SocialMente

0
211
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Socialmente 6di Francesco Alberici

ideazione e regia Francesco Alberici, Claudia Marsicano

con Francesco Alberici, Claudia Marsicano

assistente alla regia Daniele Turconi

produzione FrigoProduzioni

———

Spazio alle nuove generazioni: Francesco Alberici e Claudia Marsicano, giovani leve del teatro italiano, formatisi presso la Scuola di Teatro Quelli di Grock, prossimamente in onda sugli schermi della sala La Cavallerizza. FRIGOPRODUZIONI – etichetta teatrale creata da Alberici, Marsicano, Turconi – con SocialMente porta in scena in chiave tragicomica l’emotività delle “nuove generazioni”: dentro e fuori dai social network, dai tubi catodici e dai modelli matematici di comunicazione, le nostre identità virtuali stanno progressivamente inglobando quelle reali. Da animali sociali stiamo diventando animali social; cool or not che la trasformazione sia, prendiamo atto di un’altra evoluzione/involuzione che il genere umano sta compiendo. E l’ultima domanda che resterà da farci sarà: ci metteremo un like?

Un giorno o un anno di vita (la dimensione atemporale impedisce ogni cronologia esatta) di due giovani totalmente alienati. In un’allucinazione continua scorrono i sogni di successo e gli incubi di fallimento di due soggetti desiderosi di essere, ma incapaci di farlo.

——-

DALLE NOTE DI REGIA

La nostra poetica è volta a esplorare il grado zero delle dinamiche di relazione interpersonali.
Gli elementi caratterizzanti di questa scelta sono da una parte la compressione del testo, o meglio del linguaggio utilizzato, che implode e si disintegra: la forma privilegiata di comunicazione non è né il dialogo, né il monologo, ma lo sproloquio, verbale e fisico, che si muove tra lunghi silenzi e improvvise esplosioni. Dall’altra, la scelta di lavorare nelle coordinate dello spazio mentale dei personaggi, spazio nel quale non è possibile stabilire una linea netta di demarcazione tra un’azione e un pensiero del personaggio.
La realtà in cui viviamo è scandita dall’irreale. Il principio di realtà è subordinato a un principio di virtualità, che lo influenza e definisce. Ad esempio l’identità di ciascuno di noi è complementare all’identità virtuale.
Se non sono su facebook, in parte non sono anche nella realtà.  Mettere un like, aggiungere o bloccare qualcuno, eliminare un amico sono tutte azioni assolutamente virtuali, irreali, eppure la ricaduta di tali azioni è tangibile, reale: la tristezza che ci procura l’essere eliminati o il gusto lievemente sadico legato al bloccare una certa persona sono sentimenti reali, che percepiamo sulla nostra pelle. I social network sono dei contenitori all’interno dei quali si sviluppano e si sfogano le nostre pulsioni, le nostre emozioni, le nostre paure.  Un altro contenitore virtuale che media la realtà percepita è la televisione. Ciò che accade all’esterno e che non sperimentiamo in prima persona, lo viviamo attraverso i mezzi virtuali.
Questo meccanismo vale a tal punto che, alle volte, l’irreale prende il sopravvento sul reale: non siamo toccati dal signore che incontriamo per strada e che ci chiede l’elemosina, fatichiamo a vivere pienamente un sentimento amoroso, ma un’inchiesta sui clochard e un talent sul canto possono emozionarci sino alle lacrime. In questi specchi virtuali ritroviamo noi stessi, più di quanto riusciamo a farlo nel reale, nella vita vissuta. Sarebbe superficiale e pericoloso azzardare un giudizio su questi fatti, definirli positivi o negativi, giusti o sbagliati, restano fatti, tuttavia. Abbiamo tentato di analizzarli e descriverli mediante il linguaggio del teatro.

