Martha Argerich in concerto

0
181
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Adriano Heitman
Foto di Adriano Heitman

Orchestra Sinfonica Juvenil de Bahia – NEOJBA

Riccardo Castro direttore

Martha Argerich pianoforte

Terza “tappa” dello speciale giro del mondo che l’Accademia di Santa Cecilia offre al pubblico romano all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Lunedì 15 settembre (Sala Santa Cecilia – ore 21) è la volta dell’Orchestra Sinfonica Juvenil de Bahia, pioniera in Brasile del modello venezuelano “El Sistema” di José Antonio Abreu.

Fondata nel 2007 dal pianista e direttore d’orchestra Riccardo Castro, che la guida anche in questo concerto – l’Orchestra brasiliana avrà in questo concerto un’ ospite veramente speciale, la pianista Martha Argerich, da sempre sensibile e attivamente impegnata nell’educazione musicale dei giovani.

La celebre artista argentina, che tornerà nella Stagione Sinfonica dell’Accademia ad aprile diretta da Yuri Temirkanov, sarà interprete del Concerto per pianoforte n. 1 di Čajkovskij.

Seguirà un omaggio al Villa-Lobos con la Bachianas Brasileira n. 4 – e in chiusura di Bernstein le Danze sinfoniche da West Side Story,.

The Bahia Orchestra Project è un’iniziativa sperimentale brasiliana che si ispira al modello didattico musicale venezuelano “El Sistema”. E’ stata fondata nel 2007 dal pianista e direttore brasiliano Ricardo Castro che attualmente ne è Direttore artistico e musicale. Sostenuta dal governo di Bahia, quest’orchestra fa parte di un programma educativo di lungo termine conosciuto con il nome di NEOJIBA (Núcleos Estaduais de Orquestras Juvenis e Infantis da Bahia). Negli ultimi anni l’orchestra si è fatta conoscere in Europa guadagnando importanti consensi per le sue esibizioni avvincenti. Ha registrato il tutto esaurito facendo letteralmente alzare in piedi il pubblico per gli applausi a Londra, Berlino e Ginevra. Questi straordinari giovani musicisti contribuiscono alla trasformazione della vita di centinaia di bambini semplicemente avvicinando loro agli strumenti sinfonici dell’orchestra.

Conquistano il cuore del pubblico ovunque si esibiscono per le loro emozionanti interpretazioni che spaziano dal repertorio tradizionale, alla musica contemporanea, a singolari improvvisazioni live.

Ricardo Castro è il fondatore e Direttore generale di NEOJIBA, un progetto brasiliano ispirato a “El Sistema” e che attualmente porta avanti il Bahia Orchestra Project. All’età di tre anni inizia a suonare il pianoforte e a cinque anni prende già regolari lezioni a Salvador, la capitale dello stato di Bahia. Nel 1984 si trasferisce in Europa dove comincia gli studi di pianoforte e di direzione d’orchestra al Conservatorio di Ginevra.

Nel 1987 vince il premio ARD International Music Competition di Monaco e nel 1988 si aggiudica il premio Géza Anda di Zurigo. Nel 1993 ritira il primo premio per la partecipazione al Concorso International Piano Competition promosso dalla città di Leeds e diventa il primo musicista latino-americano ad aggiudicarsi tale riconoscimento. Ricardo Castro inizia la sua carriera internazionale esibendosi in alcune delle sale da concerto più prestigiose del mondo accompagnato da celebri orchestre del calibro della BBC Symphony, la Zürich Tonhalle, l’Orchestre de la Suisse Romande e le Filarmoniche di Varsavia e Tokyo

Ricardo Castro ha lavorato con alcuni dei più celebri direttori d’orchestra come Sir Simon Rattle, Yakov Kreizberg e Leif Segerstam mentre tra i progetti per la musica da camera non vanno dimenticate le collaborazioni con il Bartók String Quartet e la pianista Maria João Pires, con cui si esibisce in città e sale da concerto di tutto il mondo. Nel 2005 è uscito un suo CD per l’etichetta Deutsche Grammophon dedicato a Schubert (Concerti composti per pianoforte a quattro e due mani). Il maestro brasiliano ha, inoltre, registrato otto CD per l’etichetta BMG Arte Nova, tra cui un cofanetto di 5 dischi dedicato ai capolavori di Chopin con cui si è aggiudicato un’importante riconoscimento dalla critica.

Dalla fondazione di NEOJIBA Ricardo Castro si è dedicato anima e corpo alla promozione del suo progetto musicale portando la musica sinfonica nella vita di molti bambini brasiliani. Insegna, inoltre, a Losanna (Svizzera) alla Haute École de Musique. Nel 2013 è diventato il primo brasiliano a ricevere la carica onorifica Honorary Membership of the Royal Philharmonic Society unendo il suo nome a quello di grandi musicisti come Brahms, Wagner, Tchaikovsky, Stravinsky e Aaron Copland.

————————–

15 settembre 2014 Sala Santa Cecilia ore 21

 

Čajkovskij Concerto per pianoforte n. 1

Villa Lobos Bachianas Brasileira n. 4

Bernstein da West Side Story, Danze sinfoniche

Biglietti da 10 a 47 euro

LEAVE A REPLY