Il balletto di Oriolo

0
190
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Cinque anni fa Andrea Cagnetti ha preso la residenza a Oriolo Romano. Da subito ha messo al servizio del paese le sue competenze, organizzando un festival internazionale intitolato Cultural Bridge. Il festival ha ottenuto il contributo economico dell’istituto italiano di cultura di San Francisco, dalla Pro Loco di Oriolo, la collaborazione dell’European Choreographic Organization, dell’Accademia delle Belle Arti di Roma e il patrocinio del comune di Oriolo Romano.

Negli anni successivi Andrea Cagnetti si è guadagnato la credibilità artistica e professionale grazie a molti e diversi interventi, tra cui ricordiamo La notte dei musei, Scarpe rosse, Oriolo in Rosa. Ad agosto ha presentato nel lavatoio del vecchio borgo la mostra fotografica intitolata Limen.

Sabato 10 ottobre Andrea Cagnetti presenta al pubblico un importante progetto nato dalla collaborazione con il comune di Oriolo Romano e con l’European Choreographic Organization. Si tratta di un corso di formazione professionale per il danzatore contemporaneo; grazie a questo percorso didattico i partecipanti riceveranno un diploma riconosciuto a livello europeo.

Il corso è gratuito e consentirà agli allievi di sperimentarsi nei lavori artistici della nuova compagnia di danza contemporanea e arti performative il Balletto di Oriolo.

L’identità artistica della compagnia e il programma didattico della formazione si basa su di un concetto di connubio tra la storia del territorio, l’importanza della natura per la sensibilità artistica e umana e un forte contrappunto tra il carattere puramente contemporaneo e la valorizzazione delle tradizioni locali.

Alla presentazione del progetto sarà resa nota la prima produzione della compagnia. Durante l’anno accademico 2015/2016 il Balletto di Oriolo tratterà l’elemento dell’acqua. L’acqua come simbolo rappresentate il femminile, sarà raccontato in tre progetti: una collaborazione con la performer Carmen Colibazzi. Una produzione con il gruppo musicale Greenoch, di stampo celtico. In questa occasione verrà realizzata un’opera multimediale di genere Fantasy. In fine una collaborazione con il pittore Loris Liberatori e il compositore Oliviero Lacagnina.

L’iniziativa è rivolta ai giovani residenti sul territorio e a tutti quei ragazzi che in Italia cercano professionalità e lo spirito umile e artigianale nel campo coreutico. Andrea Cagnetti, come il Brunelleschi con il suo scalpellino, segue gli allievi individualmente, valorizzando le qualità personali oltre a fornire gli strumenti necessari per costruire il performer contemporaneo.

Il corso è aperto a tutti, gli unici requisiti richiesti sono la motivazione e la determinazione, non è un corso divertente o di intrattenimento.

Per essere selezionati è possibile inviare una mail con una propria presentazione all’indirizzo orioloromanobside@gmail.com altrimenti si può telefonare al 3279846799 per confrontarsi direttamente con il coreografo.

Per una presentazione completa e un momento di incontro Andrea Cagnetti, insieme ai rappresentanti comunali, vi aspetta sabato 10 ottobre al teatro del centro anziani di Oriolo Romano in via Claudia, 5 alle ore 17. Al termine della presentazione sarà offerto un aperitivo.

LEAVE A REPLY