Sere d’Arte. La valigia di Ravel e i Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino e Nicola Piovani

Gli appuntamenti a Castel Sant’Angelo a Roma il 14 e il 15 settembre

0
120
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Fabrizio Sinisi – Sandro Lombardi – I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino La valigia di Ravel | ore 21.00 Dewey Dell
Live Concert | ore 23.00

Il 14 settembre, la serata di chiusura della rassegna “Sere d’Arte ospiterà un doppio appuntamento: alle 21 lo spettacolo La valigia di Ravel di Fabrizio Sinisi con Sandro Lombardi e i Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino, e a seguire, alle ore 23, la performance Live Concert dei Dewey Dell

La rassegna “Sere D’Arte, Arte, Musica e Teatro a Castel Sant’Angelo” è promossa e organizzata dal Polo Museale del Lazio, diretto da Edith Gabrielli, nel più ampio ambito di “ARTCITY Estate 2017 arte musica spettacoli a Roma e nel Lazio“. La rassegna, curata da Anna Selvi, direttore dell’ufficio per il teatro e per la danza del Polo Museale del Lazio, con la collaborazione di Davide Latella, punta a ristabilire il legame tra il Monumento e la città, migliorare il percorso di visita e la comunicazione ed estendere l’offerta culturale, stabilendo così un rapporto di fiducia con il pubblico.

Gli spazi misteriosi e carichi di storia del Castello verranno abitati da attori, performer, narratori unici che devieranno dal percorso puramente rappresentativo, scegliendo la strada più raffinata della phoné, del viaggio evocativo che rifiuta la pura mimesi, e di musicisti che non hanno mai smesso di cercare, facendo dialogare i loro strumenti con gli echi sottili della vita contemporanea. In apertura e in chiusura di rassegna, il pubblico più giovane potrà vivere atmosfere suggestive e insolite nel Bastione San Matteo, uno spazio che non era mai stato usato per occasioni spettacolari fino a questo momento. Parallelamente, il Castello si aprirà anche a “viste animate” sulla sua storia, conversazioni-incontri a cura del critico e giornalista Antonio Audino, e visite guidate al Passetto.

FABRIZIO SINISI – SANDRO LOMBARDI – I CAMERISTI DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO LA VALIGIA DI RAVEL musica/teatro

di Fabrizio Sinisi
musiche Maurice Ravel
voce recitante Sandro Lombardi

I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino
a cura di Giovanni Scandella
luci
Gianni Pollini
in collaborazione con Aida Studio e Compagnia Lombardi – Tiezzi

Lorenzo Fuoco, Andrea Tavani (violino)
Jörg Winkler (viola)
Patrizio Serino (violoncello)
Gregorio Tuninetti (flauto)
Giovanni Riccucci (clarinetto)
Susanna Bertuccioli (arpa)
Rebecca Woolcock (pianoforte)

Maurice Ravel, compositore che entra a buon diritto nell’olimpo dei più grandi, e avvolto da un’ombra che ne interdice qualsiasi tentazione leggendaria, costituisce un momento imprescindibile della storia della musica e della cultura europea. Dall’elaborazione tutta personale della propria poetica al sogno spagnolo del Bolero, dalla conquista della fama al grande viaggio americano, dall’incontro con Gershwin a quello con Toscanini, questo lavoro restituisce luce alla biografia di Ravel e alla conoscenza della sua musica, che a lungo è stata il simbolo di un’Europa fastosa e arrembante a cavallo tra due secoli. Nella dimensione raccolta della musica da camera, Ravel ricerca la varietà formale e timbrica che rendono inconfondibile la ricchezza coloristica della sua orchestrazione. Degli stimoli artistici e culturali della sua epoca nulla sfugge a Ravel, che è divorato da un illimitato appetito per ciò che è nuovo, raro, prezioso. Nessuna delle correnti tra fine Ottocento e inizi Novecento gli è estranea, ma da nessuna si lascia completamente coinvolgere, rimanendo sensibile ma in fondo elusivo verso tutto ciò che lo circonda, quasi a proteggere in un jardin féerique la bellezza e la purezza della musica.

Dal testo di Fabrizio Sinisi emerge il profilo di un uomo ambiguo e malinconico, geniale, riservato, spesso vanesio, a volte ossessivo, sempre dedito a un genio vissuto non solo come dote, ma anche e soprattutto come appassionata ed estrema vocazione. Con I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino, guidati da Lorenzo Fuoco, e l’interpretazione di Sandro Lombardi, la vita di Ravel procede secondo lampi di musica e parole – come in un racconto, un itinerario a tappe, un viaggio.

——-

DEWEY DELL
LIVE CONCERT
musica

Dewey Dell è una compagnia fondata nel 2007 a Cesena da Teodora, Demetrio, Agata Castellucci ed Eugenio Resta: il nome Dewey Dell è un omaggio allo scrittore William Faulkner e alla giovane ragazza del romanzo Mentre morivo, sotto il cui sguardo la compagnia si appresta a vagare sui sentieri impervi che conducono all’abisso.

Il 15 settembre, alle ore 21, la rassegna “Il Giardino Ritrovato”, prosegue con Nicola Piovani, in sestetto (Marina Cesari al sax/clarinetto, Pasquale Filastò al violoncello/chitarra/mandoloncello, Ivan Gambini alla batteria/percussioni, Marco Loddo al contrabbasso, Rossano Baldini alle tastiere/fisarmonica, Nicola Piovani al pianoforte)

Il pianista, compositore e direttore d’orchestra italiano vincitore del premio Oscar per le musiche del film La vita è bella, con la La musica è pericolosa – Concertato propone un racconto musicale, narrato dagli strumenti che agiscono in scena – pianoforte, contrabbasso, percussioni, sassofono, clarinetto, chitarra, violoncello, fisarmonica. A scandire le stazioni di questo viaggio musicale in libertà, Nicola Piovani racconta al pubblico il senso di questi frastagliati percorsi che l’hanno portato a fiancheggiare il lavoro di De André, di Fellini, di Magni, di registi spagnoli, francesi, olandesi, per teatro, cinema, televisione, cantanti strumentisti, alternando l’esecuzione di brani teatralmente inediti a nuove versioni di brani più noti, riarrangiati per l’occasione. Nel racconto teatrale la parola arriva dove la musica non può arrivare, ma, soprattutto, la musica la fa da padrona là dove la parola non sa e non può arrivare. I video di scena integrano il racconto con immagini di film, di spettacoli e, soprattutto, immagini che artisti come Luzzati e Manara hanno dedicato all’opera musicale di Piovani.

——-

INFO

Castel Sant’Angelo, Lungotevere Castello 50 (Roma)

Orari spettacoli, concerti e conferenze ore 21.00

Orari rievocazioni in costume, visite guidate e a tema ore 21.00 e 22.30

Dal giovedì alla domenica il Castello è visitabile anche dalle ore 19.00 alle 23.30

——-

Biglietti: intero 14€, ridotto 7€

Il biglietto del museo comprende l’ingresso agli spettacoli,

alle conferenze e alle visite fino a esaurimento posti.

Biglietto unico, consente la visita anche di Palazzo Venezia con validità 3 giorni: Intero 14€, ridotto 7€

——-

DOVE ACQUISTARE

Biglietteria di Castel Sant’Angelo: tutti i giorni dalle ore 9.00

alle 18.30, dal giovedì alla domenica fino alle ore 23.00

Acquisto presso tutti i punti vendita Ticketone

——-

Acquisto online www.gebart.it

Informazione e acquisto telefonico +39 0632810410

www.seredarte.it

LEAVE A REPLY