Il giardino dei ciliegi

0
274
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotodi Anton Cechov | regia Benedetto Sicca

con Riccardo Buffonini, Sonia Maria Teresa Burgarello, Sara Drago, Mauro Lamantia, Giancarlo Latina, Luigi Maria Rausa, Beppe Salmetti, Carla Stara

produzione Teatro Ma / Ludvig con il sostegno di Teatro Filodrammatici

Prima Nazionale

—–

Il giardino dei ciliegi“, la più lirica delle opere teatrali di Cechov, nacque tra il 1902 e il 1903. La vicenda di Ljubov’ Andreevna Ranevskaja e della sua famiglia rispecchia la crisi di una società, la decadenza di una classe, l’affermazione di un’altra, quindi una trasformazione di mentalità e il delinearsi di un nuovo sistema di valori. La pièce attraversa con precisione maniacale quelle estreme condizioni umane, tanto care allo scrittore, pregne di idealismo, di frustrazione, di sacrificio in funzione di un benessere avvenire, e ancora “la sofferenza del mutamento”, qualcosa che fatalmente accomuna tutti, giacché al fondo di ogni trasformazione si affaccia per ognuno di noi, inevitabile, l’interrogativo sul senso ultimo delle cose. Uno dei testi più rappresentati di A. Cechov merita oggi un percorso di riscoperta che giustifichi la stessa messa in scena. Temi importanti come l’emancipazione dei servi, il tracollo della borghesia e la consequenziale perdita di proprietà, che emergono lampanti ad una prima lettura del Giardino dei ciliegi, aprono anche ad un’indagine su tutte quelle che sono le dinamiche umane che avvengono tra i personaggi dell’opera che li subiscono. Pare infatti, che ogni personaggio abbia come obiettivo per l’intera durata dell’opera, quello di non accettare li cambiamento. Tema centrale del lavoro, diventa quindi il “non detto”. Ogni personaggio, in difesa del proprio passato, attua, quasi naturalmente, una sorta di trasfigurazione della realtà che gli permetterà di rinviare più possibile l’imminente discesa nella scala gerarchica della vita.

L’Associazione Culturale Teatro Ma nasce a Milano nel 2011, fondata da dieci soci, tutti  attori diplomati all’Accademia dei Filodrammatici. Uniti dalla passione, dalla formazione comune e dalle soddisfazioni ottenute  dal lavoro d’insieme all’interno dell’Accademia, decidono di formare un’associazione per utilizzare a pieno il loro affiatamento e per dar vita a un progetto teatrale indipendente che abbia come scopo la diffusione della cultura anche attraverso la sperimentazione e la ricerca di nuovi linguaggi. Supportati dal Teatro Filodrammatici che li accoglie, da questa stagione, in una residenza biennale fornendo loro gli spazi e il supporto per la realizzazione delle loro produzioni, presentano lo spettacolo Il Giardino dei ciliegi.


 

INFO E PRENOTAZIONI

Teatro Filodrammatici

via Filodrammatici, 1 – Milano

Tel. 02.36.72.75.50

biglietteria@teatrofilodrammatici.eu

www.teatrofilodrammatici.eu

 

ORARI SPETTACOLI

martedì, giovedì, sabato ore 21.00

mercoledì, venerdì ore 19.30

domenica ore 16.00

 

PREZZI

intero 20 euro

convenzionati 16 euro

under 25 13 euro

over 65 10 euro

LEAVE A REPLY