Zelig Cabaret (Milano): ecco gli appuntamenti dal 30 settembre al 4 ottobre 2015

0
428
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoCinque giorni intensi che iniziano con le facce nuove del cabaret italiano, passano per i funerali dei Casamonica riletti da Dado e finiscono nei “bordelli” di Savino Cesario…

La settimana di Zelig Cabaret inizia mercoledì 30 (ore 21) con “Zelig in Progress”, ovvero Federico Basso e Davide Paniate che dirigeranno oltre quaranta comici per una serata imperdibile tra debuttanti e molte facce note della risata tra monologhi, musica, canzoni e comicità, gag e sketch! Sul palco i protagonisti della prossima stagione televisiva che per proporranno i pezzi più significativi della loro verve comica e satirica.

Giovedì 1 e venerdì 2 ottobre (ore 21) l’appuntamento è con uno dei comici del momento di maggi0or successo, il romano Dado che si presenta al pubblico milanese con “#Ripiamose Roma”, spettacolo del tutto nuovo che tra monologhi, canzoni e musica live, si concentra sul tema della libertà di satira alzando lo sguardo sull’attualità più viva e che Dado “canta” per arrivare al pubblico in modo pop e divertente senza formalità e senza troppe reticenze.

Sabato 3 ottobre (ore 21) tocca a Giole Dix, regista, attore, affabulatore e artista del recitare che non ha certo bisogno di presentazioni… sempre sabato 3 la serata si conclude e l’atmosfera si surriscalda con “Zelig Hard” (ore 23.30), vero e proprio contenitore alla Helzapoppin’ dove è possibile incontrare maghi, comici dalla sganghera facile, imbecilli, uomini nudi, cavalli, nani, ballerine, monologhisti escatologici, artisti di strada, cantanti, preti, stilisti, incubi e, soprattutto, le 7 parole che in televisione non sentono mai.

Infine domenica 4 ottobre (ore 21) Savino Cesario in “La vita è un bordello”…un racconto dolce amaro che prende spunto dalle tante storie di vita e di amori del nonno di Savino: narrazioni a volte tragiche altre commoventi sbocciate nelle case di tolleranza, un tempo legali e che  venivano regolarmente frequentate dagli uomini italiani che li utilizzavano normalmente anche come luoghi di ritrovo e di svago.

———-

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO

INIZIO SPETTACOLI ore 21.00 – Ingresso consentito ai maggiori di anni 14

Infoline e prenotazioni tel. 02.255.1774 | Acquisti online su www.ticketone.it

I prezzi indicati si intendono senza consumazione ed eventuale prevendita.

———-

MERCOLEDI’ 30 SETTEMBRE – ore 21,00

ZELIG IN PROGRESS

tavolo 12 € – tribuna 10 €

LA TV CHE VERRA’ SUL PALCO DI ZELIG CABARET… Una serata imperdibile tra debuttanti e molte facce note della risata tra monologhi, musica, canzoni e comicità, gag e sketch!

Conducono Federico Basso e Davide Paniate

Oltre 40 comici sul palco, una vera passerella della comicità. Loro ci mettono la faccia, voi le risate.

Zelig Cabaret si sdoppia ospitando i protagonisti della prossima stagione televisiva.
Così accade che per una sola serata dal divertimento unico, oltre 40 cabarettisti saliranno sul palco di viale Monza 140 per proporre i pezzi più significativi della loro verve comica e satirica: battute, sketch e improvvisazioni scorreranno a ruota libera lungo il “Naviglio Martesana” mettendo alla prova, insieme ad attori più navigati, comici di primo pelo al 99,9%.

Padroni di casa per la serata, promossa da Bananas e il gruppo autorale di Zelig, saranno due pezzi da 90 come Federico Basso e Davide Paniate, il primo conduttore delle fortunate edizioni di Zelig Off, il secondo

presentatore del nuovo Zelig1, e insieme già protagonisti con Gianni Cinelli e Ale Betti del “Boiler Comedy Show”…Ma per chi vorrà assistere in anteprima live alle prove aperte del cabaret che verrà e scoprire le nuove leve dei laboratori “Zelig On the road” di tutta Italia, il programma non finisce qui e le sorprese non mancheranno di certo.

