Doris Hagel in concerto

0
229
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoCon la rara esecuzione di Saul, uno dei grandiosi oratori di Georg Frederich Händel, si inaugura mercoledì 22 ottobre alle ore 20 alla Basilica di Santa Maria sopra Minerva la XIII edizione del Festival Internazionale di Musica e Arte Sacra organizzato dalla Fondazione Pro Musica e Arte Sacra, manifestazione che anche quest’anno si svolgerà nelle più suggestive basiche papali romane e in alcune chiese della capitale con il grande repertorio sacro affidato a orchestre, cori, solisti e direttori di fama internazionale, più di 1.100 artisti provenienti da molte parti del mondo.

Il Festival – quest’anno dedicato alla beatificazione di papa Paolo VI – ospita per l’esecuzione del capolavoro händeliano la Capella Weilburgensis e le voci della Kantorei Schlosskirche Weilburg entrambi diretti da Doris Hagel.

Händel mise il testo in musica in tre brevi fasi tra il 23 luglio e il 27 settembre 1738, alternando il lavoro con la composizione dell’opera Idomeneo. La prima assoluta dell’oratorio ebbe luogo nell’anno seguente in data 16 gennaio 1739. L’autografo, conservato nella British Library, è uno degli spartiti più rielaborati di Händel. «Con il Saul Händel spezza tutte le regole – commenta il direttore Doris Hagel -. Non soltanto per quanto riguarda la strumentazione ma anche per lunghezza e dispendio questa composizione superava ogni dramma musicale inglese e ogni opera italiana mai stati eseguiti prima in Inghilterra. Decisive erano la qualità musicale dell’opera e l’enorme quantità di sentimenti che esprimono tutta la gamma delle emozioni umane nella musica di Händel. Troviamo “gioia, festa, amore a prima vista, attrazione omosessuale, amore coniugale, diffidenza, conciliazione, gelosia, paura, rabbia, odio, abbandono, il tragico conoscere di se stessi, perdite dolorose, decisione” (Ruth Smith). Nel Saul Händel ha trovato una nuova e geniale congiunzione tra opera, oratorio e concerto, giungendo a una nuova forma propria, che troveremo più tardi anche negli oratori Belshazzar e nel Messiah».

Saul è il quarto oratorio inglese di Händel, il libretto è opera di Charles Jennens (1770-1773). Intenditore d’arte e amico di Händel, scriveva pregevoli testi letterari che stimolavano le composizioni di Händel. Saul fu la loro prima produzione comune. Jennens sintetizza in maniera geniale la storia che troviamo nella Bibbia (1 Sam. 15 – 2 Sam. 5), fornendo non solo un racconto epico bensì costruendo un vero e proprio dramma che per espressione e struttura ricorda quelli di Shakespeare. Inoltre Jennens integra il racconto biblico con idee umanistiche: vera amicizia, filantropia, integrità morale e magnanimità. Winton Dean, tra i più accreditati studiosi della musica händeliana, ritiene che con la messa in musica del Saul l’oratorio veterotestamentario abbia raggiunto il suo culmine, paragonandolo per questo ai più grandi capolavori dell’arte drammatica quali l’Orestea e il Re Lear, sia per l’importanza dell’argomento che per la qualità del tessuto drammatico e della musica.

Il concerto è registrato da Radio Vaticana per successive trasmissioni.

Per il pubblico tutti i concerti e la Santa Messa sono a ingresso libero e gratuito, fino a esaurimento dei posti disponibili.

Saranno riservati alcuni settori per i sostenitori e gli ospiti della Fondazione Pro Musica e Arte Sacra.

Il pubblico potrà accedere ai concerti fino ad esaurimento dei posti disponibili previa prenotazione online.

Questa è un’importante novità che consentirà al pubblico di munirsi di un coupon cartaceo che riceverà via e-mail e che potrà essere stampato dal computer per essere presentato all’ingresso delle Basiliche o Chiese.

Basta compilare il modulo online scegliendo il concerto al quale si intende partecipare che si trova sul sito

http://promusicaeartesacra.lineamenta.org/

Cliccando PARTECIPA AI CONCERTI si apre una pagina con tutti i concerti e si può scegliere quello a cui partecipare. Automaticamente arriverà all’indirizzo di posta elettronica registrato una mail di conferma al concerto.

 

Per informazione su come diventare sostenitore, partecipare alle attività istituzionali della Fondazione e per ogni altra informazione si può contattare la Segreteria della Fondazione Pro Musica e Arte Sacra:

Via Paolo VI, 29 (Piazza San Pietro) 00193 Roma

dir@promusicaeartesacra.it

Tel. 0039-066869187 – 0668210449

Fax. 0039-066873300

www.festivalmusicaeartesacra.net

 

:::::::::::::::::::::::::::::::::

 

XIII Festival Internazionale di Musica e Arte Sacra

con i Wiener Philharmoniker come orchestra in residence

 

CONCERTO DI INAUGURAZIONE

 

Mercoledì 22 ottobre 2014 ore 20

Basilica di Santa Maria sopra Minerva

Georg Friedrich Händel (1685-1759)

Saul

Oratorio in tre atti per soli, coro e orchestra HWV 53

 

Kantorei Schlosskirche Weilburg

Capella Weilburgensis

Klaus Mertens, basso (Saul)

Anna Haase von Brincken, contralto (David)

Mechthild Bach, soprano (Merab)

Monika Mauch, soprano (Michal)

Sebstian Kohlhepp, tenore (Jonathan)

Hans Jörg Mammel, tenore (Hohepriester)

Carsten Siedentop, basso (Geist des Samuel)

Bernard Weese, basso (Doeg)

 

Direttore Doris Hagel

LEAVE A REPLY