Orchestra dei Conservatori della Lombardia e del Canton Ticino in concerto

Il 27 e 29 ottobre al Teatro Dal Verme, Milano

0
541
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Lorenza Daverio
Foto di Lorenza Daverio

Cherubini, Sinfonia da Il portatore d’acqua 
Mozart, Sinfonia n. 40, in sol minore, K 550 
Beethoven, Sinfonia n. 1, in Do maggiore, op. 21

Direttore: Aldo Ceccato

Orchestra dei Conservatori della Lombardia e del Canton Ticino

Produzione I Pomeriggi Musicali

———–

Fiore all’occhiello de La Tradizione del Nuovo, 72ª Stagione sinfonica dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali, è senza ombra di dubbio il progetto che debutta giovedì 27 ottobre e che dal maggio scorso ha visto l’impegno dei Pomeriggi Musicali profuso nella creazione dell’Orchestra dei Conservatori della Lombardia e del Canton Ticino.

La formazione che ne è nata è una vera, completa e inedita orchestra giovanile regionale, creata grazie alla collaborazione fra I Pomeriggi Musicali, orchestra regionale della Lombardia e capofila del progetto, e i Conservatori di Como, Brescia, Mantova, la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano e il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano.

Un anno fa ho incontrato a Milano i direttori dei Conservatori della nostra Regione per proporre loro di impegnarsi nella realizzazione di un progetto formativo rivolto agli Allievi del triennio e del biennio per dar loro modo di sperimentare tutti gli aspetti dell’attività professionale dalla preparazione del concerto alle prove generali aperte al pubblico alle recite per le scuole con il loro carico di interruzioni domande, dal debutto alle trasferte, ai viaggi, all’attività in tour. Per I Pomeriggi Musicali l’Orchestra dei Conservatori della Lombardia e del Canton Ticino rappresenta il completamento di quel percorso formativo iniziato con l’apertura dell’Accademia di Formazione Orchestrale I Piccoli Pomeriggi Musicali, giunta ormai al decimo anno di attività. L’Orchestra I Piccoli Pomeriggi Musicali coinvolge allievi di strumento tra i 7 e i 17 anni; l’Orchestra dei Conservatori della Lombardia e del Canton Ticino intende proseguire e approfondire quel percorso.

M° Maurizio salerno

———–

Questa l’intenzione che ha mosso il Direttore Artistico dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali a dare vita a un progetto formativo d’eccellenza. Quella dell’Orchestra dei Conservatori non è, infatti, un’iniziativa esclusivamente didattica e chiusa su sé stessa, bensì una realtà musicale concreta, che deve affrontare la prova del palcoscenico, impegnandosi nella produzione di un doppio concerto all’interno della 72a Stagione sinfonica dei Pomeriggi e svilupparsi poi verso l’orizzonte più ampio della tournée.

Già in programma sono: il concerto del 28 ottobre, alle 20:30, presso il Teatro Sociale di Como; i concerti del 30 ottobre presso l’Auditorium San Barnaba di Brescia, alle ore 11:00, e presso il Teatro Bibiena di Mantova, alle ore 17:00; inoltre, l’Orchestra dei Conservatori si esibirà, lunedì 31 ottobre alle ore 20:30, presso l’Aula Magna del Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano.

Ad accogliere con entusiasmo l’idea di Maurizio Salerno è stato il Direttore Emerito dei Pomeriggi, il M° Aldo Ceccato, musicista di fama particolarmente dedito alla formazione, che ha accettato l’incarico con la generosità che ne costruiscono un tratto essenziale della personalità e si è immerso nel progetto mettendo la sua immensa esperienza internazionale al servizio dei giovani.