In perfetto stile Zelig, durante la serata faranno visita alle “reclute” della risata molti di quegli artisti e comici appassionati che negli ultimi anni sono stati capaci di farsi apprezzare per battute intelligenti e travolgenti, a volte immediate a colpire la pancia, altre altrettanto impetuose ma che arrivano dopo.
Volti celebri scoperti da Zelig, attori che la loro parabola all’insù l’hanno perfettamente compiuta.

Fuori programma, sono previste incursioni e sorprese da parte di comici e artisti beniamini del pubblico di Zelig tv.

Insomma, ancora una volta allo Zelig Cabaret di viale Monza 140 se ne vedranno delle belle!

In passerella “vecchie glorie”…e volti nuovi del cabaret, comici ancora da conoscere questo è vero, ma assicurano dalla regia, i migliori cabarettisti provenienti da tutta Italia, isole comprese, che chiedono di poter avere anche loro una chance per mettersi in gioco col meglio della loro comicità proiettati verso la nuova stagione televisiva.

*****

GIOVEDI’ 01 e VENERDI’ 02 OTTOBRE- ore 21,00

DADO in “#RIPIAMOSEROMA”

tavolo 15 € – tribuna 12 €

Due serate con Dado,  che sul palco di Zelig Cabaret porta uno spettacolo del tutto nuovo e molto particolare…«#Ripiamose Roma».

Tutto lo show tra monologhi, canzoni e musica live, sarà incentrato sul tema della libertà di satira che è quello che interessa di più al comico romano.

Dado rappresenta uno tra i comici romani più richiesti del momento: mentre ha lavorato in programmi come Seven Show, Zelig, I migliori anni e Made in Sud, Dado s’è dilettato anche in simpatiche parodie musicali, coltivando la sua passione per la musica.

Nelle sue canzoni parodistiche, lo showman romano ha spesso puntato il dito contro le mafie, come nella riproposizione goliardica di Mamma Mia degli ABBA, trasformata per l’occasione in “Mafia mia”.

Adesso sono i funerali di Casamonica ad essere entrati nel mirino di Dado, il quale ha trasformato i versi di “Non voglio mica la luna” di Fiordaliso in una parodia particolarmente irriverente.

Frasi come “vorrei una bara fiammante” e  “fuori la chiesa la mia faccia gigante” hanno però mandato su tutte le furie alcuni presunti esponenti dei clan Casamonica e Spada, i quali avrebbero minacciato il comico su Facebook. 

Questa canzone fa parte del progetto “Canta La Notizia”, format televisivo che ormai da mesi raccoglie consensi sul web; un format innovativo che prende le notizie di cronaca più eclatanti e scottanti e le mette in musica nell’immediato: praticamente un Tg musicale.

Aggiunge Dado “La satira appartiene alla nostra cultura, in un certo qual modo la faceva anche Dante Alighieri attaccando personaggi potenti allora viventi nella Divina Commedia. E in generale io continuerò in quello che ho sempre fatto. Il mio filone del “Canta la notizia” è un modo per affrontare in maniera diversa i temi dell’attualità e per arrivare al pubblico in modo pop e divertente senza formalità e senza troppe reticenze”.

*****

SABATO 03 OTTOBRE – ore 21,00

GIOELE DIX

tavolo 20 € – tribuna 15 €

Una serata speciale in compagnia di Gioele Dix, regista, attore, affabulatore e artista del recitare.

Gioele ritorna allo storico locale Zelig Cabaret con il meglio dei suoi monologhi ambientati nella realtà italiana contemporanea…da non perdere le sue sarcastiche riflessioni e i suoi racconti paradossali che descrivono vizi e manie che ci coinvolgono tutti, donne e uomini, giovani e anziani.

*****

SABATO 03 OTTOBRE – ore 23,30

ZELIG HARD

tavolo 12 € – tribuna 10 €

Zelig Hard, è la parte di Zelig cabaret che potete vedere solo se rimanete alzati fino a tardi, perché la vita è live e nel live può succedere di tutto. E noi cerchiamo di farlo succedere.

