Prima ‘e dimane

0
195
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fototesto e regia di Juan Possidente

Un musical per raccontare l’unità fa la differenza per contrastare il disagio sociale e la frustrazione personale. Di fronte ad una realtà buia, priva di valori e speranze, proiettata verso un declino alimentato da solitudine, paura, sfiducia… “Prima ‘e dimane” è la presa di coscienza di singole voci che si uniscono con coraggio per attivare e attivarsi. Uno spunto di riflessione alternativo con possibili “vie di fuga” dal degrado nel quale si svolgono. Ogni personaggio, ogni storia, con un linguaggio semplice ma ricercato, interagisce con ciò che le armonie intense e le coreografie appassionate impastano, nel contesto di una disarmonica evoluzione. Il percorso si compie nella complessa accettazione del principio per il quale “NUN C’È LUCE SENZA CROCE”: non esiste auto-affermazione, appagamento, realizzazione nella vita senza un percorso di sofferenza e di sacrificio.

Prima ‘e dimane” porta sul palcoscenico verità rivelate e non, raccontate dalla cruda bellezza di Sogno e Realtà. Il percorso di crescita dell’evento si è prolungato negli anni al fine di plasmare quell’idea iniziale che oggi ha la forma della vita di tutti i protagonisti dello spettacolo: le “Anime Sorde”, un gruppo di undici giovanissimi performers capaci di portare in scena la loro vita “drammatizzata” attraverso l’elaborazione di esperienze che, anche se non realmente vissute in prima persona, fanno parte di un percorso aderente al carattere di ognuno di loro. Nel dettaglio compositivo del progetto troviamo ispirazioni classico-orchestrali, arcaico-napoletane, reggae, hip hop, blues, rock e funky esaltate dalle vocalità maturate e sperimentate appositamente dai membri della compagnia in un laboratorio teatrale e tecnico-vocale che per l’aspetto drammaturgico e interpretativo parte dai principi del teatro del NO, si ricongiunge al minimalismo e attinge spunti catartici dalla tragedia greca. Si sceglie di abbandonare scenografie ed effetti speciali per lasciare spazio alla sola forza espressiva degli interpreti, che disegna una vera e propria scenografia umana sufficiente a riempire le scene con l’ausilio di luci coinvolgenti e suggestive. Il valore aggiunto che rende “Prima ‘e dimane” un progetto unico nel suo genere è l’abbandono gestuale derivante dalla verità interpretativa, elemento che lo distingue da qualsiasi altra rappresentazione teatrale, musical, o spettacolo del genere.

 

dal 16 al 26 ottobre 2014 al Teatro L’Aura

(Via P.Blaserna, 5 – vicolo Pietra Papa 64) – Roma

 

dal giovedì al sabato ore 21,00  domenica ore 17,30

doppia replica sabato 18 e domenica 26 ore 17.30 e 21.00

LEAVE A REPLY