Lo scorso mese di maggio, circa 150 candidati, scelti nelle pre-selezioni svoltesi nei vari istituti, sono stati ascoltati, a Milano, presso il Teatro dal Verme, dallo stesso Maestro Ceccato, da un referente per ciascun istituto, dal M° Salerno, e dalle prime parti dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali. I selezionati hanno poi iniziato un lavoro di formazione “a sezioni” al fianco dei professori dei Pomeriggi, che li ha portati fino alle prime prove d’insieme e che sfocerà nella prova generale aperta al pubblico di giovedì 27 ottobre, alle ore 10:00, e nelle due esibizioni in Staione: quella di giovedì alle ore 21:00 e la replica di sabato 29 ottobre alle ore 17:00.

L’Orchestra dei conservatori affronterà, inoltre, un programma impegnativo, che prevede l’esecuzione della Sinfonia da Il portatore d’acqua di Cherubini – proposta rara e suggestiva – e della Sinfonia in sol minore, K 550, di Mozart.

Questi brani saranno poi seguiti dalla Sinfonia n.1 di Ludwig van Beethoven, che darà così inizio al percorso delle sinfonie beethoveninane, fil rouge di tutto il cartellone della 72ª Stagione sinfonica dei Pomeriggi.

L’idea di porsi alla guida di una nuova orchestra giovanile regionale, in grado di dare spazio e possibilità di confrontarsi a giovani musicisti, è testimonianza della sempre maggiore fiducia e impegno per il futuro della musica e dei giovani interpreti che contraddistinguono, da oltre settanta anni, le produzioni dei Pomeriggi Musicali.

Un ringraziamento va inoltre alla fondazione Stelline, per aver appoggiato e sopportato fin dall’inizio il progetto, fornendo ospitalità ai giovani musicisti coinvolti nell’iniziativa.

———–

ALDO CECCATO, direttore

Aldo Ceccato è stato Direttore Artistico e Musicale dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali dal 1999 al 2005. L’Orchestra lo ha nominato quindi Direttore Emerito. Precedentemente è stato Direttore Artistico della Fondazione Arena di Verona. Inoltre è stato per tre anni Direttore Artistico e Musicale dell’Orchestra Nazionale di Spagna e dell’Orchestra Filarmonica di Malaga. Per dieci anni ha avuto il titolo di Generalmusikdirektor dell’Orchestra Filarmonica di Stato di Amburgo. Per cinque anni è stato a capo dell’Orchestra Sinfonica di Detroit oltre che dell’Orchestra Sinfonica della RAI di Torino. Hanno fatto seguito le direzioni artistiche di altre due importanti formazioni sinfoniche: la Filarmonica di Bergen e la Radiophilharmonie di Hannover. È anche Direttore Emerito dell’Orchestra Filarmonica di Stato della Moravia di Brno, con la quale ha eseguito i più grandi affreschi sinfonico-corali di Franz Liszt, dirigendo l’Oratorio Christus in Vaticano nel Concerto offerto dalla Repubblica Ceca a Papa Giovanni Paolo II in occasione del Giubileo 2000. Tutte le più grandi orchestre del mondo sono state da lui dirette: la Filarmonica di Berlino, la Filarmonica di Londra, la Filarmonica di New York, la Staatskapelle di Dresda, la Filarmonica d’Israele, la N.H.K. di Tokyo, solo per citarne alcune. Ha diretto opere al Covent Garden di Londra, al Lyric Opera di Chicago, alla Staatsoper di Vienna, al San Carlo di Napoli, all’Opera di Parigi, alla Scala di Milano. Ha preso parte a Festival Internazionali quali Glyndenbourne, Edimburgo, Maggio Musicale Fiorentino (con la prima esecuzione in Italia della Sposa sorteggiata di Busoni), Praga, Berlino e Bergen. Con le Orchestre della RAI di Torino, di Amburgo e Bergen ha diretto i cicli completi delle Sinfonie di Beethoven, Bruckner, Mahler, Brahms, Schumann, Čajkovskij, Schubert e Mendelssohn. Aldo Ceccato ha condiviso meravigliose e indimenticabili esperienze artistiche con i più celebrati solisti e cantanti, tra cui: Rudolf Serkin, Claudio Arrau, Maurizio Pollini, Marta Argerich, Radu Lupu, Rudolph Firkusny, Alfred Brendel, Nathan Milstein, Itzak Perlman, Anne-Sophie Mutter, Pinchas Zukerman, Shlomo Mintz, Ida Haendel, Salvatore Accardo, Igor Oistrakh, Mstislav Rostropovic, Mischa Maisky, Enrico Dindoe, YoYo Ma, Jessye Norman, Beverly Sills, Sherril Milnes, Doris Soffel, Dietrich Fischer Diskau, Alfredo Kraus, Nikolaj Ghiaurov, Piero Cappuccilli, Ruggero Raimondi, Teresa Berganza, Nicolai Gedda e molti altri. Si è prodigato alla formazione dei giovani dando loro il frutto delle sue esperienze. Durante gli anni ad Amburgo ha retto la Cattedra di Direzione d’Orchestra alla Musikhocheschule e non ha mai abbandonato l’insegnamento.

