Piccoli suicidi in ottava rima

0
305
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Maria Todesco
Foto di Maria Todesco

Piccoli suicidi in ottava rima, spettacolo cult della Compagnia I Sacchi di Sabbia, arriva alla rassegna teatrale Mentre Vivevo di Poggio Torriana. Per ridere. Con intelligenza.

«Una raccolta di episodi, recitati in ottava rima e in quartine di ottonari.
Avventura, western, fantascienza (uno degli episodi è il ben noto L’invasione degli Ultracorpi, i cui temi vegetali e di rinascita si sposano perfettamente con quelli del canto in maggio) sono gli ingredienti di queste piccole allegorie di genere, riformulate secondo quest’antica tecnica popolare»: Giovanni Guerrieri, fondatore e anima della Compagnia I Sacchi di Sabbia, introduce il fortunato spettacolo Piccoli suicidi in ottava rima. «Questo lavoro, grazie alla complicità e alla collaborazione con la storica Compagnia del Maggio “Pietro Frediani” di Buti diretta da Dario Marroncini, segna una tappa decisiva nell’indagine sulla parodia che I Sacchi di Sabbia stanno conducendo negli ultimi anni. Ricalcare e abitare una forma arcaica, quella dei cantori dei paladini di ariostesca memoria, diventa la chiave per condividere un immaginario con lo spettatore, per poi rovesciarlo e/o straniarlo. La parodia è intesa come “fuori posto”, come rottura del nesso naturale fra musica e linguaggio: ecco il cuore di quest’avventura».


I Sacchi di Sabbia nascono a Pisa nel 1995. Negli anni la Compagnia si è distinta sul piano nazionale ricevendo importanti riconoscimenti per la particolarità di una ricerca improntata nella reinvenzione di una scena popolare contemporanea: Premio Eti ‘Il debutto di Amleto’ 2000 e 2001, Premio Speciale Ubu 2008, Premio della Critica 2011.


In perenne oscillazione tra tradizione e ricerca, tra comico e tragico, il lavoro de I Sacchi di Sabbia ha finito per concretizzarsi in un linguaggio in bilico tra le arti (arti visive, danza, musica), nella ricerca di luoghi performativi inconsueti, e sempre con uno sguardo vivo e attento al territorio in cui l’evento spettacolare è posto.

Piccoli suicidi in ottava rima arriva al Centro Sociale di Poggio Torriana (RN) domenica 13 marzo alle ore 17 nell’ambito della rassegna Mentre Vivevo a cura di quotidiana.com e La Mulnela.

A seguire sarà offerto un aperitivo.

Nutriamo non solo la mente: per non dimenticare che la crisi non è affatto alle nostre spalle, i curatori della rassegna hanno deciso di fare un dono agli spettatori. Domenica 24 aprile uno dei biglietti emessi nei vari appuntamenti, estratto a sorte, si aggiudicherà un buono spesa del valore di trecento euro da spendere presso un supermercato Coop.

Il Centro Sociale di Poggio Torriana (RN) si trova in Via Costa del Macello 10 (traversa di Via Santarcangiolese all’altezza del civico 4603).

Ingresso unico 7 €. Info e prenotazioni: 347 9353371, quotidiana@alice.it.

LEAVE A REPLY