Teatro Parioli Peppino De Filippo di Roma, la nuova stagione 2014-2015

0
389
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoOtto spettacoli che spaziano da Pirandello a Shakespeare, dai De Filippo a Cechov a Brancati: la nuova stagione 2014-2015 del Teatro Parioli Peppino De Filippo di Roma, presentata da Luigi De Filippo, direttore del teatro, porta in scena una stagione molto eterogenea e ricca di proposte interessanti.

“È quel che cerco di realizzare: un teatro ricco di emozioni e onesto” spiega De Filippo, grande erede della tradizione del teatro napoletano che nella nuova stagione è protagonista in scena con due commedie, La lettera di mammà di Peppino De Filippo, spassosa vicenda di due nobili spiantati che cercano di sistemarsi sposando due ricche parvenu borghesi e Quarant’anni, ma non li dimostra, bellissimo testo scritto da Peppino e Titina De Filippo.

La stagione si apre a novembre con Il fu Mattia Pascal di Pirandello diretto e interpretato da Tato Russo, poi prosegue con il debutto al Parioli della compagnia Corrado Abbati che porta in scena un grande classico dell’operetta, definita un po’ come “la fiaba per gli adulti” La vedova allegra di Lehàr.

Maurizio Panici e Ambrogio Sparagna portano in scena la commedia di Shakespeare Come vi piace con musiche originali dal vivo interpretata da dodici attori e quattro musicisti.

Fra le proposte più interessanti del cartellone, Enrico IV di Pirandello diretto e interpretato da Franco Branciaroli che approfondisce il suo studio di grandi personaggi del teatro, Il bell’Antonio tratto dal romanzo di Vitaliano Brancati: Giancarlo Sepe dirige Andrea Giordana e Giancarlo Zanetti in un feroce affresco dell’Italia.

Per il secondo anno consecutivo torna in scena al Parioli la compagnia Mauri-Sturno: dopo Una pura formalità, quest’anno lo spettacolo proposto Quattro buffe storie, si muove Cechov con Domanda di matrimonio e Fà male il tabacco e Pirandello con Cecè (che anticipata Uno, nessuno e centomila) e La patente.

“Un piccolo scrigno con quattro piccole perle per raccontare – spiega Glauco Mauri – il contrasto fra la leggerezza ironica di Cechov e il tocco graffiante di Pirandello”.

La stagione teatrale si arricchisce come sempre anche dell’evento fuori stagione Tommaso Maestrelli, l’ultima partita con Nello Mascia, la rassegna Parioli & Musica, in collaborazione con il M° Gerardo Di Lella, Leontina Pallavicino con Mattina in Musical spettacoli per il pubblico dei più piccoli e Parioli e Cinema, nuova rassegna cinematografica curata da Laura Tibaldi De Filippo in collaborazione con Agiscuola.

Tutto il programma completo sul sito www.teatropariolipeppinodefilippo.it

LEAVE A REPLY