Pietas – Tra sangue, reliquie e ragù

0
274
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoDomenica 26 gennaio 2014 (ore 10:30) l’Associazione Culturale NarteA presenta una visita guidata teatralizzata rivolta alla pietas del popolo partenopeo verso la storia del miracolo dello scioglimento del sangue. Solitamente il prodigio è erroneamente attribuito soltanto al Santo Patrono, dimenticando gli altri santi, martiri e asceti, caduti lentamente nell’oblio, che sottolineano quanto questo fortissimo sentimento di devozione dei napoletani sia, nei secoli, diventato quasi un carattere distintivo. Al termine dell’itinerario, gli ospiti concluderanno la visita con una caratteristica “scarpetta di ragù” presso il “Vico Pazzariello” di Napoli. Per partecipare è obbligatorio prenotarsi in anticipo ai numeri 339.7020849 – 334.6227785. Quota di partecipazione € 10,00 per gli adulti, omaggio previsto per bambini fino ai 12 anni.

Intorno al 1632, un turista francese raccontò nel suo “Voyage dans le royaume de Naples” la sorprendente ‘scoperta’ nel vedere che Napoli possedesse circa tremila reliquie di martiri cristiani, gelosamente custodite all’interno di conventi o residenze private, a conferma del legame esistente tra il popolo e la pietas. Oggigiorno il miracolo dello scioglimento del sangue è perlopiù identificato esclusivamente con San Gennaro, malgrado siano tanti i santi che compivano/compiono il “rituale” del prodigio. Questo percorso propone una passeggiata alla scoperta delle numerose reliquie dei martiri cristiani connessa alle profonda devozione partenopea non solo ai Santi, ai prodigi di sangue e manna, alle migliaia di reliquie disseminate fra le centinaia di chiese, alle “capuzzelle”, ma anche a Maradona e al Ragù, sempre preparato con “religiosa” precisione.

Domenica 26 gennaio 2014 (ore 10:30) l’Associazione Culturale NarteA propone “Pietas – Tra sangue, reliquie e ragù”, un itinerario teatralizzato rivolto alla storia delle reliquie, al tradizionale sentimento religioso partenopeo, unendo alla classica visita guidata anche una particolare pièce teatrale. Per partecipare è obbligatorio prenotarsi ai numeri 339.7020849 – 334.6227785, la quota di partecipazione è di € 10,00 per gli adulti, con omaggio per i bambini fino ai 12 anni.

In veste storica, gli attori Marianita Canfora e Antonio Perna si alterneranno alla guida autorizzata dalla Regione Campania Alessia Zorzenon per condurre gli ospiti nei luoghi principali in cui sono conservate le reliquie dei santi. La partenza è prevista dal Duomo, così da ammirare non solo la bellezza del sito ma “conoscendo” anche il Santo Patrono della città. La visita proseguirà verso al Chiesa dei Girolamini e la chiesa francescana di San Lorenzo Maggiore, in cui è conservata l’ampolla di sangue dell’omonimo santo. Impossibile mancare l’incontro con la suggestiva chiesa di San Gregorio Armeno, in cui sono conservate un gran numero di santi reliquie tra cui il corpo e il sangue di santa Patrizia. Di seguito, costeggiando la “poco nota” Chiesa di Santa Maria della Mercede a Macella e la chiesta di Santa Chiara, la visita si concluderà con una “pausa artistica” presso il “Vico Pazzariello” di Napoli, dove i visitatori potranno assaporare una tradizionale scarpetta di ragù..

Sito web: www.nartea.com Email: info@nartea.com Tel: 339.7020849 – 334.6227785

Facebook: Nartea Napoli Twitter: @narteanapoli Instagram:#narteanapoli

 

LEAVE A REPLY