Salento Finibus Terrae Film Festival (14° edizione)

0
281
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoORGANIZZAZIONE

Direttore artistico Romeo Conte

Organizzazione generale Events Production                                            

Segreteria organizzativa  Camilla Macchi, Flavia Sisto

Direttore tecnico Valentino Conte

Logistica  Mino Falcone, Fabio De Benedictis, Mino Ventura

Riprese video  Luca Righeschi

Fotografo Eddie Notarangelo

Conduttore Festival Raffaele Roman

Luoghi Conversano – dal 22 al 24 luglio

Grotte di Castellana – dal 25 al 27 luglio

Polignano a Mare – 28 luglio

Borgo Egnazia – 29 luglio

—————

SALENTO FINIBUS TERRAE è stato realizzato con la sponsorizzazione di: Baldassarre Motors; Stefano Ricci; Borgo Egnazia; Wella; Grotte di Castellana; Banca Mediolanum; Ferrarelle; Gioielleria Casavola di Conversano; Osteria del Chichibio; Ristorante Pashà; Tenuta Cappadoro; Ferrari; FoPe Gioielli; Baume et Mercier 

SALENTO FINIBUS TERRAE ha il patrocinio di: Ministero dei beni e delle attività culturali del turismo; Comune di Castellana Grotte; Comune di Conversano; Comune Polignano a Mare; Apulia Film Commission, Unicef; Fondazione Nikolaos; Unesco; Touring Club Territorio di Brindisi

SALENTO FINIBUS TERRAE è realizzato in media partnership con: Affaritaliani.it; Idea Radio; Il Graffio; TRCB; FilmFreeway; ItaliadellaCultura; L’Arcobaleno; OsservatorioOggi.it; Long Take; Cinematographe.it; San Vito In; CineClandestino.it; Cinemaitaliano.info; Film4Life.org

—————

È tutto pronto per la XIV edizione del Salento Finibus Terrae Film Festival, la kermesse itinerante dedicata al cinema diretta da Romeo Conte. Un calendario fittissimo di appuntamenti tra proiezioni, incontri e molte novità, che non mancheranno di sorprenderci a partire dalle incantevoli località che ospiteranno il festival, tracciando un nuovo itinerario del cinema internazionale in terra salentina. Nuovi meravigliosi luoghi, perle del Salento e del nostro patrimonio naturalistico e artistico, saranno i protagonisti insieme ai tanti ospiti attesti e alle proiezioni di lungometraggi, documentari e corti in concorso: Conversano (22-24 luglio), Grotte di Castellana (25-27 luglio), Polignano a Mare (28 luglio) e Borgo Egnazia (29 luglio).

Nove le sezioni di cortometraggi in gara al Festival: Corto Italia, con il meglio della produzione nostrana; Animazione, corti di genere tra tradizione e sperimentazione; Diritti Umani, sezione di denuncia dei soprusi civili; Reelove, con l’amore in tutte le sue forme; Mondo Corto, con opere provenienti da tutto il mondo; Children World, una finestra sul mondo dell’infanzia a tutte le latitudini; Documentari, un focus sulle nuove proposte del doc italiano; Corti Puglia, riservata a registi pugliesi e infine i corti del concorso scuole con Raccontami nu cuntu, progetto rivolto a tutti i ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado dei comuni di San Vito dei Normanni, Fasano, Castellana Grotte, Polignano a Mare e Conversano. A concorrere saranno opere che affrontano il rapporto delle nuove generazioni con gli anziani, i loro ricordi e la loro memoria storica. Potranno essere realizzate con qualsiasi mezzo, anche con un cellulare. I video selezionati saranno proiettati alle Grotte di Castellana dove saranno giudicati dal pubblico che ne decreterà il vincitore. Al primo classificato sarà riconosciuto un premio di 300,00 euro.

Ampio spazio sarà dedicato ai lungometraggi -fuori concorso- con la proposta di una selezione di film della recente stagione cinematografica.

La proiezione della sezione in concorso Corti Puglia inaugura ufficialmente, venerdì 22 luglio, a Converrsano, la XIV edizione del Festival. Sarà la giovane attrice pugliese Altea Chionna la madrina della serata. Alle 21.30 l’appuntamento è con il film Ci vorrebbe un miracolo alla presenza del regista Davide Minnella e degli interpreti Elena Di Cioccio e Gianluca Sportelli.

Il 24 luglio la Piazza del Castello di Conversano ospiterà la proiezione di Un posto sicuro, a cui interverranno il regista Francesco Ghiaccio e l’attore Marco D’Amore. Sarà presente anche l’attore e presidente di giuria Corti Puglia Giovanni Esposito.

