7 concerti per 7 notti d’estate

0
311
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Direttore: Gabriele dal Santo

Flauto: Angela Citterio

Oboe: Francesco Quaranta

Orchestra I Pomeriggi Musicali

Kodaly, Notti d’estate

Moscheles, Concerto per flauto, oboe e orchestra

Beethoven, Sinfonia n.4

Altro appuntamento per la rassegna 7 concerti per 7 notti d’estate, promossa dalla Fondazione I Pomeriggi Musicali in collaborazione con Anteo spazioCinema, e con il contributo di Fondazione Cariplo e “Corriere della sera” e il sostegno del Comune di Milano. Un progetto che unisce la grande musica classica al cinema per sette concerti che aprono le proiezioni all’aperto realizzate a Palazzo Reale da Anteo spazioCinema; sette concerti che regalano un quid in più alla già incantevole e importante rassegna che, ogni anno, viene dedicata alla settima arte.

Nel cortile di Palazzo Reale, alle ore 20:30 di venerdì 4 luglio, l’Orchestra I Pomeriggi Musicali inizierà il programma con Notti d’estate di Kodaly, il compositore che rinnovò la tradizione musicale ungherese a cavallo tra Ottocento e Novecento, per poi dare spazio all’abilità dei suoi solisti Angela Citterio, al flauto, e Francesco Quaranta, all’oboe, nel Concerto per flauto oboe e orchestra di Moscheles. La Quarta sinfonia di Beethoven chiuderà maestosamente il programma, prima della proiezione di Un castello in Italia di Valeria Bruni Tedeschi.

Molteplici le soluzioni d’acquisto per partecipare alle serate, il pubblico potrà acquistare il biglietto solo per il concerto, oppure acquistare un biglietto cumulativo sia per il concerto che per il film.

Il prossimo appuntamento con 7 concerti per 7 notti d’estate è in programma venerdì 11 luglio.

In caso di pioggia il concerto si terrà presso il Teatro Dal Verme.

 

GABRIELE DAL SANTO, direttore

Pianista, ha studiato a Vicenza con A. Rigobello e, a Imola, con L. Margarius. Giovanissimo, è vincitore di una ventina di concorsi nazionali. Molte le masterclasses frequentate con Lucchesini, Shelley, Jasinsky, Cohen, Spagnolo, Naborè. Ha suonato da solista e con orchestra in Italia e all’estero è stato diretto, fra gli altri, da Andretta, Dini Ciacci, Caldi, Lu Ja, Renzetti. È stato vincitore di prestigiosi premi pianistici internazionali a Treviso, Brescia, Campobasso e in molti altri concorsi in Italia. Tra le altre partecipazioni si annoverano quelle del Premio Busoni (Bolzano), Prix Vandome (Pesaro), Beethoven Klavierwettbeverb (Vienna), Reine Elisabeth (Bruxelles). Pianista, dal 2004, dell’Ensemble Musagète nella stagione di musica da camera ospitata nelle gallerie di Palazzo Leoni Montanari di Vicenza, ha registrato per Velut luna musiche di Schubert e Campogrande. Con il medesimo ensemble è stato protagonista di varie dirette radio nelle trasmissioni Piazza Verdi e I concerti del Quirinale. È stato assistente al pianoforte delle masterclasses di Davide Zaltron, di Sonig Tchakerian, Pavel Vernikov, Stefano Cardo e Milan Rericha. Nel 2013 si è diplomato in Direzione d’orchestra con G. Andretta. I prossimi appuntamenti lo vedono impegnato, come direttore, con l’Orchestra di Padova e del Veneto, con l’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza e con l’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano.

 

ANGELA CITTERIO, flauto

È Primo flauto de I Pomeriggi Musicali dal 2004. Bresciana, si diploma presso il conservatorio della sua città nel 1991 e si perfeziona con Eugenia Soregaroli, Peter-Lukas Graf, Glauco Cambursano, Bruno Cavallo, William Bennett. Sotto la guida di William Bennett, si laurea, nel 1995, presso la Royal Academy of Music a Londra. Consegue poi il Diploma superiore in jazz e improvvisazione presso il Conservatorio di Brescia e si dedica a questo ambito musicale in veste di esecutrice e compositore.

FRANCESCO QUARANTA, oboe

Ricopre il ruolo di primo Oboe dei Pomeriggi Musicali dal 2008. Allievo di Sergio Crozzoli è diplomato presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e ha seguito corsi di perfezionamento presso la Hochschule di Basilea e di Monaco di Baviera.

ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI

27 novembre 1945, ore 17.30: al Teatro Nuovo di Milano debutta l’Orchestra I Pomeriggi Musicali. In programma Mozart e Beethoven accostati a Stravinskij e Prokov’ev. Nell’immediato dopoguerra, nel pieno fervore della ricostruzione, l’impresario teatrale Remigio Paone e il critico musicale Ferdinando Ballo lanciano la nuova formazione con un progetto di straordinaria attualità: dare alla città un’orchestra da camera con un solido repertorio classico ed una specifica vocazione alla contemporaneità. Il successo è immediato e l’Orchestra contribuisce notevolmente alla divulgazione popolare in Italia della musica dei grandi del Novecento censurati durante la dittatura fascista: Stravinskij, Hindemith, Webern, Berg, Poulenc, Honegger, Copland, Yves, Français. I Pomeriggi Musicali avviano, inoltre, una tenace attività di commissione musicale. Per I Pomeriggi compongono infatti Casella, Dallapiccola, Ghedini, Gian Francesco Malipiero, Pizzetti, Respighi. Questa scelta programmatica si consolida nel rapporto con i compositori delle leve successive: Berio, Bussotti, Luciano Chailly, Clementi, Donatoni, Hazon, Maderna, Mannino, Manzoni, Margola, Pennisi, Testi, Tutino, Panni, Fedele, Francesconi, Vacchi. Oggi I Pomeriggi Musicali contano su un vastissimo repertorio che include i capolavori del Barocco, del Classicismo e del primo Romanticismo insieme alla gran parte della musica moderna e contemporanea. Compositori come Honegger e Hindemith, Pizzetti, Dallapiccola, Petrassi e Penderecki hanno diretto la loro musica sul podio de I Pomeriggi Musicali, che diventano trampolino di lancio verso la celebrità di tanti giovani artisti. È il caso di Claudio Abbado, Leonard Bernstein, Rudolf Buchbinder, Pierre Boulez, Michele Campanella, Giuliano Carmignola, Aldo Ceccato, Sergiu Celibidache, Riccardo Chailly, Daniele Gatti, Gianandrea Gavazzeni, Carlo Maria Giulini, Vittorio Gui, Natalia Gutman, Angela Hewitt, Leonidas Kavakos, Alexander Lonquich, Alexander Igor Markevitch, Zubin Mehta, Carl Melles, Riccardo Muti, Hermann Scherchen, Thomas Schippers, Christian Thielemann, Salvatore Accardo, Antonio Ballista, Arturo Benedetti Michelangeli, Bruno Canino, Dino Ciani, Severino Gazzelloni, Franco Gulli, Nikita Magaloff, Nathan Milstein, Massimo Quarta, Maurizio Pollini, Corrado Rovaris e Uto Ughi. Tra i Direttori stabili dell’Orchestra, ricordiamo Nino Sanzogno, il primo, Gianluigi Gelmetti, Giampiero Taverna e Othmar Maga, per arrivare ai milanesi Daniele Gatti, Aldo Ceccato e Antonello Manacorda. In alcuni casi, la direzione musicale è stata affiancata da una direzione artistica; in questa veste: Italo Gomez, Carlo Majer, Marcello Panni, Marco Tutino, Gianni Tangucci, Ivan Fedele, Massimo Collarini e, da luglio 2013, Maurizio Salerno. L’Orchestra I Pomeriggi Musicali svolge la sua attività principalmente a Milano e nelle città lombarde, mentre in autunno contribuisce alle stagioni liriche dei Teatri di Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Mantova, Pavia, e alla stagione di balletto del Teatro alla Scala. Invitata nelle principali stagioni sinfoniche italiane, l’Orchestra è ospite anche delle maggiori sale da concerto europee. I Pomeriggi Musicali sono una Fondazione costituita dalla Regione Lombardia, dal Comune di Milano, dalla Provincia di Milano, e da enti privati, riconosciuta dallo Stato come istituzione concertistico-orchestrale e dalla Regione Lombardia come ente primario di produzione musicale. Sede dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali è lo storico Teatro Dal Verme, sito nel cuore di Milano.

Cortile di Palazzo Reale

4 luglio – ore 20.30

 

BIGLIETTI:

Biglietto per il concerto:5,00 € (+ prevendita)

Biglietto speciale Concerto + film: 8,00 € (+ prevendita) in vendita solo presso biglietteria di Palazzo Reale la sera del concerto

Biglietteria TeatroDal Verme

Via San Giovanni Sul Muro, 2 – 20121 Milano

Tel. 02 87.905.201

dal martedì al sabato dalle 11.00 alle 19.00

Biglietteria on-line: www.ticketone.it

Biglietteria Palazzo Reale

Piazza Duomo, 12 – 20121 Milano

Attiva nelle sere di concerto dalle ore 19.30

I Pomeriggi Musicali

Tel. 02/87.905

www.ipomeriggi.it

Anteo spazioCinema

Tel. 02/43.91.27.69 e 02/65.97.732

www.spaziocinema.info

LEAVE A REPLY