Processo a Pinocchio

0
179
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoChi ha ucciso con un colpo di martello il povero Salvatore Grillo di professione psicoterapeuta? Pino, accanto al corpo della vittima con in mano l’arma del delitto sembrerebbe la risposta più ovvia. Ma il presunto colpevole, che non tiene a freno le sue bugie, ha una moglie che non tiene a freno la sua lingua, “una” amante che non tiene a freno le sue voglie, “un” amante che non tiene a freno i suoi vizi e una mamma invadente che non tiene a freno la sua pazienza! Tutti presenti al momento del delitto, tutti convinti della sua colpevolezza. Tutti e nessuno! E allora non resta che ripercorrere eventi e situazioni, attraverso un percorso psicanalitico di gruppo condotto dalla vittima stessa, unica depositaria di una verità che non può rivelare per “segreto professionale”. Sarà lui a guidare il protagonista dentro e fuori dal tunnel della realtà per cercare, fra le sue psicosi, un movente che potrebbe dare un senso ai fatti e condurre la compagine verso un sempre rassicurante lieto fine! Perché in fondo ogni favola inizia con un “C’era una volta” e finisce con un “E vissero tutti felici e contenti”…O no?

——–

con CRISTIAN RUIZ

e con la partecipazione straordinaria di LUCA GIACOMELLI FERRARINI

e con (in ordine alfabetico) VALENTINA ARENA, BRIAN BOCCUNI, DEBORA BOCCUNI, ELENA NIERI

e al pianoforte FEDERICO ZYLKA

musicisti aggiunti ANDREA SCORDIA (BASSO), TIZIANO COFANELLI (BATTERIA)

costumi e allestimento scenico BIANCA BORRIELLO

luci e direzione tecnica DANIELE CEPRANI

suono LUCA FINOTTI

direzione di scena MARCELLO PALOTTO

movimenti coreografici DEBORA BOCCUNI

aiuto regia VALERIA MONETTI

musiche MARCO SPATUZZI

scritto e diretto da ANDREA PALOTTO

LEAVE A REPLY