Don Giovanni

0
212
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Noemi Commendatore
Foto di Noemi Commendatore

di Molière

TRADUZIONE E ADATTAMENTO: Tommaso Mattei

CON: Alessandro Preziosi e Nando Paone

E CON: Lucrezia Guidone, Maria Sellitto, Roberto Manzi, Daniele Paoloni, Daniela Vitale, Matteo Guma

SCENE: Fabien Iliou

COSTUMI: Marta Crisolini Malatesta

LUCI: Valerio Tiberi

MUSICHE ORIGINALI: Andrea Farri

SUPERVISIONE ARTISTICA: Alessandro Maggi

REGIA: Alessandro Preziosi

UNA COPRODUZIONE: KHORA.teatro e Teatro Stabile d’Abruzzo

————

Sarà un grande classico come il Don Giovanni di Molière ad aprire il 6 novembre (repliche fino all’8) la stagione della prosa al Teatro Duse. Sul palco e in regia Alessandro Preziosi che, dopo Amleto e Cyrano (per il quale ha ricevuto il Premio Maschera D’oro del teatro italiano 2014 per il Miglior Monologo), conclude, con un allestimento tecnologico e multimediale, una trilogia di riproposizione di classici seicenteschi rivolta ad un vasto pubblico popolare ma sempre attenta alle nuove generazioni.

La scelta di questo spettacolo – una coproduzione Khora.teatro e Teatro stabile d’Abruzzo – nasce dalla sua straordinaria contemporaneità ed è un omaggio sentito e coraggioso alla scrittura, al fascino dell’immaginazione e soprattutto al Teatro, in tutte le sue forme, come strumento educativo.

Don Giovanni, prototipo del seduttore senza scrupoli che fa dell’inganno ai danni delle donne da lui disonorate un vero e proprio vanto, che non si cura delle classi sociali e dei ruoli precostituiti spinto da un desiderio di conquista inesauribile, con la sua frenesia, il suo essere oltre, il suo slancio vitale e il suo destino di morte, attira tutti gli altri personaggi, sia uomini che donne: anche quando lo odiano o lo negano, non fanno che pensare a lui, parlare di lui, agire per lui.

In una società che oramai sembra implorare la finzione per raggiungere la felicità, convivendo nella costante messa in scena di sentimenti, emozioni, anche famigliari – ha scritto Preziosi nelle note di Regia dello spettacolo – il Don Giovanni di Molière smaschera questo paradigma di ipocriti comportamenti, di attitudini sociali figlie di una borghesia stantia e decadente. Divenendo il maestro inimitabile della mimesi. Accumula, dunque, Don Giovanni su di sé, come una cavia, l’ipocrisia del mondo, e diviene consapevolmente la vittima sacrificale e contemporanea della società in cui vive”.

Con il debutto stagionale della prosa, al Duse torna anche l’appuntamento ‘L’incontro con l’attore: Alessandro Preziosi’ sabato 7 novembre alle 18:30 nel bar del teatro. Dialogherà con la compagnia il critico Giuseppe Liotta. Ingresso libero.

————

PREZZI

Platea intero € 33 ridotto € 30 mini €27

Prima galleria intero € 27 ridotto € 24,5 mini €22

Seconda galleria intero € 23,5 ridotto € 21,5 mini €20

———-

Informazioni e prenotazioni

Ufficio di biglietteria

Via Cartoleria, 42 Bologna

051 231836 – biglietteria@teatrodusebologna.it

dal martedì al sabato dalle 15 alle 19

teatrodusebologna.it

LEAVE A REPLY