———–

ORCHESTRA DEI CONSERVATORI DELLA LOMBARDIA E DEL CANTON TICINO

Iniziate il maggio scorso, le audizioni hanno visto suonare nella storica sala di via San Giovanni sul Muro circa centocinquanta studenti. Al fine di valorizzare davvero le eccellenze dei singoli istituti coinvolti, i conservatori di Como, Brescia, Mantova, la Fondazione Scuole Civiche di Milano e il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano sono stati invitati dapprima a selezionare i propri migliori allievi. I candidati scelti nelle pre-selezioni sono stati poi invitati a Milano, per procedere ad audizioni collettive nella sede dei Pomeriggi Musicali, il Teatro Dal Verme. Le commissioni giudicatrici erano composte dal M° Aldo Ceccato, Direttore Emerito dei Pomeriggi Musicali, da un referente per ciascun istituto, dal Direttore Artistico dei Pomeriggi Musicali, il M° Maurizio Salerno, e dalle prime parti dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali.

———

Giovedì 27 ottobre ore 21.00

Sabato 29 ottobre ore 17.00

Generale aperta – giovedì 27 ottobre ore 10.00

———–

Biglietti

Interi Primo Settore (Platea, dalla fila 1 alla 30): € 20,00 + prevendita

Secondo Settore (Platea, dalla fila 31 alla 40): € 14,50 + prevendita

Balconata: € 11,00 + prevendita

Ridotti* Primo Settore (Platea, dalla fila 1 alla fila 30) € 16,00 + prevendita

Secondo Settore (Platea, dalla fila 31 alla fila 40) € 12,50 + prevendita

Balconata € 9,00 + prevendita

Carnet Beethoveen (Abbonamento ai nove concerti che presentano le sinfonie di Beethoven):

Interi Primo Settore (Platea, da fila 1 a 30): € 141,75 + prevendita

Secondo Settore (Platea, da fila 31 a 40): € 112,05 + prevendita

Balconata: € 88,20 + prevendita

Ridotti* Primo Settore (Platea da fila 1 a 30) € 106,20 + prevendita

Secondo Settore (Platea da fila 31 a 40) € 99,45 + prevendita

Balconata € 64,35 + prevendita

———–

Biglietti per I Pomeriggi in anteprima

Interi € 10,00 + prevendita

Ridotti* € 8,00 + prevendita

* (Giovani under 26; Anziani over 60; Cral; Associazioni Culturali; Biblioteche; Gruppi; Scuole e Università)

———–

Biglietteria TicketOne – Teatro Dal Verme

Via San Giovanni Sul Muro, 2 – 20121 Milano

Tel. 02 87.905.201

dal martedì al sabato dalle 11.00 alle 19.00

Biglietteria on-line: www.ticketone.it

www.ipomeriggi.it www.ipomeriggi.it/facebook www.ipomeriggi.it/youtube

LEAVE A REPLY