Zelig Hard, seguito dagli autori Carlo Turati e Gigi Saronni è un contenitore alla Helzapoppin’, dove è possibile incontrare maghi, comici dalla sganghera facile, imbecilli, uomini nudi, cavalli, nani, ballerine, monologhisti escatologici, artisti di strada, cantanti, preti, stilisti, incubi e, soprattutto, le 7 parole che in televisione non sentono mai.

Capitanati da Robin Sheller e dall’eclettico Andrea Sambucco, ciarlatani della peggior specie sfideranno la notte più lunga della settimana e vi manderanno a letto sfatti e contenti. Ogni sabato notte, Zelig Hard.

In cast Walter Maffei, Giancarlo Kalabrugovic, Mari Sarnataro, Rino Ceronte, Alessio Parenti, Fabio Di Dario, Gigi Saronni, Giuseppe Pagliano, Eddi Mirabella, Diego Androsiglio, ecc, ecc. ecc…

***** 

DOMENICA 04 OTTOBRE – ore 21,00

SAVINO CESARIO in “LA VITA È UN BORDELLO”

tavolo 12 € – tribuna 10 €

“…Ho avuto la fortuna, durante l’infanzia e l’adolescenza, di essere stato supportato da un complice impagabile: mio Nonno materno, abile raccontatore di aneddoti e storie, intrattenitore brillante durante feste e raduni famigliari, specie dopo un paio di bicchieri.

Dotato di una naturale simpatia e, dettaglio fondamentale per questo progetto, frequentatore di Case Chiuse con nomea di Grande Amatore, cosa che in base al contesto poteva essere un titolo onorifico o dispregiativo.

Ho cominciato a pensare di poterle a mia volta raccontare, ho iniziato a raccogliere le storie dei nostri vecchi, storie d’amore.

Si è dipinto il quadro di una generazione che ha visto purtroppo  la guerra, ma anche la prima lampadina, la prima radio, la prima automobile, la prima televisione, il primo uomo sulla luna, accettando tutto con la massima naturalezza, ma che vistosamente ha barcollato alla vista della prima minigonna, della prima donna che fumava in pubblico o alla guida di un’automobile.

Dopo alcuni anni mi sono trovato ad essere custode di diverse storie bellissime.

Rileggendole, tra tutte quelle raccontatemi dagli uomini, ho notato che pur parlando d’amore molto spesso avevano un denominatore comune: LE CASE DI TOLLERANZA!

I Bordelli a quei tempi erano legali, quindi  venivano frequentati regolarmente dagli uomini italiani che li utilizzavano normalmente anche come luoghi di ritrovo e di svago.

Ho cominciato quindi a studiare la storia di queste “case” cercando di capirne origine e segreti, scoprendo cose divertenti, terribili, curiose, romantiche e molto altro ancora”.

In LA VITA È UN BORDELLO si alternano le storie di persone che tutti abbiamo conosciuto o delle quali abbiamo sentito parlare, di una memoria a volte grottesca, tragica, commovente che tutti abbiamo nel DNA,  a quella cronologica del mestiere più antico del mondo, dalla Prostituzione Sacra, di cui si parla anche nella Bibbia, alla legge Merlin che decreta la fine “ufficiale” delle Case di Piacere.

Inizialmente confezionati come racconti radiofonici per un programma di Radio Rai, sono stati ora affidati al racconto teatrale, restituiti alla loro vera natura evocativa, un regalo di tutti i Nonni, ad una platea di nipoti, anche per chi un Nonno non l’ha mai avuto.

———-

INFORMAZIONI GENERALI

ZELIG CABARET

Viale Monza, 140 – Milano

INIZIO SPETTACOLI ore 21.00 – Ingresso consentito ai maggiori di anni 14

Infoline e prenotazioni tel. 02.255.1774 | Acquisti online su www.ticketone.it

I prezzi indicati si intendono senza consumazione ed eventuale prevendita.

———–

Seguici su: 

www.youtube.com/user/zeligbananas – www.twitter.com/ZeligBananas

www.facebook.com/zeligbananas – www.instagram.com/zeligbananas

LEAVE A REPLY