Amici della Musica di Firenze: ecco gli appuntamenti di ottobre 2017

0
60
Condividi TeatriOnline sui Social Network

La Stagione Concertistica 2017/2018 degli Amici della Musica di Firenze dal 14 ottobre porta al Teatro della Pergola i grandi nomi del panorama nazionale e internazionale – con una particolare attenzione per la musica da camera sottolineata dai cicli Il mondo del Quartetto, Solopiano, l’Arte del Canto e Odissea Bach – fino a toccare il Novecento e presentare sul palcoscenico le leve giovani e geniali che stanno accompagnando la musica classica verso il futuro.

Prestigiosa inaugurazione sabato 14 ottobre alle ore 16 al Teatro della Pergola con in programma I Concerti Brandeburghesi che aprono il fortunato ciclo Odissea Bach con l’interpretazione di uno degli ensemble di massimo valore nell’esecuzione della musica barocca con strumenti d’epoca: Europa Galante con la direzione di Fabio Biondi.

Odissea Bach prosegue al Saloncino del Teatro della Pergola domenica 15 ottobre alle 21 con Antònio Meneses e il suono limpido ed elegante di quel violoncello che conquistò i più grandi direttori d’orchestra, von Karajan su tutti.

Paul Lewis è tra i migliori musicisti al mondo per virtuosismo e sensibilità. Per questo motivo è stato scelto in apertura del ciclo Solopiano. E se certamente il nome del pianista inglese richiama subito alle esecuzioni di Beethoven, il 21 ottobre l’attenzione sarà proprio per l’interpretazione delle Sei Bagatelle op.126 dell’immenso compositore tedesco.

A Firenze lo si è potuto apprezzare lo scorso giugno sotto la direzione di Zubin Metha, e sono in tanti a essersi accorti dello straordinario talento del giovane genio delle percussioni Simone Rubino, il 22 ottobre alle prese con un programma che, partendo da Bach, passa per le composizioni di Carlo Boccadoro, Casey Cangelosi fino a Iannis Xenakis.

Volto familiare per il pubblico degli Amici della Musica di Firenze, il nome d Angela Hewitt è intrinsecamente legato a quello di Odissea Bach, visto che proprio lo scorso autunno la pianista canadese ha intrapreso un ambizioso progetto intitolato “The Bach Odyssey” che prevede l’esecuzione di tutte le opere per tastiera di Bach in dodici recital nel corso di quattro anni (Teatro Niccolini di Firenze, 28 ottobre ore 16).

Per il ciclo Il mondo del Quartetto spazio all’universo sonoro che guarda a Est per la presenza il 29 ottobre al Teatro Niccolini di Firenze del Novus String Quartet, proveniente dalla Corea del Sud, con ospite speciale il violoncellista rumeno Andrei Ioniță.

Si conclude infine la prima edizione del fff-Fortissimissimo Festival, progetto artistico di Andrea Lucchesini, con il meglio dei giovani musicisti italiani alla Sala del Buonumore del Conservatorio L. Cherubini: Leonora Armellini in solo (2/10) e in duo con Alessio Pianelli (3/10), Trio Libra (4/10), Luca Giovannini e Lavinia Bertulli (5/10), Raffaele Pe e Giangiacomo Pinardi (7/10), Quartetto Lyskamm (9/10), Leonardo Colafelice (11/10).

Programma completo e info su biglietti e abbonamenti al sito www.amicimusicafirenze.it.

LEAVE A REPLY