Fare spettacolo, che impresa!

0
329
Condividi TeatriOnline sui Social Network

A Treviso al via il primo progetto di UNIS&F (Unindustria Treviso e Pordenone) per gli operatori dello spettacolo dal vivo. La collaborazione con AGIS Triveneto e il coinvolgimento del Teatro Stabile del Veneto e altre importanti realtà del Territorio.

Franco Oss Noser

Fare spettacolo, che impresa. È lo spirito della proposta formativa elaborata da Unis&F, società di servizi e formazione di Unindustria Treviso e Pordenone, con l’Unione Interregionale Triveneta di Agis una proposta per avvicinare il mondo dello spettacolo dal vivo a quello dell’impresa, con reciproche contaminazioni.

Il 1 febbraio alle 15.00 presso l’Unis&F Lab di via Venzone 12 a Treviso la presentazione del programma e la possibilità di aderire ai corsi, che sono completamente gratuiti grazie al sostegno regionale nell’ambito della DGR 1401/2016.

I corsi, impostati come workshop formativi a indirizzo progettuale, prenderanno il via nel mese di febbraio e sono rivolti ai titolari e ai professionisti delle imprese di spettacolo dal vivo e riprodotto, e a chi abbia un titolo di studio specifico o voglia approfondire esperienze già maturate in questo ambito. Aspetto innovativo dell’iniziativa è la possibilità di confronto e condivisione con aziende industriali del territorio attente alla cultura dello spettacolo e della creatività.

Sabrina Carraro

Hanno già aderito al progetto alcune importanti realtà del Veneto nel campo dello spettacolo, tra cui Teatro Stabile del Veneto “Carlo Goldoni”TIB Teatro BellunoGruppo Alcuni di TrevisoOffi – Cine VenetoTam Teatro Musica di PadovaAssociazione Culturale Theama di VicenzaCasa ShakespeareCast di Simone Toffanin – Gli Alcuni Associazione e imprese produttive del territorio, tra cui Aku Italia S.r.l., Lanificio PaolettiMtf S.r.l. e La Cantina Pizzolato S.r.l.

«La cultura dello spettacolo dal vivo e riprodotto ha ruolo strategico e determinante nei suoi effetti di qualificazione professionale produttiva e di servizio, ma altrettanto di sviluppo sociale e di welfare generale – dichiara il Presidente di Agis Triveneta Franco Oss Noser -. L’Unione interregionale Triveneta dello spettacolo Agis è da anni attiva e impegnata con i professionisti del settore ma anche a fianco alle Istituzioni e alle più importanti categorie degli altri comparti economici e produttivi, nel dare vita a tutte le politiche di evoluzione crescita e affermazione del comparto dello spettacolo, ambito così peculiare nei valori e  nelle specifiche competenze. Palcoscenico d’impresa è perciò azione importante che oltre a confermare l’interessante sodalizio collaborativo con Unindustria Treviso e Pordenone apre un’occasione formativa unica per gli operatori del settore certamente feconda nell’incontro dei diversi mondi, tra le  diverse competenze  e, probabilmente, sorprendente negli effetti ideativi e progettuali reciproci».

«È un progetto interessante – dichiara Sabrina Carraro, Presidente di Unis&F Treviso e Pordenone e Vicepresidente di Unindustria Treviso delegata al Capitale Umano – perché porta all’incontro di linguaggi e competenze nuove con sinergie che potranno essere di reciproco interesse. L’ho provato io stessa nella mia azienda, dove abbiamo ospitato uno spettacolo teatrale che è stato molto coinvolgente. Nelle aziende e negli imprenditori cresce l’attenzione per la cultura e per modalità inedite di comunicazione. Le professionalità dello spettacolo possono perciò essere preziose per rappresentare ancor meglio le nostre imprese e questo territorio».

Per informazioni al numero telefonico di Unis&F 0422 916471 o all’indirizzo mail gestfin@unisef.it.

LEAVE A REPLY