Anatomia

0
248
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Nexus
Foto di Nexus

Il nuovo spettacolo della danzatrice e coreografa bolognese, in dialogo con le musiche e live electronics di Francesco Giomi e la visione teorico-compositiva di Enrico Pitozzi, in prima assoluta al Teatro Rasi di Ravenna. Subito dopo replica a Latina.

Debutta Anatomia, nuova produzione della Compagnia Simona Bertozzi / Nexus in collaborazione con Tempo Reale: giovedì 31 marzo alle 21 al Teatro Rasi di Ravenna, in un percorso che intreccia la stagione Scena Contemporanea e il programma di ToDay ToDance.

Lo spettacolo vede Simona Bertozzi protagonista assieme al compositore e musicista elettronico Francesco Giomi: «Il nostro confronto prenderà forma attraverso volumi, pulsazioni e “radure” sonore. Momenti di incontro e di allontanamento, sempre tesi a un ascolto delle reciproche fisicità: biologica e musicale».

Aggiunge la coreografa e danzatrice, in merito alla genesi del progetto: «Mi sono avvicinata a questo percorso di creazione con il desiderio di ridisegnare i contorni e le nervature di un mio pensiero sulla danza, il suo essere migrazione incessante di eventi tra impiego anatomico e vibrazioni di natura. È un paesaggio sempre in mutazione, quello in cui si compie il gesto. Un cammino dell’umano che si identifica con un attraversamento della complessità dell’agire in natura. Questa creazione» precisa Simona Bertozzi «arriva dopo aver elaborato diversi spettacoli con la presenza di più corpi di età diversa: è il ritorno a una danza che, pur nel generarsi da un solo corpo, possa tralasciare la singolarità e evocare un alfabeto più ampio di gesti e provenienze, penetrare nei chiaroscuri dello spazio e depositare la sensazione di altre presenze, possibili testimonianze di interrogazione al corpo».

Sintetizza lo studioso Enrico Pitozzi, co-autore dello spettacolo assieme a Bertozzi e Giomi: «Anatomia nasce dall’incontro tra due corpi: uno biologico, l’altro sonoro. È il diagramma delle loro linee di forza, traiettorie e dislocazioni, fenditure nello spazio e forme in cui si dispiega il tempo: rapporti tra velocità e lentezza, questo il modo d’essere dell’anatomia».

Il debutto assoluto di Anatomia, che si avvale del progetto luci e set spazio di Antonio Rinaldi, avverrà al Teatro Rasi di Ravenna (via di Roma 39 – tel. 0544 36239).

Per l’occasione sarà organizzata una navetta da Bologna, per la quale prenotazione è obbligatoria (da effettuare entro martedì 29 marzo al numero 333 7605760 oppure alla mail organizzazione@ravennateatro.com).

Sabato 2 aprile alle ore 21 Anatomia andrà in scena a Opera Prima Teatro a Latina (Via dei Cappuccini 76 – tel. 0773 268727), nell’ambito di una due giorni dedicata al lavoro di Simona Bertozzi.

Info: http://www.simonabertozzi.it/

LEAVE A REPLY