Cosmo. I quattro elementi nell’universo di Leonardo da Vinci

0
278
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotospettacolo di AGON/Esther Flückiger

ideazione artistica Esther Flückiger

musica acustica, musica elettronica Esther Flückiger

improvvisazioni e comprovvisazioni Esther Flückiger e Pietro Pirelli

testi originali e selezione testi di Leonardo Anna Felder

scultura dal vivo Luca Mengoni

vocal performer Camilla Barbarito

live electronics e regia del suono Massimo Marchi

AGON, con il patrocinio della Regione Lombardia – Culture, Identità e Autonomie, con il sostegno del Comune di Milano – Cultura, della Fondazione Ernst Göhner, della Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia, della Fondazione svizzera SIS, con i pianoforti Bechstein di Classica S.r.l.

in scena:

pianoforte, hang, percussioni Esther Flückiger

pietre sonore, litofoni, idrofoni Pietro Pirelli

scultura dal vivo Luca Mengoni

vocal performer Camilla Barbarito

live electronics e regia del suono Massimo Marchi

opere in scena:

Scala (ghiaccio) di Luca Mengoni

Scala (zinco) di Luca Mengoni

Hold on (argilla) di Luca Mengoni

Idrofono, Idropiro (plexiglass, alluminio, acqua, suono, luce) di Pietro Pirelli

Pietre Sonore di Pinuccio Sciola

 ———–

Spettacolo ispirato ai quattro elementi (terra, acqua, aria e fuoco) negli scritti di Leonardo da Vinci: un viaggio, per usare le sue parole, attraverso quelle «opere di natura» più difficili a intendere «che un libro d’un poeta».

Cosmo si propone di esplorare, con la musica e la scultura da vivo, i quattro elementi nei testi di Leonardo, figura centrale per Expo 2015.

Cosmo, ispirato ai quattro elementi (terra, acqua, aria e fuoco) negli scritti di Leonardo, è una creazione di suoni, forme, colori e voci che ripercorrono alcune fra le indagini più importanti degli studi del grande maestro di Vinci.

La natura dei quattro elementi e l’esplorazione dell’universo, divengono motivo di approccio culturale e scientifico con Leonardo, soggetto al centro di Expo 2015.

«E il bianco metteremo per la luce senza la quale nessun colore vedere si pò, e ‘l giallo per la terra, il verde per l’acqua, e l’azzurro per l’aria, e ‘l rosso pel foco, e ‘l nero per le tenebre, che stan sopra l’elemento del foco, perché non v’è materia o grossezza dove i razzi del sole abbino a percotere, e per consequenzia alluminare». Così, nel Trattato della Pittura, Leonardo investiga i segreti della natura scomposti nei suoi elementi essenziali, dando vita a un confronto fra arte e scienza: pittura, musica, poesia, scultura, esperienza e conoscenza.

E, nello stesso spirito, la scena di Cosmo si anima sulle musiche di Esther Flückiger e Pietro Pirelli, eseguite con molteplici strumenti/materia – dal pianoforte alle Pietre Sonore, all’Idrofono, all’Idropiro, al metallo, al legno, alle pelli delle percussioni – in dialogo con i testi di Leonardo in video e nelle intonazioni vocali di Camilla Barbarito, accompagnati dal live electronics di Massimo Marchi. Mentre lo scultore Luca Mengoni realizza, sotto gli occhi del pubblico, preziose opere in argilla e ghiaccio in tempo reale.

Il palco diventa così luogo della creazione di un universo nel quale il testi di Leonardo incontrano le suggestioni visionarie di musicisti ed artisti, quotidiani esploratori di suoni e forme di espressione, nuove tecnologie e antichi saperi, scienza e arte.

Un viaggio allegorico ed affascinante alla ricerca della bellezza e dell’anima che unisce i quattro elementi.

  ———–

Al Teatro Franco Parenti di Milano il 28 e 29 aprile 2015, ore 21.15

Ingresso: 15 euro (ridotto 10 euro)

Info e prenotazioni: 02 5999 5206, biglietteria@teatrofrancoparenti.it

prevendita online: www.teatrofrancoparenti.it

 

 

 

LEAVE A REPLY