Lunedì 25 luglio alle 10.00, l’Auditorium dell’Ospedale De Bellis di Castellana Grotte ospiterà la proiezione di una parte dei cortometraggi realizzati dagli studenti Raccontami nu cuntu. I ragazzi, i loro genitori e gli insegnanti assisteranno poi alla proiezione del film Un posto sicuro. Seguirà l’incontro con il regista Francesco Ghiaccio e con gli interpreti Marco D’Amore e Giorgio Colangeli, a cui parteciperà anche l’attore e presidente di giuria Corti Puglia Giovanni Esposito.

Alle 18.00 le Grotte di Castellana e il pubblico accoglieranno la proiezione del documentario di Francesco Del Grosso Non voltarti indietro e il cast e la proiezione di Un posto sicuro.

La ricca giornata di martedì 26 inizia alle ore 10.00 all’Auditorium dell’Ospedale De Bellis di Castellana Grotte con la proiezione della seconda parte dei cortometraggi di Raccontami nu cuntu. I giovani studenti assisteranno poi alla proiezione del film Né Giulietta né Romeo a cui parteciperanno la regista e attrice Veronica Pivetti e la cosceneggiatrice e coproduttrice Giovanna Gra. Alle 16.00, al termine della proiezione della sezione Animazione, Chiara Rapaccini incontrerà alunni, docenti, genitori e riceverà un premio per le sue opere di illustratrice, designer, fumettista e scrittrice. La giornata prosegue con la terza e ultima parte del concorso scuole di Raccontami nu cuntu e si conclude con le proiezioni di Corto Italia, sezione presieduta dall’attore Nicola Nocella.

Giovedì 27, dalle ore 11.00 alle ore 15.00, sono previste le proiezioni delle sezioni Corto Italia, Mondo Corto e Diritti Umani. Alle 21.00 il regista Giorgio Amato, le attrici Alessia Barela, Jun Ichikawa e l’attore Gianmarco Tognazzi saranno presenti alla proiezione del film Il Ministro. Parteciperà alla serata anche il rapper Clementino.

Il giorno seguente, venerdì 28, il festival si trasferisce a Polignano a Mare. Alle 21.00 l’appuntamento è con il film Zeta. Interverranno il regista Cosimo Alemà e gli interpreti Salvatore Esposito, Irene Vetere, Massimiliano Gallo e il rapper Clementino. La giornata termina con la proiezione della sezione Mondo Corto.

Venerdì 29 luglio, gran finale. Sarà uno dei luoghi più magici d’Italia, Borgo Egnazia, ad ospitare la serata di chiusura del festival alla presenza dei moltissimi ospiti attesi tra i quali Cosimo Alemà, Irene Vetere, Massimiliano Gallo, Lando Buzzanca, Massimiliano Buzzanca, Elda Alvigini, Ivana Lotito, Fabio De Caro e Stefano Fresi.

—————

Dichiarazione del Direttore

Dopo 13 anni di festival realizzato in terra di Brindisi, il Salento Finibus Terrae, con la sua XIV edizione emigra in terra di Bari nei comuni di Conversano, Polignano a Mare e Grotte di Castellana.

Questi luoghi, da un punto di vista geografico, non possono essere considerati territori del Salento, ma sono località così uniche e singolari che il festival è onorato di esserne ospite e orgoglioso di contribuire ad arricchirli con il suo cinema, i suoi appuntamenti e i suoi talenti.

I motivi di questa “emigrazione” sono molteplici. Il primo è quello di condividere il progetto del festival con istituzioni e sponsor che abbiano inteso gli obiettivi che anno dopo anno lo stesso si prefigge. Il secondo è più concreto: un evento di tali proporzioni ha bisogno di grandi risorse sia economiche sia logistiche, i comuni coinvolti nella XIV edizione hanno compreso che investire risorse nella settima arte, quella del cinema, può essere un perfetto binomio con il marketing territoriale che li caratterizza.

Il festival in questi anni ha raggiunto molti obiettivi con grande successo, tra questi quello più importante è stato valorizzare le nuove generazioni di registi italiani e internazionali che con i loro piccoli film hanno illuminato lo schermo in questi luoghi di una bellezza unica e straordinaria.

Romeo Conte

Direttore Film Festival Internazionale Salento Finibus Terrae

——————-

Informazioni 

Salento Finibus Terra

tel +39 393 2671219

e-mail: segreteria2.events@gmail.com sito: www.salentofinibusterrae.it

Ingresso al pubblico   L’ingresso a incontri e proiezioni è gratuito

 

 

LEAVE A REPLY