Francesco Alberici

——-

FRIGOPRODUZIONI è un progetto di Francesco Alberici, Claudia Marsicano e Daniele Turconi: i tre si uniscono con la vocazione di dar vita a un’etichetta multiforme, che racchiuda e sostenga progetti artistici di natura diversa. Tutti ex-allievi della Scuola di Teatro Quelli di Grock lavorano per alcuni anni in diverse produzioni dell’omonima compagnia. Nel 2014 realizzano il loro primo spettacolo: SocialMente, vincitore della Borsa Teatrale Pancirolli 2014, del Festival Young Station 2014, del Premio OFFerta Creativa 2014, del Bando Magnifico Teatro 2014, del Premio Anteprima 2015 (con conseguente partecipazione al Festival Collinarea 2015), selezionato per il Festival Strabismi 2015, selezionato per il Festival Tagad’off 2015. Presentano il lavoro in diversi teatri di tutta Italia, tra i quali: Teatro Excelsior di Reggello (FI), Teatro Moderno di Agliana (PT), Comteatro di Corsico (MI), Campo Teatrale (MI), Teatro sociale Gualtieri (RE). In virtù della natura versatile del progetto, è targato FRIGOPRODUZIONI anche il monologo Mondo Cane, scritto, diretto e interpretato da Daniele Turconi. Il lavoro, segnalato al Premio Anteprima 2014, ha debuttato al Festival Collinarea 2015. La nuova “frigoproduzione” sarà Tropicana. I tre ci stanno lavorando.

——-

Francesco Alberici, milanese classe ‘88. Terminati gli studi classici, si laurea in Economia e Commercio presso l’Università Bocconi di Milano. Sin dagli anni del liceo frequenta la Scuola di Teatro Quelli di Grock. Appena diplomatosi come attore, inizia a lavorare in diversi spettacoli della Compagnia stessa. Amplia la propria formazione teatrale studiando con Daria Deflorian, Danio Manfredini, Andrea Baracco, Milena Costanzo, compagnia Musella-Mazzarelli, Claudio Orlandini. Studia danza contemporanea e teatro danza con Rossella Savio, Maria Carpaneto, Susanna Baccari.

Nel 2015 partecipa al Corso di Perfezionamento Il corpo nelle parole presso il Centro Teatrale Santa Cristina. Tra i molti docenti: Massimo Popolizio, Paolo Pierobon, Fausto Russo Alesi, Manuela Mandracchia.

——-

Claudia Marsicano, napoletana classe ‘92. Si diploma come dirigente di comunità presso l’Istituto Superiore Kandinsky di Milano. Contemporaneamente studia canto lirico presso il Conservatorio G. Verdi di Milano e frequenta la Scuola di Teatro Quelli di Grock, dove si diploma come attrice e inizia a lavorare con la Compagnia stessa. Nel 2015 lavora come attrice con Leviedelfool nello spettacolo Made in china. Prosegue la propria formazione teatrale studiando con John Strasberg, Paolo Nani, Claudio Marconi, Ivana Chubbuck, Claudio Orlandini. Studia varie forme di danza con diverse insegnanti, tra le quali Lucrezia Maniscotti, Tatiana Gilardi, Susanna Baccari.

——-

INFORMAZIONI
La Cavallerizza – da martedì a sabato ore 21:00- domenica 17:00 – lunedì riposo – Durata: 1 ora e 10min –
Biglietti: intero 14€, ridotti 10€
Abbonamenti e convenzioni –  www.mtmteatro.it

——-

BIGLIETTERIA UNICA

Corso Magenta 24, Milano

02 86 45 45 45 – biglietteria@mtmteatro.it

Prenotazioni e prevendita da lunedì a sabato dalle 15:00 alle 19:30

——-

PREVENDITA ONLINE

Biglietti e abbonamenti sono acquistabili sul sito www.mtmteatro.it e sul sito e punti vendita vivaticket.it

——-

MODALITÀ DI RITIRO

I biglietti prenotati vanno ritirati nei giorni precedenti presso il Teatro Litta negli orari di prevendita o la sera stessa presso il teatro sede dello spettacolo a partire dalle 18:30

LEAVE A REPLY