Ne pas couvrir! – Festival dell’Arte (10° edizione)

0
232
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoSarà una serata tutta dedicata alle sonorità elettro e hip hop, che culminerà nel concerto del rapper Dargen D’Amico, ad aprire domani, venerdì 3 luglio a partire dalle 20.00, la 10/ma edizione di Ne pas couvrir! Festival dell’Arte, l’appuntamento estivo con la musica e la creatività che si svolgerà fino al 5 luglio presso il Crossodromo di Miravalle a Montevarchi (AR). Sul palco si alterneranno 14 gruppi, tra cui i Verdena (4.07) e Nina Zilli (5.07), entrambi in esclusiva toscana.

Il festival non è solo musica: ogni sera, dalle ore 20.00, spazio a installazioni d’arte, dimostrazioni di nuove tecnologie e percorsi enogastronomici con specialità a km0, dal peposo alla panzanella, dalle alternative vegetariane al gelato artigianale. L’evento è organizzato dall’associazione Ne Pas Couvrir, in collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune di Montevarchi (www.nepascouvrirfestival.org).

Ad aprire il festival sarà Dargen D’Amico, artista eclettico che si definisce “cantautorap” per le tematiche personali e intimiste della sua musica. Accompagnato dal gruppo Mamakass, presenterà “D’io”, l’ultimo album uscito a febbraio. Gli altri gruppi che si esibiranno nella serata saranno Q*ing, dj e producer tra i vincitori del bando per artisti emergenti indetto dal festival; gli Apes on Tapes, formazione che spazia dai territori dell’hip hop a quelli della bass music; i siciliani Omosumo, tra acid house e rock psichedelico; Capibara, artista romano dalle sonorità hip hop e elettro, il producer piacentino Go Dugong, dal suono sensuale e psichedelico e Dj Khalab, precursore della contaminazione tra ritmi africani e beat digitali (ingresso: 3€, biglietti disponibili sul posto).

Alle ore 21.00 sarà inaugurata l’installazione di Leonardo Massi, che ogni giorno, fino alle ore 24.00, accoglierà il pubblico all’ingresso del Crossodromo. In mostra sarà ricreato uno zoo dei giorni nostri – dove l’essere umano è l’animale e il mondo la giungla – popolato da diversi personaggi, simbolo della società contemporanea. All’installazione parteciperanno gli artisti della compagnia teatrale Diesis Teatrango e dell’associazione culturale Masaccio.

Una delle novità di questa edizione sarà il NPCLab, uno spazio pensato per far conoscere e vedere in azione i risultati delle più recenti innovazioni tecnologiche. Sarà possibile provare penne e stampanti 3d, scoprire la piattaforma elettronica open-source Arduino, osservare il funzionamento dei droni, capire come si programma un videogioco e assistere a performance audio e video, in collaborazione con importanti realtà del settore quali Sandbox, Coderdojo, 103 Digital Studio e Spazio Bounce. Un laboratorio dedicato sia agli appassionati che ai neofiti, e a chiunque abbia voglia di cimentarsi con quanto di meglio la tecnologia ha da offrire.

Per la sezione food, ecco NPCfood, il mercato enogastronomico per gustare piatti della cucina tradizionale toscana a km 0, con alternative vegetariane e vegane.

Il festival si svolge in una terra, il Valdarno, dove le eccellenze culinarie non mancano – raccontano gli organizzatori – così abbiamo deciso di dare spazio a ristoratori e commercianti della nostra zona, che condividono con noi la passione per la buona tavola e che rispettano alcuni canoni fondamentali nella scelta degli ingredienti e nella preparazione”. Si potrà scegliere tra le proposte vegane di Quasi Quasi social Café; la trippa, il lampredotto e gli hamburger di Sale, Pepe & Salsa Verde; la pizza e le schiacciate dell’Antico forno di Canu; la panzanella e il peposo dell’Osteria di Rendola; le grigliate e i panini del Motoclub Brilli Peri e il gelato artigianale della gelateria Carabè.

Il festival continuerà sabato 4 luglio con i Verdena, una delle band alternative più longeve del panorama italiano, che presenterà in esclusiva toscana il nuovo album “Endkandez Vol.1”, uscito a gennaio. Prima di loro tre giovani realtà emergenti selezionate dal festival: l’inglese Simon Batten, cantautore soul blues con base ad Oxford, la rock band Velodrama e i Neurodeliri, gruppo del Valdarno dall’anima post hardcore con uno stile contaminato da varie e differenti influenze musicali. Si continuerà con i suoni retrò dei Thegiornalisti e si chiuderà con Basic Djs, un progetto che parte dalla cultura del clubbing e dalla musica elettronica per ricercare nuovi percorsi stilistici.

Conclusione domenica 5 luglio con Nina Zilli, una delle voci più interessanti del panorama italiano contemporaneo. Due dischi di platino e tre d’oro all’attivo e alle spalle tre partecipazioni a Sanremo, capace di spaziare dal soul al blues, dal pop-rock al reggae, in occasione della sua unica data in Toscana Nina presenterà il suo ultimo album “Frasi&fumo” accompagnata dalla Smoke Orchestra.

——–

Inizio concerti: ore 20.00

Ingresso (biglietti disponibili sul posto):

giovedì 3: 3 €

venerdì 4: 10 € (in prevendita su ticketone 10€+d.p)

sabato 5: 15 € (in prevendita su ticketone 15€+d.p)

Gratuito per bambini sotto i 10 anni

Info: www.nepascouvrirfestival.org | info@nepascouvrirfestival.org | 328 9281081

LEAVE A REPLY