La JuniOrchestra per la Clinica Pediatrica del Policlinico Umberto I di Roma

0
164
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoSono loro coetanei. Sono i piccoli degenti della Clinica Pediatrica del Policlinico Umberto I ai quali dedicheranno la loro musica. E sarà un concerto di beneficenza quello che domenica 9 febbraio (ore 18.00) nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica vedrà protagonista la JuniOrchestra, l’orchestra dei ragazzi dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta da Simone Genuini.

I giovani musicisti, infatti, suoneranno per devolvere il ricavato della serata a favore del Reparto di Pediatria d’emergenza e terapia intensiva pediatrica del Policlinico. L’iniziativa è mirata a ottenere fondi che consentano alla struttura ospedaliera di migliorare il livello qualitativo del proprio lavoro e di ridurre le difficoltà organizzative quotidiane.

È altamente significativo che proprio i ragazzi contribuiscano, attraverso il linguaggio della musica, allo sviluppo di questo modernissimo Reparto.

Nel concerto di domenica 9 febbraio i ragazzi affronteranno pagine di musica popolare scozzese, di Susato, Orff, Prokofiev, musica popolare anglo-americana, Beethoven, Verdi, Rimskij-Korsakov, Strauss.

La JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia è la prima Orchestra di bambini ragazzi creata nell’ambito delle fondazioni lirico-sinfoniche italiane. Quando nel 2006 l’attuale Presidente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Bruno Cagli, pose le basi per la concretizzazione di un progetto che gli stava a cuore da tempo, nessuno poteva immaginare quanta strada avrebbero percorso i giovani musicisti coinvolti. In meno di un decennio la JuniOrchestra è diventata una delle compagni giovanili più interessanti nel panorama italiano. Trecento ragazzi, suddivisi in tre gruppi per fascia d’età (dai 6 ai 18 anni) che eseguono musiche del grande repertorio sinfonico e cameristico spaziando da Rossini a Mozart, Vivaldi, C¡ajkovski, Bartók, Puccini, Beethoven e molti altri. Sotto la responsabilità di Gregorio Mazzarese, seguita con professionalità e competenza da professori dell’Orchestra dell’Accademia e da Simone Genuini, attuale direttore, la JuniOrchestra Young, ha avuto l’onore di essere diretta tra gli altri da Antonio Pappano, Mario Brunello, Steven Mercurio e Fabio Biondi.

Insignita di prestigiosi Premi, quali il Premio Anima (2009), e Praemium Imperiale (2013), la JuniOrchestra è impegnata in produzioni della Stagione “Tutti a Santa Cecilia”, prende parte a concerti e spettacoli, tiene il tradizionale concerto di Natale presso la Camera dei Deputati, ha suonato alla presenza del Presidente della Repubblica, ma soprattutto è impegnata in numerose esibizioni a scopi sociali quali l’annuale Concerto a favore dell’Unità Pediatrica del Policlinico Umberto I.

La JuniOrchestra è sostenuta da Gioco del Lotto/Lottomatica

Programma

Popolare Scozzese

Susato – Pavane battaille

Prokofiev Montecchi e Capuleti

Orff Ecce gratum, dai Carmina Burana

Popolare anglo -americano Yankee Doodle

Beethoven Dalla V Sinfonia I movimento

Verdi Battaglia di Legnano, Sinfonia

Beethoven Dal concerto per violino e orchestra op.61, primo movimento

Rimskij –Korsakov dal Capriccio Spagnolo, Fandango Asturiano

Strauss Marcia di Radetzky

LEAVE A REPLY