Tignano Festival (28° edizione)

0
230
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoUn castello, quello di Tignano, e tante notti fatte di racconti, arte, musica e cultura. Dal 1988 una piazzetta divenuta ormai leggendaria nell’immaginario collettivo di molti chiantigiani e orgoglio del popolo tignanese. Anche l’edizione 2015 conferma la volontà di sensibilizzare su alcuni temi caldi di responsabilità sociale senza dimenticare l’intrattenimento e il divertimento.

Inaugurazione mercoledì 8 luglio alle ore 21:15 con l’incontro-dibattito, organizzato in collaborazione con l’associazione culturale Cittadinanza Attiva e Partecipazione, su un tema caldo di attualità dal titolo “Islam, scontro di civiltà?”. Relatore il professor Franco Cardini, storico e saggista di fama internazionale. Storia, riflessioni, pregiudizi e false conoscenze circa una cultura, quella islamica, multiforme e dalle infinite sfaccettature. Danze del Ventre dedicate a Madre Terra a cura della danzatrice armeno-iraniana Ani Farokhians. Ingresso libero.

Sabato 11 luglio alle ore 21:00 bio-cena spettacolo “Sotto Zero Cover” in Piazzetta del Castello. Piatti rigorosamente cucinati in loco, non solo vegetariani, e serata tributo a Renato Zero a cura di Daniele Serpi. Un omaggio speciale a un artista, sempre attento ai temi di responsabilità sociale, da parte di un altro artista. Tante canzoni e altrettanti cambi di costume, e a ogni ingresso uno spettacolo nuovo. Sul palcoscenico lo spirito dei suoi grandi spettacoli, la magia e il coinvolgimento. Un grande lavoro di sartoria per costruire costumi e accessori. Un album fotografico, un viaggio a ritroso nel tempo, una pedana girevole come sipario e i ballerini ad accompagnare le canzoni. Ingresso cena e spettacolo € 25,00.

Mercoledì 15 luglio alle ore 21:15 l’incontro-dibattito dedicato all’ambiente dal titolo “Pianificazione territoriale e Comune unico”. Il ruolo dei singoli Comuni nell’ambito della città metropolitana e le prerogative pianificatorie. La crisi delle aree urbane, l’impoverimento della “città pubblica”, la tutela reale dei valori ambientali e paesaggistici, l’esigenza di semplificare la struttura e l’attuazione dei piani. Iniquità, gentrificazione e consumo di suolo sono i mali della città del XXI secolo, terreno di conquista dell’economia finanziaria globale. Intervengono: Enrico Amante, presidente dellʼIstituto Nazionale di Urbanistica della Toscana e gli urbanisti Giovanni Maffei Cardellini, redattore del piano di Tavarnelle, Riccardo Luca Breschi, redattore degli strumenti urbanistici di Barberino e Luca Nespolo, autore di uno studio sulla rigenerazione urbana e il recupero del plusvalore fondiario. Presenti al dibattito i sindaci di Barberino Val dʼElsa Giacomo Trentanovi e di Tavarnelle Val di Pesa David Baroncelli. Introduzione a cura di Paolo Gianni, presidente del Comitato Culturale Tignano. Introduzioni musicali e medley a cura della Banda musicale di Marcialla. Ingresso libero.

Venerdì 17 luglio alle ore 21:30 il grande Jazz internazionale di Paolo Fresu e del progetto Brass Bang! Un tour europeo che vede protagonista, accanto al grande trombettista sardo, il trombettista, compositore e arrangiatore Steven Bernstein. In formazione Gianluca Petrella, fra i più dotati trombonisti jazz del momento e il newyorkese Marcus Rojas, ecumenicamente ormai da anni il miglior suonatore di tuba al mondo. Un gruppo di all stars che coglie il senso del “giocare” musicale tra i mille rivoli della cultura musicale contemporanea. Ingresso € 17,00.

Venerdì 24 luglio alle ore 21.30 sarà la volta dell’Orchestra sinfonica belga ‘Zuiderkempen’ diretta da Bert Minten con uno speciale programma dedicato all’ambiente e alla pace tra i popoli. Opere di Smetana, Dvořák, Šostakovič, Brahms, Willaert, Brossé, Iturralde. Gabriele Fioritti al violoncello, Jan Franssen al violino e Wies Minten al sassofono. Ingresso libero.

Dal 26 luglio, infine, si volgerà la terza edizione di InCanto Tignano, il workshop per giovani cantanti lirici provenienti da tutto il mondo con insegnamenti focalizzati sull’interpretazione e la recitazione. I giovani cantanti imparano a valorizzare le loro capacità creative attraverso l’utilizzo di tutti i sensi e ad approfittare di tutte le loro potenzialità lavorando sulla consapevolezza. Docenti il soprano e direttore artistico Nicola Beller Carbone e il regista scozzese Paul Curran. Termine per le iscrizioni il 5 luglio. Concerto finale a ingresso libero domenica 2 agosto dalle 21:30.

Il 28° Tignano Festival per l’Ambiente e l’Incontro tra i Popoli 2015 gode dei patrocini della Regione Toscana e della Città Metropolitana di Firenze ed è organizzato dal Comitato Culturale Tignano in collaborazione con l’Unione Comunale del Chianti Fiorentino e con l’associazione culturale Cittadinanza Attiva e Partecipazione grazie anche ai contributi di ChiantiBanca, Icet Industrie S.p.a., Siderurgica Fiorentina, Vaselli Spirito Pietra, Linea Arredamenti, Tecnum, VerdeOlio Mediterraneo, P&P Edilizia, Edilform di Cagnina Filippo.

Dalle 20:00, prima degli spettacoli, apericena e servizio ristoro. In caso di maltempo gli spettacoli si tengono presso una location al coperto.

———

Informazioni di servizio: www.tignano.it

Prevendite dirette – mobile 338 86.80.595

Sconto 10% soci ChiantiBanca e ChiantiMutua

www.boxofficetoscana.it

LEAVE A REPLY