MigrArti Land: la Cultura Unisce. Il progetto del Teatro di Comunità ATGTP

0
78
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Tanti migranti e oltre 2000 ragazzi delle scuole coinvolti con successo nel progetto di Teatro di Comunità ATGTP in partenariato con l’Associazione Amichevole Marocco-Italiana della Vallesina, la Comunità Ucraina nelle Marche e l’Associazione degli Immigrati Burkina-Faso nelle Marche.

Cittadinanza, Scuole, Associazioni, Comunità straniere insieme per una integrazione possibile.

Guarda il video:

https://www.facebook.com/teatro.pirata/videos/1746884142013243/

“Il progetto Migrarti Land mi ha fatto capire perché certe persone scappano dal loro paese: cosa importante secondo me è ascoltare le storie e cercare di fare il meglio di noi per aiutarli”.

“Se mi trovassi al loro posto, desidererei essere aiutata”.

“Quello che penso è che vedendo loro sentendo le loro storie… mi hanno aperto ad un mondo che non sapevo nemmeno che esistesse, e mi hanno fatto piangere. Ringrazio”.

“Mi hanno fatto riflettere e percepire gli errori che facevo prima, quando le mie considerazioni verso di loro erano negative. Grazie a questo incontro la mia mentalità cambierà e li guarderò con una nuova visione, più positiva”

Sono questi solo alcuni dei commenti degli oltre 2000 giovani studenti delle scuole superiori della Provincia di Ancona coinvolti in Migrarti Land, il progetto di Teatro di Comunità dedicato al dialogo interculturale, che ha avuto luogo a Jesi Senigallia e Arcevia coinvolgendo le comunità locali, richiedenti asilo e immigrati di prima e seconda generazione. Il progetto, vincitore del bando MigrArti 2017 del MiBACT, si è chiuso questi giorni con grande successo dopo un articolato percorso di azioni formative, informative e performative sul tema dell’immigrazione e della multiculturalità. Ad organizzarlo, l’ATGTP Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata in qualità di ente capofila in partenariato con l’Associazione Amichevole Marocco-Italiana della Vallesina, la Comunità Ucraina nelle Marche e l’Associazione degli Immigrati Burkina-Faso nelle Marche,

LAND: come sostantivo significa “terra”; come verbo significa “atterrare” o anche “sbarcare”. LAND ha lavorato sull’appartenenza a un territorio e a una cultura d’origine, su chi arriva e risiede in una “nuova terra”, sul prendersi cura di una terra comune.

Fulcro del progetto, la realizzazione di spettacoli, di residenze creative e di laboratori teatrali nei tre comuni di Jesi, Senigallia e Arcevia cui hanno partecipato, fianco a fianco, giovani migranti con i bambini e adulti delle nostre città. Cittadinanza, Scuole, Associazioni, e Comunità straniere sono stati inoltre coinvolti in tante altre iniziative tra cui la visione da parte dei ragazzi dello spettacolo “Storia di Ena” di e con Lucia Palozzi, vera storia di un migrante bambino arrivato in Italia dopo la fuga dai talebani, ed in numerosi giochi di ruolo per indossare ‘i panni dell’altro’ e capire le ragioni complesse dei flussi migratori.

Positivo il bilancio, a cominciare dai numeri:

1.072 ragazzi hanno partecipato alla visione dello spettacolo “STORIA DI ENA”.

1.000 ragazzi hanno partecipato ai giochi di ruolo.

42 utenti hanno partecipato ai laboratori/performance finali.

3 i Comuni coinvolti.

3 le Associazioni di comunità straniere di immigrati.

9 le Associazioni e cooperative del territorio attive sui temi dell’accoglienza e dell’integrazione interculturale.
11 le Scuole Secondarie di I e II grado coinvolte nel progetto

2 i gruppi di studenti provenienti dalla Lituania e dall’Albania.

Coinvolti nel progetto, anche il Comune di Jesi, il Comune di Arcevia, il Comune di Senigallia, ed inoltre le Strutture di accoglienza dei migranti nei territori di Jesi, Arcevia e Senigallia (Coop. COO.SS Marche, Centro per l’integrazione del Comune di Jesi, Strutture del servizio S.P.R.A.R., Centro di Accoglienza “Le Terrazze” di Arcevia, Cooperativa Vivere Verde Onlus di Senigallia), l’Associazione di promozione sociale “Le Rondini” onlus di Senigallia, Associazione Casa delle Culture di Jesi, ARCI Marche, Associazione di volontariato SpaziOstello onlus di Jesi, l’Associazione Onlus Ambasciata dei Diritti di Jesi, ed infine le Scuole Secondarie di primo e secondo grado del territorio (Ist. Comprensivo “Federico II” di Jesi, I.I.S. “G. Galilei” di Jesi, Liceo Scientifico Statale “L. Da Vinci” di Jesi, Ist. Comprensivo “B. Gigli” di Monteroberto, Ist. Comprensivo “M. Giacomelli” di Senigallia, Ist. Comprensivo Arcevia, Ist. Comprensivo “C. Urbani” di Jesi, IPSIA “B. Padovano” di Arcevia, I.I.S. Morea-Vivarelli di Fabriano, I.T.C.G. “P. Cuppari” di Jesi, I.I.S. “G.B. Ferrari” di Este, I.C. “N. Strampelli” di Castelraimondo).

INFO:

INFOASSOCIAZIONE TEATRO GIOVANI TEATRO PIRATA ONLUS

via Mazzoleni 6/a 60035 Jesi AN tel 0731 56590

Lucia Palozzi 328 012 9522

info@atgtp.it

organizzazione@atgtp.it

LEAVE A REPLY