionale. Titolo della serata: Viaggio in Italia da Bach a Scarlatti a Bach.

 

Info e prevendita 081 5513396

biglietteria@teatrostabilenapoli.it

www.teatrostabilenapoli.it

www.angelimusicanti.com

LEAVE A REPLY