Giorgio Morandi 1890-1964

0
220
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoLa mostra “Giorgio Morandi 1890-1964”, al Complesso del Vittoriano (Ala Brasini) fino al 21 giugno 2015, partecipa alla Notte dei Musei e apre al pubblico in un orario straordinario, dalle ore 20 alle ore 24 (ingresso fino alle 23) con un contributo simbolico di 1 euro.

Con oltre 150 opere, di cui 100 dipinti ad olio, è l’esposizione più completa degli ultimi vent’anni sul pittore bolognese, e ne documenta la vicenda artistica attraverso un numero cospicuo di opere di grande rilevanza che provengono da importanti istituzioni pubbliche e da prestigiose collezioni private, inclusi alcuni capolavori meno noti al grande pubblico concessi eccezionalmente in prestito e accostati in modo inedito secondo un progetto mirato, pensato appositamente dalla curatrice Maria Cristina Bandera, direttrice della Fondazione Longhi e specialista di Morandi, per questa occasione romana.

La mostra, che nasce sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, si avvale del patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, ed è realizzata in collaborazione con Regione Lazio, Roma Capitale, Camera di Commercio di Roma e Istituto per la storia del Risorgimento italiano.

Le opere in mostra sono state scelte per essere presentate secondo un accostamento molto mirato, al fine di mettere in evidenza – in una lettura inedita, ma anche in una successione meticolosa e approfondita – lo sviluppo dei temi affrontati dal maestro, così da offrire ai visitatori la possibilità di indagare il modus operandi di Morandi e di ricostruirne l’universo artistico. In quest’ottica, allo scopo di offrire una lettura attuale e aggiornata, un’attenzione particolare è rivolta a evidenziare e ad accostare tra loro opere caratterizzate dalle sottili variazioni di uno stesso tema all’interno dei diversi generi pittorici trattati dall’artista.

LEAVE A REPLY