Enrico Caruso, il tenore dei due mondi

0
278
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoL’Associazione ” Noi per Napoli”, proporrà il 10 Ottobre alle h. 21 presso il Teatro Santa Teresa via Nicolardi 235, Colli Aminei, un Galà Lirico, un omaggio per commemorare la figura del grande tenore napoletano, raccontato attraverso la musica, il canto, il teatro e la danza: verranno ripercorsi un po’ gli episodi salienti della vita del Nostro Grande, attraverso una narrazione proposta da attori che interpreteranno i personaggi chiave, succedutisi nella vita del tenore e dalle più belle pagine del melodramma, della canzone classica napoletana che hanno segnato la sua carriera.

Gli artisti che prenderanno parte a questo Galà, sono intenzionalmente la maggior parte una “risorsa del territorio ” di questa Municipalità, in quanto si è voluto dare risalto alle capacità proprie di ogni territorio della Municipalità della città di Napoli di esprimere un enorme potenziale artistico e di elevata qualità, spesso sconosciuto …

La scelta del titolo, ” Il tenore dei due mondi “, è nata dalla considerazione che Enrico Caruso, nato a Napoli ma “emigrato” in America, è il simbolo di quel fenomeno del “nemo propheta in patria”, spesso ancor vivo oggi nella nostra città e nel nostro Belpaese che costringe tanti artisti, scienziati, giovani e meno ad approdare verso altri lidi, alla ricerca di spazi e mezzi dove poter realizzarsi ed essere meritevolmente apprezzati.

Allora Enrico Caruso esprime proprio questa duplice dimensione del Grande Artista, figlio di questa città che non lo ha subito compreso e accettato, se non dopo la grande ascesa al Metropolitan e la sua provenienza dai più bassi strati sociali : quindi i “due mondi ” sono non solo l’Italia e l’America, ma anche il Mondo della Miseria e della Nobiltà : non solo, dagli insuccessi e dal rifiuto del Teatro San Carlo ,nostro massimo, ai grandi successi dei teatri americani e del mondo, ma anche la capacità di un Grande Uomo che ha saputo, grazie al suo talento e con gli scarsi mezzi e alle privazioni della sua epoca e con grande spirito di sacrificio, dedizione ,costruire un mito che dura fino ai giorni nostri!

Può assurgere a modello positivo per tutte le nuove generazioni di artisti, musicisti e cantanti, di tutti i generi, non solo lirico.

Avremo quindi artisti di alto spessore tra i cantanti il Soprano Olga De Maio,il tenore Luca Lupoli,il baritono Marco Cristarella Orestano, artisti del Teatro San Carlo e noti al mondo internazionale per la loro carriera, avendo cantato sui palcoscenici più prestigiosi del mondo .Poi ancora il tenore Lucio Lupoli che ha cantato nei maggiori teatri italiani ed europei, il  cantante Sergio De Simone, altro artista noto a Napoli e ” gloria ” del nostro quartiere, autore di testi e musica che riflettono la delicatezza e la bellezza della tradizione  musicale partenopea. La direzione musicale è affidata ad un altro grande artista, sempre risorsa della Terza Municipalità ,il Maestro Biagio Terracciano, conosciuto al livello nazionale ed internazionale, al quale si ascrivono i numerosi successi insieme al Complesso Vocale ” Dimensione Polifonica” che è affermato nel campo della musica barocca e rinascimentale in tanti festival e manifestazioni e alla sua collaborazione con il Maestro Enzo Avitabile. In questa occasione il Coro diretto dal Maestro Terracciano si cimenterà in pagine della tradizione napoletana e del melodramma. Poi avremo il Corpo di ballo del Centro d’Arte Tersicorea, sempre del nostro territorio, di Via Nicolardi, affidato alla direzione artistica e alle coreografie di Gloria Sigona e Livia Spoto, anche loro artiste dalla grande esperienza nazionale e di provenienza dalla Scuola di ballo del Teatro San Carlo. Di alto livello il cast degli attori con l’emergente Amalia Sabino, spesso impegnata come Voce recitante per gli eventi ed i concerti con l’Associazione Noi per Napoli, l’affermato Nicola D’Ortona, artista raffinato ed elegante e gli artisti della Compagnia Res Novae: Luciano Medusa, interpreterà Enrico caruso ed in questa occasione a lui è stata affidata la stesura dei testi e la Regia teatrale, artista di grande spessore  e poliedricità che esprime tutta la tradizione del teatro napoletano e non, Cosimo Alberti che incarna una tradizione napoletana non solo attoriale di lunga data ed esperienza anch’egli teatrale e televisiva (ha collaborato con tanti illustri nomi del panorama teatrale partenopeo) nonché maestro ed insegnate di balli popolari anche presso Centro d’Arte Tersicorea con il patrocinio della III Municipalità. Diego Macario, dal cognome illustre e artista teatrale e televisivo e la brava e pluripremiata nonché simpaticissima Marilu Armani attrice di lunga carriera teatrale e televisiva, che collabora insieme agli artisti su citati anche per il Teatro Scarpetta, il cui artefice è sempre Luciano Medusa.

Sarà insomma uno spettacolo veramente completo a 360 gradi di grande spessore e livello artistico, anche con un ensemble orchestrale composto dal Maestro Maurizio Iaccarino al pianoforte, egregio ed eccellente musicista napoletano, già collaboratore di grandi teatri dal San Carlo al Verdi di Salerno ,accompagnatore al Conservatorio S.Pietro a Majella, il violinista Maestro Valerio Starace, anch’egli dalla consolidata esperienza, la violinista Federica Severini, il violoncellista Raffaele Sorrentino, al Contrabbasso Gianfranco Coppola, figlio d’arte e eccellente concertista, l’Arpista Cira Romano, altra musicista di classe e fiore all’occhiello del nostro Conservatorio.

La direzione e l’organizzazione artistica di questo concerto sono curate e affidate ai Maestri Olga De Maio, soprano del Teatro San Carlo, eccellente voce dalla brillante e precoce carriera iniziata nelle Voci Bianche dei Pueri Cantores di S.Chiara, affermata al livello nazionale ed internazionale ( Inghilterra, Francia) e in Italia vincitrice del Concorso Pavarotti e stella del Festival Internazionale di Sorrento, insomma un’artista completa e Vicepresidente della Storica Associazione ” Noi per Napoli”, sorta negli anni ’90 grazie alla Presidente Emerita Emilia Gallo ,al cui merito attribuiamo tutte le iniziative e le manifestazioni che ancor oggi l’Associazione realizza e porta avanti, al tenore Luca Lupoli anch’egli artista del Teatro San Carlo  e dall’esperienza  e fama nazionale ed internazionale, attuale Presidente dell’Associazione.

L’Evento è stato fortemente voluto dalla Presidente Della Terza Municipalità dott.ssa Giuliana Di Sarno, molto sensibile ai valori della cultura e della legalità del territorio e dall’assessore Alla cultura Viviana Salzano che si è prodigata a tutto tondo per la realizzazione di questo progetto a stretto braccio con la Dott.ssa Di Sarno, che ringraziamo di vero cuore.

Vi invitiamo quindi tutti a non mancare a questo prestigioso e speciale appuntamento in anteprima il 10 Ottobre prossimo alle h 21 al Teatro Santa Teresa via Nicolardi 235 Colli Aminei (Na) ingresso 10,00€ (prevendita 8,00€)

Per info e prevendite:  33945450443395309129 – mail noipernapoliart@gmail.com

LEAVE A REPLY