Nordic Film Fest 2015, il noir e l’omaggio a Ingrid Bergman

0
216
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoIl noir-crime e l’omaggio alla grande Ingrid Bergman: questi i temi principali della quarta edizione del Nordic Film Fest 2015, la rassegna dedicata alla promozione della cinematografia dei Paesi Nordici, Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia che si tiene alla casa del Cinema di Roma. Organizzata dalle quattro ambasciate nordiche presenti in Italia e con la collaborazione del Circolo Scandinavo di Roma, l’edizione 2015 si terrà da giovedì 16 a domenica 19 aprile vede il Noir come tema-genere centrale della rassegna.

L’onore di aprire l’edizione 2015 spetterà alla Danimarca: appuntamento giovedì 16 alle ore 21 con la doppia proiezione del thriller The Keeper Of Lost Causes di Mikkel Nørgaard, tratto dal libro best-seller dello scrittore danese Jussi Adler-Olsen 21.

La Danimarca presenta anche il thriller psicologico The Hour Of The Lynx di Søren Kragh-Jacobsen (sabato 18 aprile ore 17) e The Salvation di Kristian Levring con la star danese Mads Mikkelsen come protagonista di una storia di sanguinosa vendetta.

La Norvegia presenta tre film del regista/scrittore Erik Skjoldbjærg: si parte venerdì 17 aprile alle ore 21 con il thriller Pioneer (in odor di remake da parte di George Clooney), si prosegue con il crime Nokas che racconta la storia vera della più grande rapina della Norvegia avvenuta nel 2004, si chiude con Un Nemico Del Popolo (sabato 18 alle ore 15) tratto dall’omonimo dramma teatrale di Ibsen, ambientata ai giorni nostri.

La Finlandia presenta The Disciple di Ulrika Bengts (venerdì 17 aprile alle ore 17) un feroce dramma sulla tirannia paterna, They Have Escaped (sabato 18 aprile alle ore 21) di Jukka-Pekka Valkeapää, vincitore nel 2015 di quattro Jussi (Oscar finlandesi) che racconta della fuga rocambolesca di una coppia di amanti e The Grump di Dome Katukoski (domenica 19 aprile alle ore 15) che racconta l’incontro fra un anziano e irascibile costretto a convivere con la figlia dalla mentalità aperta e moderna.

L’Islanda presenta il film campione d’incassi Life In A Fishbowl di Baldvin Z (Zophonìasson) (giovedì 16 aprile alle ore 15.30) sul bizzarro incontro fra una madre single in difficoltà, un ex calciatore e uno scrittore alcolizzato e Of Horses And Men (domenica 19 aprile alle ore 17) opera d’esordio di Benedikt Erlingsson che racconta di un’Islanda selvaggia e desertica.

La Svezia presenta The Reunion (venerdì 17 aprile alle ore 15), la commedia di Anna Odell in bilico fra sogno e realtà, il ritratto corale dei personaggi in Stockholm Stories di Karin Fhalén (Sabato 18 aprile alle ore 19) e chiude la rassegna con il noir/crime Gentlemen di Mikael Marcimain che ha fatto incetta di premi in patria, tratto dal romanzo dello scrittore svedese Klas Östergren che racconta la fine della Seconda Guerra Mondiale fra musica jazz, poesia, tesori nascosti e spionaggio.

Evento della manifestazione 2015 sarà la bellissima mostra fotografica Ingrid Bergman: 100 anni dopo” (8 aprile – 23 maggio) curata dall’Associazione Santa Marinella Viva e interamente dedicata all’indimenticabile attrice svedese in occasione dei 100 anni dalla nascita (ha conquistato anche il poster di Cannes) omaggiando soprattutto il periodo che ha vissuto in Italia durante lo scandaloso amore con il regista Roberto Rossellini nella villa di Santa Marinella.

Spazio anche all’omaggio ad Anita Ekberg, l’attrice svedese scomparsa pochi mesi fa ed entrata nell’immaginario collettivo mondiale nei panni di Silvia ne La dolce vita di Fellin: domenica 19 aprile alle ore 21.00 l’attrice sarà omaggiata con una breve filmato a cura dell’Istituto Luce Cinecittà che presentano mmagini di Anita Ekberg del 1961 sul set del film A porte chiuse di Dino Risi.

Le proiezioni (tutte in lingua originale con sottotitoli in italiano e a ingresso libero fino ad esaurimento posti) si alternano a presentazioni e incontri con ospiti internazionali, masterlcass tenute importanti rappresentanti del cinema dei Paesi Nordici e la tavola rotonda realizzata in collaborazione con Anica e Writers Guild Italia che si terrà venerdì 17 aprile e che vedrà produttori nordici e italiani a confronto.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito: www.nordicfilmfestroma.com

LEAVE A REPLY